Consiglio acquisto auto ibride fino a 30.000 euro

Le auto ibride più convenienti senza spendere troppo: ecco i modelli benzina-elettrici nella guida all'acquisto di auto ibride fino a circa 30.000 euro

4 aprile 2019 - 14:00

Le guide all’acquisto di SicurAUTO.it proseguono con una categoria di autovetture quanto mai attuale e interessante. Parliamo di automobili ibride, caratterizzate da un propulsore misto termico-elettrico, che richiede una diversa manutenzione. Pionieri moderni di questa tecnologia a basso impatto ambientale sono i giapponesi di Toyota e la casa offre ad oggi una completa gamma di modelli ibridi. Abbiamo selezionato in questa guida all’acquisto tutte le automobili ibride tradizionali (non plug-in) acquistabili con un budget fino a 30.000 euro. Sono incluse ovviamente anche le auto che con lo sconto ecobonus rientrano nel budget. Guida aggiornata al 4 aprile 2019.

COME SCEGLIERE L’AUTO GIUSTA

Tutti sappiamo quanto sia difficile scegliere l’auto giusta. Quanti acquirenti hanno optato per un determinato modello senza pensarci troppo, salvo rendersi conto dopo qualche mese di aver sbagliato clamorosamente automobile? A questo proposito vi consigliamo di focalizzare la scelta prima di tutto sulle vostre necessità. A parte il budget, è importante sapere l’uso che si farà dell’auto: casa-lavoro, viaggi, tempo libero, gite offroad? Pensateci bene prima di decidere su quale vettura valga la pena indirizzarsi (e investire). E valutate con attenzione anche altri aspetti, come per esempio il numero di km che pensate di percorrere in un anno. Perché da questo dipende la scelta di un’auto benzina, diesel, gpl o con alimentazione a bassi o bassissimi consumi. Detto questo, leggete con attenzione i parametri da considerare per scegliere l’auto giusta e poi passate alla nostra guida con i consigli sull’acquisto con un budget a disposizione di 30 mila euro.

HYUNDAI IONIQ HYBRID

La Hyundai Ioniq è una berlina due volumi con 3 personalità eco: c’è ibrida, ibrida plug-in e totalmente elettrica. Con il budget di 30 mila euro a disposizione, si potrebbero comprare le prime due. La Ioniq ibrida tradizionale (parte da 26 mila euro, da scontare con ecobonus) e la Ioniq  Ibrida Plug-in (parte da circa 31 mila euro già scontata). La sicurezza della Hyundai Ioniq è stata messa alla prova nel crash test Euro NCAP ottenendo 5 stelle. La versione entry level della Hyundai Ioniq 1.6 Hybrid 6DCT Classic è dotata di un motopropulsore che complessivamente genera 141 cv (105+43,5).

KIA NIRO HYBRID

La Kia Niro è arrivata sul mercato nel 2016 ed è a oggi uno dei pochi SUV ibridi con un prezzo che parte da 25.500 euro. Per sapere le nostre impressioni approfondite  guarda il video della nostra prova su strada della Kia Niro. In sostanza il powertrain ibrido è lo stesso della Ioniq con l’accoppiata dei motori termico (105 cv) ed elettrico (43,5) che sviluppano insieme 141cv. Insieme permettono di contenere i consumi (ufficiali) nel misto a 3,4l/100 km. L’allestimento di base è piuttosto ricco e si paga a parte solo la frenata automatica di emergenza (1000 euro). Sono soldi ben spesi poichè con il Safety pack la Kia Niro ha agguantato le 5 stelle Euro NCAP nel crash test del 2016 .

LEXUS CT HYBRID

La proposta del luxury brand Toyota è lunga 435 cm, ha 5 porte e 5 posti e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 275 dm3. Euro NCAP ha testato nel 2011  la CT200h assegnandole le 5 Stelle (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video), ha di serie 7 airbag e i controlli di stabilità e trazione. È equipaggiata con un 4 cilindri da 1.8 litri e da un motore elettrico da 60 kW, la potenza del sistema ibrido è di 100 cavalli; il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 3,6 L/100 km con 82 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 32.100 euro e al momento non sono previste promozioni.

SUZUKI BALENO HYBRID

La Suzuki Baleno è assieme a Ignis e Swift una delle auto ibride più economiche del mercato. Non a caso punta più ai contenuti che a finiture e dotazioni. Il prezzo parte da 17.600 euro ma bisogna mettere in conto che la versiuone B-Easy di accesso ha praticamente solo il clima e l’ABS di serie. Il 1.2 ibrido abbinato al piccolo motore elettrico sviluppa complessivamente 90 cavalli e consuma 4,3 l/100 km nel misto.  Nel crash test Euro NCAP la Suzuki Baleno ha ottenuto appena 3 stelle in linea col posizionamento dell’auto sul mercato.

SUZUKI IGNIS HYBRID

Anche la Suzuki Ignis ha un ottimo rapporto prezzo- prestazioni, è disponibile anche solo benzina, ma in questa guida ci interessa parlare dell’ibrida. Ha un design molto personale che rievoca stilemi iconici del passato ma sotto la carrozzeria ha tanta tecnologia. E’ accessoriata molto meglio della Baleno fin dalla versione di accesso, ma il Safety Pack si paga sempre a parte e senza la sicurezza vale appena 3 stelle. La Suzuki Ignis infatti ottiene 5 stelle nel crash test Euro NCAP solo con una dotazione optional inclusa. Il prezzo della Ignis 1.2 ibrida parte da 16.950 euro con lo stesso powertrain della Baleno e la trazione solo davanti. C’è anche a trazione integrale ma il prezzo sale oltre i 18 mila euro.

SUZUKI SWIFT HYBRID

La Suzuki Swift ha un’impostazione di guida totalmente diversa rispetto a Baleno e Ignis, pur condividendo la componentistica ibrida. Infatti il prezzo parte da 17.990 euro per la 1.2 Hybrid Top a trazione anteriore e sale a 16.150 euro per la versione 4×4. COn il motore 1.2 Hybrid (lo stesso deglialtri modelli di questa guida) il consumao ufficiale è 4,1 l/100 km. Anche in questo caso bisogna pagare a parte sistemi di assistenza alla guida, come il cruise control adattivo e la frenata di emergenza. Anche con il Safety Pack la Suzuki Swift si ferma a 4 stelle nel crash test Euro NCAP.

TOYOTA C-HR HYBRID

La Toyota C-HR Hybrid è il crossover ibrido di Toyota che dal 2016 ha dato alla gamma ibrida una connotazione sportiva e muscolosa. Il design infatti non ha nulla a che vedere con le linee della più sobria Prius. Bisogna prestare attenzione alle dimensioni, poichè i suoi 436 cm di lunghezza potrebbero non riservare lo spazio adatto a una famiglia con bambini. Il bagagliaio è 377 litri e con un’altezza di appena 155 cm non è l’ideale per i passeggeri più alti. Quanto alle prestazioni, il 1.8 a ciclo Atkinson, come sulla Prius, sviluppa 122 cv (di cui 72 quelli “elettrici”) e 3,8 l/100 km nel misto. Il prezzo parte da 29.000 euro, con margine di sconto. La sicurezza della Toyota C-HR è a 5 stelle, come ha dimostrato nel crash test EUro NCAP del 2017.

TOYOTA PRIUS HYBRID

La Toyota Prius ha reso popolare l’ibrido, nella nuova versione è lunga 454 cm, ha 5 porte e 5 posti e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 501 dm3. E’ stata appena testata da Euro NCAP ed ha ottenuto le 5 Stelle, ha di serie 7 airbag e i controlli di stabilità e trazione. E’ equipaggiata con un 4 cilindri da 1,8 litri (Ciclo Atkinson) e con un motore elettrico da 53 kW, la potenza del sistema ibrido è di 122 cavalli; il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 3,4 L/100 km con 78 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 30.950 euro e al momento è in corso una promozione che lo ribassa a 29.450 euro.

TOYOTA RAV4 HYBRID

L’inossidabile Toyota RAV4 Hybrid in variante green è lungo 461 cm, ha 5 porte e 5 posti e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 579 dm3. E’ stata testata da Euro NCAP nel 2013 ed ha ottenuto le 5 Stelle (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video), ha di serie 7 airbag e i controlli di stabilità e trazione. La versione base Active 2WD è equipaggiata con un 4 cilindri da 2.5 litri (Ciclo Atkinson) abbinato ad un motore elettrico da 105 kW, la potenza del sistema ibrido è di 197 cavalli; il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4.9 L/100 km con   115 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 33.580 euro ma scontabili fino anche a 29.950.

TOYOTA NUOVA COROLLA HYBRID

La nuova Toyota Corolla sostituisce in Europa l’Auris e debutta nel 2019 con la piattaforna TNGA (Toyota New Global Architecture) che sarà utilizzata per tutti i prossimi modelli. Inutile dire che il powertrain Full-Hybrid si basa sul 1.8 abbinato al sistema elettrico per un totale di 122 cavalli come C-HR e Prius. Il consumo combinato ufficiale è di appena 3,3l/100 km, vale a dire oltre 30 km con 1 litro di benzina. In alternativa c’è anche il motore 2.0L Hybrid Dynamic Force. Il prezzo di listino parte da 27.300 euro, con ampio margine di sconto.

TOYOTA YARIS HYBRID

La Toyota Yaris è lunga 395 cm, ha 5 porte e 5 posti e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 286 dm3. Nel crash test Euro NCAP del 2017 guadagna 5 Stelle meritate. La versione base Cool è equipaggiata con un 4 cilindri da 1.5 litri abbinato ad un motore elettrico da 45 kW, la potenza del sistema ibrido è di 100 cavalli; il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 3,7 L/100 km con 84 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 19.750 euro. La Yaris ibrida non è una plug-in, le batterie del sistema ibrido vengono ricaricate da un generatore incorporato nell’unità termica, la quale, per tutte le vetture ibride Toyota, è un motore a ciclo Atkinson.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto senza assicurazione cosa si rischia

Codice della Strada: la mini riforma slitta al 2020

Black Friday 2019: le offerte FCA durano fino al 2 dicembre

Auto usate certificate: brumbrum apre la prima fabbrica della qualità