Truffe auto: attenti al trucco dei graffi sulla fiancata

Raffinata quanto pericolosa, la truffa dei graffi è il trucco più semplice per convincere gli automobilisti a farsi rimborsare un danno fasullo

1 luglio 2016 - 13:39

I truffatori non dormono mai, soprattutto quando col traffico e il caldo gli automobilisti possono essere raggirati con estrema facilità simulando un danno al volo sull'auto del truffato che non batte ciglio alla richiesta di risarcimento. La segnalazione ci viene direttamente da un lettore che ha messo al corrente anche il Comando dei Carabinieri di competenza (vedi documentazione allegata) dopo essere incappato nella truffa dei graffi sullo sportello; danno fasullo ovviamente che però spinge il truffato ad assumersi la piena responsabilità dell'incidente. Vediamo come operano i furfanti, spesso ben vestiti e in sella ad uno scooter, per mettere in atto la trappola della “strusciata”.

LA TECNICA DELLA STRUSCIATA Dopo avervi svelato le varie tecniche dei truffatori (lo specchietto rotto, il braccio fuori, il turista smarrito, l'autostoppista, la gomma foratail finto investito) vogliamo riportarvi l'episodio occorso al lettore Fabrizio Pellegrini convinto di aver graffiato lo scooter di un distinto signore per l'apertura accidentale dello sportello  presumibilmente mal chiuso. Attenzione, poiché con questa truffa la probabilità di mettere a segno il colpo è elevatissima considerando che il raggirato alla vista dei graffi sulla propria auto concorda molto più facilmente un accordo forfettario in contanti piuttosto che stare a discutere sulle responsabilità o tirare in ballo le assicurazioni. La tecnica del truffatore è raffinata poiché prima di avvicinarsi al lato del guidatore reclama attenzione dal lato del passeggero, dove può repentinamente strusciare la fincata con della carta abrasiva da carrozziere o anche con una banalissima spugna per stoviglie molto dura. Dopodiché basterà mostrare i danni (già presenti) sul suo scooter o auto, accampando una dinamica tra le più varie e la truffa è scattata. Prima dei nostri consigli vogliamo sottoporvi sotto un estratto dell'episodio occorso al nostro lettore che trovate integralmente in allegato.

LE PORTIERA SI APRE MISTERIOSAMENTE DA SOLA

Preciso che la mia auto possiede un sistema di allarme che avverte l'anomala chiusura delle portiere e che nessun segnale di anomalia si era attivato sino all'improvvisa e inopinata apertura che al momento ho ritenuto “fortuita e inspiegabile”. Accostato sulla destra e sceso dall'auto constatavo la presenza di una leggera superficiale strisciatura sullo sportello in questione mentre contemporaneamente il signore dello scooter – parlata senza inflessioni e ben vestito – togliendosi il casco e presentandosi come Dottor Luigi Martinelli, mi faceva notare il danneggiamento seppur lieve ma evidente dello scudo paragambe lato destro del suo scooter –  BMK modello “Ovetto” targa CK 67644 di colore rosso scuro metallizzato – dallo stesso dichiarato di proprietà della madre, certa Sandra Covelli.(…)

COME DIFENDERSI Se qualcuno vi avvicina adottando questa tecnica o un comportamento vagamente simile, spingendo verso una conciliazione bonaria (quasi sempre la richiesta è di qualche centinaia di euro) piuttosto che la compilazione del CID molto probabilmente ha già nel suo curriculum diverse truffe all'attivo ed è un personaggio noto alle Compagnie di assicurazione. Senza perdere la calma e abbassando di qualche centimetro il finestrino mostrate le intenzioni di chiamare i Carabinieri, la Polizia o i Vigili urbani poiché non siete convinti di avere responsabilità di quanto raccontato (basterà con molta probabilità impugnare il cellulare e il malintenzionato si dileguerà appena capirà che non avete abboccato all'amo). Meglio ancora se prima di contattare realmente le autorità prendete nota della targa del veicolo guidato dal truffatore. Un consiglio da tenere bene a mente è quello di restate all'interno dell'auto e scendere solo dopo l'arrivo degli agenti o dopo aver raggiunto una zona non isolata.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi e rottamazione auto non di proprietà

Sconto abbonamento bus: nella bozza la rottamazione auto fino a Euro 3

Viadotti autostrade

Viadotti autostrade: 5 nuovi casi di falsi report sulla sicurezza

Test Tesla Summon: aggiornamento bocciato sulla Tesla Model 3