Furti in auto: il trucco dello specchietto che fa sparire l’orologio

Una moto colpisce il retrovisore e scappa: ti hanno lanciato l'esca perfetta. Scopri come non farti rubare l'orologio col trucco dello specchietto

13 agosto 2021 - 9:00

La bella stagione risveglia la voglia di uscite domenicali, gite fuori porta col vento nei capelli tirando già la capotte o il finestrino e guidare con il braccio di fuori. Ma l’estate e le città gremite di turisti sono il richiamo preferito dai professionisti delle rapine pronti a lanciare l’esca e attuare stratagemmi fantasiosi per portare a segno il colpo. Ecco come funziona il trucco dello specchietto che fa sparire l’orologio dell’automobilista.

Aggiornamento del 13 agosto 2021: miglioramento della leggibilità e contenuti più attuali

IL TRUCCO DELLO SPECCHIETTO PER RUBARE L’OROLOGIO

Dopo aver visto il trucco dello specchietto rotto, quello dell’autostoppista sexy e il finto straniero che chiede informazioni, vi spiegheremo come i ladri in corsa riescono a rubare l’orologio degli automobilisti senza farsi notare. Queste guide sono state realizzate da Fraternità della Strada con il patrocinio della Regione Lombardia e diffuse online da SicurAUTO.it. Vi aiuteremo a riconoscere le esche dei rapinatori e a non cadere nella loro trappola mentre siete in auto.  Vediamo come prevenire le situazioni più frequenti e proteggerci, ad esempio, se nel traffico un motociclista sbadato colpisce lo specchietto retrovisore e poi continua senza fermarsi.

LA TECNICA USATA PER RUBARE L’OROLOGIO

I malviventi, solitamente professionisti e in moto o scooter, simulando un errore di manovra o durante un sorpasso, spostano lo specchietto laterale della vettura adocchiata, facendo magari un gesto di scusa. L’automobilista abbassa il vetro del finestrino per rimettere in sesto lo specchietto ed è a questo punto che sopraggiunge una seconda moto con un complice che strappa l’orologio (o un bracciale prezioso) dal polso del guidatore. Per questo genere di rapina sono generalmente prese di mira vetture di prestigio o cabrio.

IL BRACCIO DENTRO E’ PIU’ SICURO, SEMPRE

Le contromisure da prendere per non farsi scippare l’orologio, soprattutto se costoso, sono poche. Un buon inizio è sicuramente non ostentarlo e tenerlo magari al polso destro o sotto al polsino della camicia. Se i ladri hanno lanciato l’esca, non abbassare il finestrino senza sincerarti di chi ci stia dietro o attorno. In generale comunque l’abitudine di guidare con il braccio fuori è sbagliata, sia perché ci si espone al rischio di lesioni in caso d’incidente, sia perché non si ha il pieno controllo dell’auto in una manovra di emergenza. La posizione delle mani (entrambe) sul volante deve essere sempre alle 9:15.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gomme invernali 215/55 R17: la classifica di Auto Bild

Incidente apertura sportello: quando è colpa della moto?

Natale 2022 a Roma

Natale 2022 a Roma: nuovi orari Ztl e mezzi pubblici