I miti da sfatare sulle batterie auto

Sei sicuro di fare sempre la cosa giusta con la tua batteria? In questo video sfatiamo i miti più diffusi sulle batterie auto con gli esperti

13 marzo 2019 - 6:40

Quante volte prima di acquistare una batteria nuova avete chiesto consiglio a un amico o al meccanico perchè, magari, sembrano tutte uguali? Uno dei consigli più gettonati per capire se una batteria è di buona qualità è metterla sulla bilancia. Ma è sempre vero? Dopo aver visto quanti tipi di batterie esistono e cosa bisogna sapere per fare l’upgrade della batteria, facciamo chiarezza sui miti che riguardano la scelta, l’utilizzo e la manutenzione delle batterie. Se si disattiva lo Start&Stop la batteria dura di più? Guidare meno l’auto aiuta ad allungare la vita della batteria? E’ vero che le batterie si scaricano solo in inverno? Nel video qui sotto Michele Moretto, Business Development Manager Varta,  ci aiuta a trovare la verità sui miti delle batterie.


UNA BATTERIA PIU’ PESANTE E’ MIGLIORE? “NI”

Mettere due batterie identiche nelle caratteristiche elettriche e nelle dimensioni sulla bilancia non è sempre un metodo infallibile per scoprire qual è la migliore. Come spiega Michele Moretto nel video qui sopra, l’idea del peso è legata alla quantità di piombo, quindi di materiale attivo all’interno della batteria. Un test empirico che può valere per le batterie ad acido libero di vecchia concezione ancora ampiamente diffuse, ma non per le batterie più recenti con tecnologia EFB e AGM. Come abbiamo visto in questo video infatti, la differenza di queste batterie sta nella geometria e nei materiali impiegati per le celle che contengono una maggiore densità di energia.

SENZA START&STOP E’ MEGLIO: FALSO

I primi modelli di auto con Start&Stop non badavano tanto all’insonorizzazione e alle vibrazioni che l’auto produceva durante i ripetuti avviamenti in città. Motivo per cui si è nel tempo diffusa l’abitudine di disattivare in modo permanente il sistema, con la convinzione che in questo modo si prolunga la vita della batteria. La verità è che lo Start&Stop è progettato per disattivarsi da solo quando la batteria è sottoposta a un carico di lavoro più importante. Ad esempio quando sono attivati i tergicristalli o altri sistemi per il confort o la sicurezza di guida e la temperatura di funzionamento del motore non è a regime. Oltretutto, disattivando lo Start&Stop si vanifica il risparmio di carburante ad auto ferma e le auto più tecnologiche con recupero dell’energia in frenata possono anche danneggiare le batterie se si altera la logica con cui è prevista in origine la ricarica ottimale.

GUIDARE POCO PER PRESERVARE LA BATTERIA: FALSO

Uno dei tanti miti sulla manutenzione vuole che la batteria sia quasi come la benzina: meno usi l’auto meno si usura. Nulla di più sbagliato a maggior ragione nei periodi invernali, quando le ore di luce diminuiscono e si fa maggior uso di fari, tergicristalli, sbrinatore e tutto ciò che assorbe elettricità. Piuttosto che usare meno l’auto, il consiglio degli esperti è passare da una batteria ad acido libero a una EFB o AGM che accettano più rapidamente la carica rispetto a una batteria tradizionale.

LA CARICA DURA TUTTO L’ANNO: FALSO

La ricarica preventiva della batteria è un’operazione piuttosto semplice ma che molti pensano sia utile solamente d’inverno. Lo dimostra l’elevato numero di auto (circa il 50% secondo i dati dell’ADAC) che durante l’estate chiedono aiuto al carro attrezzi per la batteria scarica. Se l’utilizzo dell’auto è sporadico o con temperature troppo alte o troppo basse, è preferibile munirsi di un caricabatterie di qualità adatto al tipo di batteria oppure chiedere un test almeno ogni 6 mesi al proprio autoriparatore. Se invece vuoi sapere come trarsi d’impaccio con una batteria scarica su un’auto con Start&Stop, guarda il prossimo video!

Scopri qui tante altre curiosità sulle Batterie auto:
1) Batterie auto con Start&Stop: Piombo, AGM e EFB, cosa cambia (Home)
2) Upgrade e Garanzia batterie auto: 1 anno o 2?
3) I miti da sfatare sulle batterie auto
4) Batteria auto scarica e avviamento di emergenza

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto cabrio e spider: budget 25.000 euro

SicurAUTO.it svela ad Autopromotec l’inchiesta “Manutenzione auto Elettrica e Ibrida”

Consiglio acquisto utilitaria con frenata automatica d’emergenza: budget 15.000 euro