AdBlue nel serbatoio sbagliato: cosa fare

AdBlue nel serbatoio sbagliato: cosa fare in caso di errori con il rabbocco e se si mette l’AdBlue al posto del gasolio

14 dicembre 2020 - 19:30

L’AdBlue fa parte delle abitudini degli automobilisti che guidano auto diesel con sistemi di post trattamento dei gas di scarico SCR, leggi come funziona. Il rabbocco di AdBlue è indispensabile sulle auto Euro 6 in media ogni 3 mila km a seconda della capacità del serbatoio e dello stile di guida. Ma cosa succede se si mette l’AdBlue nel serbatoio sbagliato? Ecco le risposte degli esperti.

RIFORNIMENTO ADBLUE E GASOLIO: COSA BISOGNA SAPERE

Il rifornimento di AdBlue fai da te si può fare in molti modi: presso le stazioni di rifornimento con erogatore o acquistando l’AdBlue presso un negozio di ricambi. Il rischio di commettere errori è piuttosto remoto poiché i Costruttori distinguono in modo evidente il bocchettone di rifornimento dell’AdBlue (azzurro) anche quando è accanto a quello del gasolio. Inoltre, come spiega l’Automobile Club Tedesco È piuttosto improbabile che il gasolio o la benzina finiscano nel serbatoio dell’AdBlue poiché le dimensioni delle pistole sono molto diverse. L’AdBlue ha l’ugello di riempimento più piccolo (19,75 mm di diametro) rispetto a diesel (25 mm) e benzina (21 mm).

ADBLUE NEL SERBATOIO SBAGLIATO: COSA FARE?

Questo però non mette al riparo dal rischio di mettere AdBlue nel serbatoio del gasolio, soprattutto quando si fa rifornimento in fai da te con taniche. Cosa succede e cosa bisogna fare? L’ADAC sconsiglia nel modo più assoluto di avviare il motore per evitare di mettere in circolo l’Additivo nel sistema di alimentazione. Vale in pratica la stessa regola del rifornimento di benzina nel gasolio. Se si riesce a non avviare il motore e contattare l’officina di fiducia è sufficiente drenare il contenuto del serbatoio. Se invece si tenta l’avvio del motore i rischi di danni sono maggiori e potrebbe essere necessario, in base alla quantità di AdBlue circolata, risalire il sistema di alimentazione fino al motore. L’ADAC consiglia:

– pulizia del serbatoio;

– lavaggio della pompa e delle tubazioni;

sostituzione di filtro gasolio;

– in casi più estremi, potrebbe essere necessaria la sostituzione degli iniettori e della pompa carburante.

PERCHE’ L’ADBLUE NEL SERBATOIO SBAGLIATO FA DANNI?

L’ADAC spiega che l’AdBlue ha un effetto corrosivo su acciaio, ferro, nichel, metalli non ferrosi, vernici e plastiche (queste ultime dopo un’esposizione prolungata). Se l’AdBlue dovesse sporcare l’auto, è consigliabile risciacquare subito con abbondante acqua anche se ci si accorge dopo un po’ di tempo delle macchie cristalline che si sono formate. Ecco perché quando rabboccato nel serbatoio sbagliato l’AdBlue inizia ad aggredire lentamente le tubazioni e i componenti del sistema di alimentazione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

WD40, Sonax e altri: i migliori spray lubrificanti nel test Autobild

Blocco carburante Fiat 500: cosa fare e come risolvere

Mercato Aftermarket 2020: -14% per componenti e ricambi auto