Gomme consumate: come riconoscere i tipi di usura

Si può guidare con gomme usurate ai lati o al centro? Ecco cosa dice la legge e come riconoscere le gomme consumate in modo anomalo

16 ottobre 2020 - 17:00

L’usura delle gomme è un controllo che non sempre si fa con facilità: c’è molta confusione su quando cambiare le gomme usurate. Oggi vediamo i principali tipi di usura e come riconoscere gomme consumate da cambiare nonostante sembrino ancora buone. Ecco come capire quando arriva il momento del cambio gomme usurate.

CAMBIO GOMME LISCE: COME VERIFICARE

Il cambio gomme usurate è obbligatorio, quando gli pneumatici non sono in perfetta efficienza. Le gomme lisce si riconoscono quando il battistrada si consuma fino a far emergere gli indicatori di usura tra le scanalature centrali. A quel punto l’aderenza delle gomme non è più garantita. L’art.237 del Regolamento di esecuzione del CdS stabilisce che il limite di usura delle gomme sopraggiunge a 1,60 mm nelle scanalature principali per gli autoveicoli, i filoveicoli e rimorchi. La verifica dell’usura gomme va fatta negli intagli larghi centrali. Ma il battistrada dovrà avere il disegno a rilievo ben visibile su tutta la sua larghezza e su tutta la sua circonferenza. Ecco perché quando ci si trova davanti a gomme usurate al centro o gomme usurate ai lati, il cambio è scontato, per evitare una multa per gomme lisce. Ecco cosa cambia e perché montare le gomme nuove non sempre risolve il problema.

GOMME USURATE AI LATI

E’ il caso più diffuso: il cambio gomme obbligatorio è causato da una guida continuativa con una pressione di gonfiaggio troppo bassa. In questa condizione l’usura del bordo interno ed esterno del battistrada è molto evidente perché il battistrada si solleva al centro. A un controllo visivo gli intagli centrali appaiono in genere quasi intatti, mentre spariscono quasi del tutto dalle gomme usurate ai lati. La soluzione si trova quasi sempre controllando con frequenza la pressione delle gomme, soprattutto quando scende in inverno.

GOMME USURATE AL CENTRO

La causa delle gomme usurate al centro è una diretta conseguenza di una sovrapressione. Il battistrada fa l’opposto del caso precedente, sollevandosi ai lati, quasi come uno pneumatico da moto. In questa condizione le scanalature centrali si usurano molto rapidamente, anche perché le forze di distribuiscono su una porzione molto ridotta della superficie di contatto con l’asfalto. Anche in questo caso, basta ripristinare la pressione corretta o valutare il cambio gomme anticipato se l’usura è eccessiva.

GOMME USURATE SUL BORDO INTERNO O IN DIAGONALE

Quando le gomme sono usurate in modo prevalente su uno dei bordi, può dipendere dalla tipologia di strada che si percorre abitualmente (rotatorie o tornanti). Questa ipotesi però non sempre esclude la necessità di effettuare un controllo e regolazione dell’assetto ruote. Ovviamente per le geometrie che sono modificabili sul modello di auto in particolare. Se l’usura del battistrada in diagonale rispetto al verso di rotazione delle gomme, il problema potrebbe risiedere in un’equilibratura gomme da rifare.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assemblea Ania

Assemblea Ania: RC auto in calo del 5%, ma si può fare di più

Multa sconto 30%

Notifica multe: come si calcolano i 90 giorni per l’annullamento

Auto nuove in Europa: +1% le immatricolazioni a settembre 2020