Euro NCAP, crash test a 5 stelle per 8 auto: Volvo sfiora l'eccellenza

Euro NCAP, crash test a 5 stelle per 8 auto: Volvo sfiora l'eccellenza Crash test Euro NCAP a 5 stelle per Citroen

Crash test Euro NCAP a 5 stelle per Citroen, Mitsubishi, Opel, Seat, Skoda, Volkswagen e Volvo. La XC60 si conferma al top nella sicurezza passeggeri

8 Novembre 2017 - 10:11

La sessione di novembre dei crash test Euro NCAP ha visto solo vincitori, assegnando a tutti gli 8 modelli testati le ambite 5 stelle. Nella categoria dei SUV sono stati messi in esame la Volvo XC60, la Volkswagen T-Roc, la Skoda Karoq, la Mitsubishi Eclipse Cross e la Seat Arona. Due piccoli monovolume, che condividono praticamente la stessa meccanica: la Citroen C3 Aircross e la Opel Crossland X. Chiude il gruppo un'appartenente alla categoria delle utilitarie, la rinnovata Volkswagen Polo. Tutti i modelli sono stati valutati con il protocollo rilasciato nel 2016 (qui i dettagli).

VICINI ALLA PERFEZIONE L'auto più lussuosa della sessione è anche il miglior modello testato finora nel 2017, la Volvo XC60 ha ottenuto il 98% per la protezione degli occupanti adulti, con ottimi punteggi in tutti i crash test. Inoltre è la vettura più completa per quanto riguarda i sistemi di assistenza alla guida, ottenendo grazie alla ricca dotazione di base il 95% nel Safety Assist. Ma finalmente questi dispositivi non sono confinati solamente agli alti segmenti di mercato, il sistema di frenata autonoma AEB e il mantenimento o avviso dell'uscita dalla corsia di marcia iniziano a far parte della dotazione base anche dei SUV dei segmenti inferiori. I suv più economici: la Mitsubishi Eclipse Cross, la Skoda Karoq, la Volkswagen T-Roc e la Seat Arona offrono comunque una buona protezione, oltre al 90% per quanto riguarda gli adulti. Il risultato della Seat Arona si basa su quello della sorella Ibiza (qui il crash test), con la quale condivide praticamente tutta la struttura di base e i dispositivi di sicurezza. E' stato solamente eseguito un crash test frontale offset come test di controprova per verificare l'uguaglianza della prestazione con il modello di partenza e il crash test completo per i pedoni, in quanto il frontale è geometricamente diverso dalla Ibiza.

LE UTILITARIE CRESCONO  Si aggiunge alla lista delle utilitarie più sicure la nuova Volkswagen Polo, che anche con la dotazione standard ottiene le 5 stelle. La protezione degli adulti nei crash test è molto buona, perde solo alcune frazioni di punto nei due crash test frontale. Anche i bambini sono generalmente ben protetti nei due crash test, con un leggero affaticamento del collo per il più piccolo di 6 anni nel crash test frontale. La protezione dei pedoni è sopra la media del segmento. Inoltre la dotazione di sicurezza avanzata prevede già dalla versione base il sistema di frenata autonoma AEB, attivo a tutte le velocità, con la capacità anche di riconoscere i pedoni. Dopo le ottime performance di Ford Fiesta, Seat Ibiza e Nissan Micra con Safety Pack, sarebbe auspicabile una buona performance anche dalla regina delle vendite sul mercato europeo, aggiornando il risultato della Renault Clio, provata ancora con i vecchi protocolli.

MPV ANCORA INCOMPLETI L'unico segmento che non ha visto l'adozione del sistema di frenata autonoma AEB di serie è quello dei piccoli monovolume. I due modelli gemelli, Citroen C3 Aircross e Opel Crossland X ottengono comunque le 5 stelle grazie alla presenza del mantenitore della corsia di marcia e del sistema di supporto per la velocità, che comprende il limitatore della velocità impostabile manualmente e la telecamera che ripropone i segnali di limite sul display della strumentazione. Entrambe stanno al di sotto del 90% della protezione adulti, con qualche problema sul torace del passeggero posteriore nel crash test frontale e un'inadeguata altezza dei poggiatesta posteriori, che non proteggono in caso di tamponamento. Al limite delle 5 stelle la valutazione della protezione pedoni, anche a causa della mancanza del sistema di frenata autonoma.

AGGIORNAMENTO SMART Con l'uscita sul mercato della versione elettrica ED della smart fortwo, è stata effettuata la verifica per l'attribuzione del punteggio della versione con motore convenzionale anche alla versione ecologica dell'utilitaria franco-tedesca. Un crash test offset di verifica e la riproposizione del crash test laterale del palo, con aggiornati airbag a tendina, permettono alla smart fortwo ED di pareggiare le 4 stelle ottenute nel 2014 (qui i dettagli del protocollo 2014) del modello convenzionale. Erroneamente Euro NCAP ha indicato nel video le 5 stelle, i documenti ufficiali invece confermano le 4 stelle della fortwo ED, qui trovate la scheda del crash test.

Come di consueto nella nostra area crash test troverete tutti i dettagli, con dati, foto, video e commenti in italiano dei nuovi crash test appena pubblicati.

modello
anno




stelle

Citroen C3 Aircross
2017
85%
82%
64%
60%

Mitsubishi Eclipse Cross
2017
97%
78%
80%
71%

Opel Crossland X
2017
85%
84%
62%
57%

Seat Arona
2017
95%
80%
77%
60%

Skoda Karoq
2017
93%
79%
73%
58%

Volkswagen Polo
2017
96%
85%
76%
59%

Volkswagen T-Roc
2017
96%
87%
79%
71%

Volvo XC60
2017
98%
87%
76%
95%

Commenta con la tua opinione

X