Tutti i risultati dei crash test EuroNCAP: il protocollo

Quanto è sicura la tua auto?

Scoprilo in questa pagina dove troverai tutti i risultati delle prove EuroNCAP consultabili attraverso un comodo menù a tendina!

Come vengono valutate le prove Euro NCAP dal 2009?

Come potete vedere abbiamo tenuto separate le nuove valutazioni dalle vecchie per via delle modifiche al metodo di valutazione della sicurezza globale del nuovo test Euro NCAP.
Come si leggono quindi le nuove valutazioni? Cosa stanno a significare i nuovi simboli con le percentuali?

Ecco tutto quello che dovete sapere sui nuovi test.

Protezione Adulti

La valutazione si basa su 4 crash test separati:

  • L'impatto frontale: l'auto va a scontrarsi alla velocità di 64km/h su una parete con il 40% della superficie frontale. Sulla la parete c'è una barriera d'alluminio deformabile che simula la deformazione del frontale di un'altra auto. Questo test è particolarmente severo per via delle ampie deformazioni della scocca, l'auto deve scaricare l'energia solo su una piccola porzione del muso e deve garantire l'integrità dell'abitacolo. A bordo sono presenti due manichini che rappresentano un adulto di taglia media, uno al volante e l'altro al suo fianco. Le rilevazioni sulla testa, il collo, il torace, i femori, le ginocchia e le caviglie andranno a definire il punteggio finale del test. Il punteggio massimo combinato fra le rilevazioni del pilota e del passeggero è di 16 punti;
  • L'impatto laterale auto contro auto (test del carrello): l'auto ferma viene speronata sulla portiera lato guida da un carrello che simula un'automobile di piccole dimensioni alla velocità di 50km/h. Sul frontale del carrello è fissata un blocco d'alluminio deformabile. Qui viene in aiuto del manichino che siede al volante la struttura della fiancata e gli arredi interni (pannelli porta, imbottiture varie). Ultimamente molte auto sono equipaggiate di airbag laterali per proteggere meglio il fianco del pilota dall'intrusione della barriera. Le rilevazioni del manichino che sono calcolate per il punteggio sono: testa, torace, addome e bacino. Il punteggio massimo ottenibile nel test è di 8 punti;
  • L'impatto laterale sul palo: In questa prova l'auto viene spinta lateralmente a soli 29km/h su un palo di 25 cm di diametro. La velocità del test può sembrare bassa, ma la penetrazione nell'auto è abbastanza seria, per via della larghezza ridotta del paletto. Fino al 2008 era valutata solamente la protezione fornita dagli appositi airbag alla testa del pilota.
    La novità del 2009 sta nel fatto che viene valutato come un test a parte e quindi adesso viene considerato tutto. Il punteggio viene calcolato sulle lesioni riportate a testa, torace, addome e bacino. Il massimo punteggio ottenibile è di 8 punti;
  • Il test del colpo di frusta: il test si snoda in due punti principali, la misurazione e la prova dinamica. Nella misurazione si valuta la distanza del poggiatesta dal capo, la sua forma e la regolazione in altezza/profondità. Nel test dinamico (Euro NCAP parla di velocità bassa ma non dice il valore) il sedile viene posto su una slitta con un manichino studiato per verificare gli effetti di un tamponamento seduto sopra. Il test prevede tre velocità d'impatto e la media delle rilevazioni fa il risultato finale. Il massimo punteggio ottenibile è di 4 punti.
Il punteggio totale dei 4 test viene espresso in percentuale sotto il simbolo della protezione adulti.

Protezione Bambini

Ad ogni costruttore viene chiesto quale modello di seggiolino viene raccomandato e quest'ultimo verrà utilizzato nei test. La protezione nel test frontale e laterale auto contro auto viene calcolata su un bambino di 3 anni e uno di 18 mesi. Oltre alle rilevazioni dinamiche vengono valutate anche le istruzioni per il montaggio del seggiolino, gli avvisi di sicurezza sul pericolo di posizionare un seggiolino davanti al'airbag del passeggero, la possibilità di disattivare l'airbag passeggero e la chiarezza dello stato di attivazione di quest'ultimo. E se l'auto è dotata di ancoraggi ISOFIX devono essere ben identificabili dall'utente.

Tutte queste valutazioni sono espresse come percentuale finale del test di protezione bambini.

Protezione Pedoni

La prova simula l'investimento di un pedone alla velocità di 40km/h. E' molto difficoltoso eseguire una prova con un singolo manichino, non verrebbe valutato l'insieme del frontale e la prova sarebbe fine a se stessa. Però è possibile simulare l'impatto di ogni singola parte su una porzione di frontale ben stabilita. Vengono testati singolarmente: il paraurti per la protezione delle gambe, il bordo del cofano per la coscia, il cofano per i punti d'impatto della testa di un bambino e di un adulto.
La protezione offerta in tutti e 60 punti d'impatto viene espressa nella percentuale di protezione pedoni.

Safety Assist o Sicurezza Attiva

In questa valutazione si tiene conto di tutto ciò che può aiutare a prevenire o a limitare le conseguenze di una sbandata. La preziosa presenza del controllo elettronico della stabilità (ESC) viene valutata 3 punti se è disponibile su tutti i modelli dell'auto testata e se è presente di serie almeno sull'85% delle versioni in commercio in tutta Europa. Nel 2010 la percentuale della presenza di serie richiesta sarà del 90%, nel 2011 del 95%. Dal 2012 Sarà considerata valida soltanto la presenza di serie su tutti i veicoli venduti.

Per "costringere" i più restii ad indossare le cinture di sicurezza viene richiesta la presenza degli avvisatori ottici ed acustici del mancato allacciamento delle cinture. Viene valutato il comportamento delle segnalazioni acustiche, il loro volume e la posizione delle spie luminose. Se l'avviso ha i requisiti di visibilità e volume richiesti viene valutato 1 punto per ogni posto a sedere: pilota, passeggero anteriore e passeggeri posteriori.

La velocità è un fattore che aumenta il rischio d'incidenti. Viene valutata la presenza dei limitatori di velocità nelle loro svariate forme. Il massimo punteggio viene ottenuto con un limitatore attivo, che evita il superamento della velocità impostata bloccando l'azione dell'acceleratore. I sistemi di avviso acustico del superamento della velocità vengono valutati solo mezzo punto.
Tutte le valutazioni dei 4 "gruppi" sopra, espresse in percentuale, daranno luogo ad un punteggio globale espresso nelle classiche stelle, per un massimo di 5.

E per finire, come vengono assegnate le stelle finali?

Per l'assegnazione delle stelle finali ci sono delle tabelle che indicano il minimo punteggio raggiungibile nelle singole aree del test, in base alle percentuali raggiunte ci sono delle tabelle di assegnazione delle stelle, che variano in base all'anno. Pertanto quando consultate il test da voi scelto oltre alle stelle finali tenete conto anche delle singole percentuali e dell'anno del test.
qui sotto le tabelle di valutazione dal 2009 al 2014, divise per anno di introduzione e utilizzo:
ANNO 2009 Prot.Adulti Prot.Bambini Prot.Pedoni Safety Assist
5 stelle 75% 70% 25% 60%
4 stelle 60% 55% 15% 40%
3 stelle 30% 30% 10% 15%
2 stelle 25% 25% 5% 15%
1 stella 15% 15% 0% 5%
Come vedremo nella tabella del 2010/2011 la protezione minima richiesta per le 5 stelle viene sensibilmente aumentata per gli adulti, bambini e pedoni, lasciando invariata quella del "safety assist"
ANNO 2010 Prot.Adulti Prot.Bambini Prot.Pedoni Safety Assist
5 stelle 80% 75% 40% 60%
4 stelle 65% 60% 25% 40%
3 stelle 35% 30% 15% 25%
2 stelle 30% 25% 10% 15%
1 stella 20% 15% 5% 5%
Dal 2012 ci sarà un altro inasprimento per raggiungere le 5 stelle questa volta verrà richiesto un maggiore punteggio per la protezione pedoni. Va ricordato che per prendere punti nel "safety assist" l'ESP deve essere di serie su tutti i veicoli venduti.
ANNO 2012 Prot.Adulti Prot.Bambini Prot.Pedoni Safety Assist
5 stelle 80% 75% 60% 60%
4 stelle 70% 60% 50% 40%
3 stelle 40% 30% 25% 25%
2 stelle 30% 25% 15% 15%
1 stella 20% 15% 10% 5%

2013 -

Per quanto riguarda la protezione adulti non cambia nulla rispetto al vecchio protocollo. Un nuovo metodo di valutazione sarà utilizzato per verificare la compatibilità fra auto e seggiolini dei bambini, i quali saranno rappresentati dai nuovi manichini Q3 (3 anni) e Q18 (18 mesi) in sostituzione ai vecchi dummies della serie P. Una nuova griglia di punti di impatto sarà implementata per valutare la protezione offerta dal cofano alla testa dei pedoni investiti. Per la categoria Safety Assist avremo l'introduzione degli SAS (sistema di assistenza per la velocità) e non ci sarà più la valutazione dell'SBR (avviso per le cinture slacciate) per il solo lato guida, ma esso dovrà essere presente su tutti i posti anteriori per ottenere 2 punti. La valutazione totale cambia solamente per il box del Safety assist, che dispone di 3 punti in più per la presenza dei sistemi di assistenza alla velocità (SAS), che devono essere installati di serie almeno sul 50% delle vetture vendute in Europa per essere compreso nel punteggio. L'ESC deve essere presente in tutte le vetture per ottenere le 5 stelle. L'abbassamento della soglia al 60% al posto del 75% nel box della Protezione Bambini permette alle case di adeguarsi alle nuove e più stringenti richieste del test. Varrà solo per il 2013.
ANNO 2013 Prot.Adulti Prot.Bambini Prot.Pedoni Safety Assist
5 stelle 80% 60% 60% 65%
4 stelle 70% 60% 50% 55%
3 stelle 40% 30% 25% 30%
2 stelle 30% 25% 15% 20%
1 stella 20% 15% 10% 10%

2014 -

Per quanto riguarda la protezione adulti sarà aggiunta una misurazione statica del sedile posteriore per verificare la protezione dal colpo di frusta per i posti posteriori. Sempre per quanto riguarda la protezione dal colpo di frusta (nei confronti degli altri veicoli) saranno valutati anche i sistemi AEBs a bassa velocità. La protezione pedoni si aggiorna con l'utilizzo di un nuovo simulacro di gamba, più realistico ed efficace rispetto alla vecchia generazione utilizzata fino ad ora. Per i dispositivi valutati dal Safety Assist verranno assegnati punti agli AEBs efficaci alle medio-alte velocità e ai dispositivi di avviso e mantenimento delle linee di carreggiata (LKD, LDW). I pesi delle valutazioni si spostano verso il box del Safety Assit. In relazione alla maggiore importanza assunta dalla categoria ora si possono ottenere 13 punti rispetto ai 9 precedenti. I dispositivi devono essere di serie su almeno il 50% delle vetture vendute in Europa. Nel box della protezione adulti si possono ottenere 2 punti extra rispetto al passato per la presenza del sistema AEBs a bassa velocità. La Protezione Bambini ritorna con la percentuale del 75%.
ANNO 2014 Prot.Adulti Prot.Bambini Prot.Pedoni Safety Assist
5 stelle 80% 75% 60% 65%
4 stelle 70% 60% 50% 55%
3 stelle 50% 30% 40% 30%
2 stelle 30% 25% 20% 20%
1 stella 20% 15% 10% 10%

Ma una 5 stelle fino al 2008 è comparabile con una 5 stelle del 2009?

Assolutamente no! Nelle nuove 5 stelle vengono valutate tutte le prove, le vecchie 5 stelle (tanto pubblicizzate) rappresentavano solamente la protezione degli occupanti adulti, e la vecchia prova del palo portava solo 2 punti a differenza dei 16 disponibili ora. E per di più non era valutata la protezione dal colpo di frusta.

E' molto importante la descrizione della versione nei nuovi test?

Si, per via della presenza di tutti gli equipaggiamenti di sicurezza indicati nelle schede. Ma soprattutto per la conformazione del sedile per il test di tamponamento, segnalato nelle singole schede.

I punteggi indicati per la protezione bambini, pedoni e adulti è uguale ai vecchi test?

No, sono cambiati tutti i punteggi dei singoli test, dal test laterale adulti (prima erano 16 punti per il carrello + 2 del palo, ora sono equamente divisi 8 per ogni singolo test), alla protezione bambini che assegna i punteggi diversamente, il test pedoni che oltre ai 60 punti d'impatto prevede dei punti "penalità extra" per zone pericolose fuori dal solito test. Noi consigliamo di leggersi le nostre descrizioni per ogni scheda, quelle spiegano alla perfezione cosa succede in ogni singola prova.

Si possono comparare veicoli di classi differenti?

In parte no, nel crash test frontale viene simulato un impatto fra due auto di peso simile, con differenza al massimo di 150kg. E come possiamo vedere nei crash test di compatibilità che abbiamo fra gli speciali auto ottime contro auto più pesanti spesso proteggono meno rispetto al test su barriera. Il test laterale e quello del palo sono tranquillamente confrontabili, così come quello dei pedoni.
Manutenzione Lampade Auto

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri