Segnali di precedenza: quali sono e significato

Scopriamo i segnali di precedenza: quali sono i cartelli che regolano la precedenza sulle strade e il significato di ciascuno di essi

29 marzo 2021 - 18:18

Fin dal giorno dell’esame di teoria della patente i segnali di precedenza rappresentano un bel grattacapo per i conducenti, essendo ben 14 e talvolta accompagnati da pannelli integrativi. Occorre pertanto ricordarseli tutti, anche quelli meno comuni ma che però non bisogna sottovalutare perché possono indicare un pericolo, un avviso o un obbligo da osservare senza esitazioni per non mettere a rischio se stessi, gli altri veicoli e l’intera circolazione stradale. Scopriamo quali sono i segnali di precedenza e il significato di ciascuno di essi.

IL DIRITTO DI PRECEDENZA NEL CODICE DELLA STRADA

Prima, però, facciamo una ripassata veloce delle norme che regolano la precedenza. I concetti fondamentali enunciati dall’articolo 145 del Codice della Strada sono i seguenti:

– quando due veicoli stanno per impegnare una intersezione, ovvero laddove le loro traiettorie stiano comunque per intersecarsi, si ha l’obbligo di dare la precedenza a chi proviene da destra, salvo diversa segnalazione;

– negli attraversamenti di linee ferroviarie e tranviarie i conducenti hanno l’obbligo di dare la precedenza ai veicoli circolanti su rotaie, salvo diversa segnalazione;

– i conducenti sono tenuti a fermarsi in corrispondenza della striscia di arresto, prima di immettersi nella intersezione, quando sia così stabilito dall’autorità competente e la prescrizione sia resa nota con apposito segnale;

– negli sbocchi su strada da luoghi non soggetti a pubblico passaggio, o da sentieri, tratturi, mulattiere e piste ciclabili, i conducenti hanno l’obbligo di arrestarsi e dare la precedenza a chi circola sulla strada;

– è vietato impegnare una intersezione o un attraversamento di linee ferroviarie o tranviarie quando il conducente non ha la possibilità di proseguire e sgombrare in breve tempo l’area di manovra in modo da consentire il transito dei veicoli provenienti da altre direzioni.

La violazione di tali norme è punita con la sanzione da 167 a 665 euro e la perdita di 5 punti patente. In caso di recidiva nello stesso biennio si applica anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi.

IL SIGNIFICATO DEI SEGNALI DI DARE PRECEDENZA E DI STOP

I segnali stradali di precedenza rientrano nella categoria più vasta dei segnali di prescrizione e possono avere varie forme e colore.

– Segnali di ‘dare precedenza’ e di ‘fermarsi e dare precedenza’

Il segnale di ‘dare precedenza’ (a sx nell’immagine in alto) è posto su strada secondaria che non ha il diritto di precedenza e obbliga a dare la precedenza ai veicoli che circolano sulla strada che si incrocia, sia a quelli provenienti da destra che quelli provenienti da sinistra. Può trovarsi anche sulle rampe di raccordo per l’immissione in autostrada e nelle strade extraurbane.

Il segnale di ‘fermarsi e dare precedenza’ (a dx), meglio conosciuto come Stop, si trova all’incrocio con una strada con diritto di precedenza e obbliga a fermarsi in corrispondenza della striscia trasversale di arresto, anche in presenza di semaforo a luce lampeggiante gialla, e a dare la precedenza agli altri veicoli, sia che provengano da destra che da sinistra.

– Segnali di ‘preavviso di dare precedenza’ e di ‘preavviso di fermarsi e dare precedenza’

Il segnale di ‘preavviso di dare precedenza’ (a sx) preannuncia la successiva presenza del segnale ‘dare precedenza’ e indica la distanza dall’incrocio in cui si deve dare precedenza sia a destra che a sinistra (nel caso dell’immagine di esempio a 150 m), invitando quindi a rallentare l’andatura per eventualmente fermarsi.

Il segnale di ‘preavviso di fermarsi e dare precedenza’ (a dx) preannuncia il segnale di Stop (nell’esempio in alto a 150 m) e obbliga ad arrestarsi all’incrocio e a dare la precedenza a destra e a sinistra. In presenza del segnale bisogna sempre rallentare e fermarsi.

SEGNALI DI PRECEDENZA: INTERSEZIONE CON PRECEDENZA A DESTRA

Il segnale di ‘intersezione con precedenza a destra’, caratterizzato da una sorta di X al centro, preannuncia un incrocio in cui vale la regola generale di dare la precedenza a destra. È posto di norma a 150 metri dall’incrocio.

SEGNALI DI PRECEDENZA: DIRITTO DI PRECEDENZA (E FINE)

Il segnale stradale di ‘diritto di precedenza’(a sx) indica l’inizio di una strada in cui i veicoli hanno diritto di precedenza e può essere collocato su strade statali, urbane o extraurbane. Può essere ripetuto in formato piccolo prima e dopo ogni incrocio e integrato con uno di questi tre pannelli ‘andamento della strada principale’.

Il segnale di ‘fine del diritto di precedenza’ (a dx) indica che non si ha più diritto di precedenza e che, salvo diverso ulteriore segnale, si deve dare precedenza ai veicoli provenienti da destra.

SEGNALI DI PRECEDENZA: SEGNALI DI INTERSEZIONE E DI CONFLUENZA

– Segnali di ‘intersezione con diritto di precedenza’ e di ‘intersezione a T con diritto di precedenza a destra e a sinistra’

Il segnale di ‘intersezione con diritto di precedenza’ preannuncia un incrocio con strade di minore importanza, cioè un incrocio in cui si ha la precedenza sui veicoli provenienti dalle strade secondarie.

Il segnale di ‘intersezione a T con diritto di precedenza a destra’ (a sx nell’immagine qui sopra) preannuncia che si incrocia a destra una strada di minore importanza, quello di ‘intersezione a T con diritto di precedenza a sinistra’ (a dx) indica ovviamente che la strada di minore importanza la si sta per incrociare a sinistra.

– Segnali di ‘confluenza a destra e a sinistra’

I segnali di ‘confluenza a destra e a sinistra’ si trovano generalmente sulle autostrade, in prossimità delle corsia di accelerazione, e indicano che si ha la precedenza sui veicoli che si immettono da destra oppure da sinistra. In altri termini preannunciano una confluenza (un’intersezione con un’altra strada) sul lato destro o sinistro e invitano a usare la massima prudenza. In autostrada è presente il cartello di confluenza (a destra o a sinistra), mentre sulle rampe di raccordo viene di norma posto il segnale di ‘dare precedenza’, che abbiamo già visto prima.

SEGNALI DI PRECEDENZA: SENSI UNICI ALTERNATI

– Segnale di ‘dare precedenza nei sensi unici alternati’

Il segnale di ‘dare precedenza nei sensi unici alternati’ (a sx), in una strada a doppio senso, precede una strettoia che permette il transito di una sola fila di veicoli, imponendo pertanto di dare precedenza ai veicoli provenienti dal senso opposto. Può essere posto in una strada con una parte della carreggiata chiusa per lavori, oppure dov’è presente una strettoia. Importante: in presenza di un semaforo funzionante bisogna seguire esclusivamente le direttive del semaforo (che prevalgono sulla segnaletica stradale), ma se c’è un agente del traffico contano le indicazioni di quest’ultimo (che prevalgono su semaforo e segnaletica).

– Segnale di ‘diritto di precedenza nei sensi unici alternati’

Al contrario del precedente il segnale di ‘diritto di precedenza nei sensi unici alternati’ (a dx) dà la precedenza rispetto ai veicoli di fronte. Restano però ugualmente valide le disposizioni in caso di contemporanea presenza di un semaforo in funzione o di un agente del traffico.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guida autonoma Volvo: dal 2022 arriva il livello SAE 4

Opel Corsa F con airbag difettoso: 93 mila auto da richiamare

Targhe nere italiane

Targhe nere italiane: le trasformazioni negli anni