Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza: si può pagare il bollo auto?

Ennesimo quesito sul reddito di cittadinanza: si può pagare il bollo auto con la card della misura di sostegno. La risposta lascia aperto qualche dubbio

2 marzo 2021 - 14:00

C’è una domanda che si pongono tanti percettori del reddito di cittadinanza: si può pagare il bollo auto con i soldi del sussidio? Sappiamo già che, in ambito motoristico, la card del RdC non consente di pagare l’assicurazione RC auto ma, per fortuna, permette quanto meno di fare benzina. Per quanto riguarda invece la tassa automobilistica, la risposta è ‘ni’ e tra poco spiegheremo perché.

REDDITO DI CITTADINANZA E AUTO

Il reddito di cittadinanza è una misura di sostegno economico a integrazione dei redditi familiari. Può essere utilizzato per acquistare beni di consumo e servizi, ad eccezione di alcune specifiche categorie che sono espressamente vietate, oppure per prelevare denaro contante entro il tetto massimo mensile di 100 euro. Non c’è nessuna regola che vieta di erogare il RdC a chi possiede automobili o altri veicoli, tuttavia sono stabiliti alcuni paletti:

– nessun componente del nucleo familiare del richiedente dev’essere intestatario a qualunque titolo o avere piena disponibilità di autoveicoli immatricolati per la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta;

– nessun componente del nucleo familiare del richiedente dev’essere intestatario a qualunque titolo o avere piena disponibilità di autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc o di motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati per la prima volta nei 2 anni antecedenti.

Sono comunque permessi tutti gli autoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità. Come già scritto in precedenza, si può usare il reddito di cittadinanza per il rifornimento di carburante ma NON per pagare la RC auto (per questo scopo si può comunque utilizzare il contante prelevato con la card). E il bollo auto?

REDDITO DI CITTADINANZA: SI PUÒ PAGARE IL BOLLO AUTO?

La tassa automobilistica non fa parte delle categorie di beni e servizi che sono espressamente vietate (lista completa qui), nonostante sul web alcune fonti (non ufficiali) dicano il contrario. Inoltre il sito ufficiale del reddito di cittadinanza spiega espressamente che presso gli uffici postali (con bollettini o MAV postali) e presso gli esercizi commerciali abilitati (tabaccai, supermercati, bar, ecc.) con la card del RdC si possono pagare tutte le utenze domestiche e ‘altri servizi’, tra cui potrebbe teoricamente rientrare il bollo delle auto. Allo stesso tempo sono leciti i dubbi di chi, per affinità, accomuna il bollo alla RC auto, che non può essere pagata con il reddito. E quindi torniamo al quesito iniziale: si può pagare il bollo auto con il reddito di cittadinanza?

RDC E BOLLO AUTO: MEGLIO IL CONTANTE?

Purtroppo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che gestisce il reddito di cittadinanza, non ha mai chiarito completamente questo aspetto, né con una circolare né mediante FAQ sul sito. Per cui consigliamo di chiedere lumi direttamente all’esercizio commerciale abilitato al pagamento del bollo, oppure di tagliare la testa al toro pagando l’imposta con i contanti prelevabili mediante la card del RdC (nel limite di 100 euro al mese).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guida autonoma Volvo: dal 2022 arriva il livello SAE 4

Opel Corsa F con airbag difettoso: 93 mila auto da richiamare

Targhe nere italiane

Targhe nere italiane: le trasformazioni negli anni