Reddito di cittadinanza, auto e ISEE: le condizioni per accedere al bonus

Auto, moto e barche possedute sono i principali indici di esclusione dal Reddito di cittadinanza 2019. Ecco cosa prevede il decreto legge in arrivo

10 gennaio 2019 - 10:54

L'aiuto sociale annunciato dal Governo come Reddito di Cittadinanza (Pensione di Cittadinanza per nuclei con persone over65) è a un passo dal diventare legge, ma mentre i due poli che compongono l'esecutivo sono impegnati a diradare qualche dubbio sulla copertura per disoccupati, meno abbienti, disabili e famiglie, intanto la bozza approdata in Consiglio dei Ministri anticipa chi potrà accedere all'assegno di cittadinanza. Dopo la legge sugli incentivi statali e l'ecotassa per le auto nuove, ecco i paletti e le condizioni imposte dal Governo riguardano ovviamente i principali indici di ricchezza e reddito, vale a dire la situazione economica e reddituale dimostrabile con l'ISEE e i beni mobili e immobili registrati quali auto, moto e natanti intestati. Vediamo meglio cosa prevede il decreto legge sul reddito di cittadinanza e i veicoli che escludono i proprietari o i familiari dal bonus sociale.

REDDITO ISEE Per accedere al Reddito di cittadinanza, la persona che presenta domanda deve innanzitutto dimostrare un attestazione ISEE il cui indicatore deve essere inferiore a 9360 euro e avere in disponibilità un patrimonio immobiliare (esclusa la casa in cui abita) inferiore a 30 mila euro. Inoltre è una condizione che il valore del reddito familiare sia inferiore ad una soglia di 6 mila euro annui moltiplicata per il corrispondente  parametro  della  scala  di  equivalenza (pari ad 1 per il primo componente del nucleo familiare ed è incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente di età maggiore di anni 18 e di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2,1). La soglia sale a 9.360 euro nei casi in cui il nucleo familiare risieda in abitazione in locazione. L'importo coperto per 18 mesi salirà in base al reddito e dovrebbe attestarsi a circa 500 euro al mese per nuclei composti da una sola persona a reddito ISEE zero più 280 euro si aiuti per il canone di affitto (o 150 euro se è stato acceso un finanziamento).

AUTO E MOTO Se sono rispettate, tra le altre, le condizioni della situazione economica equivalente qui sopra, aver messo da parte per una vita dei soldi per comprare un'auto o uno scooter per andare al lavoro potrebbe compromettere l'accettazione della domanda per il Reddito di cittadinanza. La bozza del decreto infatti impone l'esclusione se almeno un componente del nucleo familiare è intestatario a qualunque titolo o ha piena  disponibilità  di  auto  immatricolate  la  prima  volta  nei  sei  mesi  antecedenti  la  richiesta,  autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc  o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei due anni antecedenti alla richiesta. Le condizioni per poter avere l'assegno riguardano anche i familiari conviventi.

FIGLI CONVIVENTI, DISOCCUPATI VOLONTARI ED ESCLUSIONI  E' escluso il nucleo familiare in cui almeno componente deve essere intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di navi e imbarcazioni da diporto; chiaramente la condizione non si riferisce ai piccoli gommoni che non sono registrati e quindi non tracciabili. Al Reddito di cittadinanza non possono accedere i nuclei familiari che hanno tra i componenti soggetti disoccupati volontariamente nei 12 mesi successivi alla data delle dimissioni (tranne quelle per giusta causa). Bisogna ricordare che i  conviventi separati fanno parte dello stesso nucleo familiare e quindi partecipano all'attestazione ISEE se permane il vincolo della convivenza. Mentre il  figlio  maggiorenne  non  convivente  con  i  genitori  fa  parte  del  nucleo  familiare  dei  genitori esclusivamente quando è di  età  inferiore a 26 anni,  è nella condizione di essere a  loro carico a  fini IRPEF, non è coniugato e non ha figli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggiare in autobus è sicuro

Incidenti con autobus -4,5%, nel 2018 calano più degli autocarri

Auto senza chiavi: un’app risolverà i problemi più frequenti?

Le auto vendute in Cina sono migliori di quelle USA: l’indagine 2019