RC auto reddito di cittadinanza

RC auto: si può pagare con la card del Reddito di cittadinanza?

Curiosità sull'assicurazione RC auto: si può pagare con la card del Reddito di cittadinanza? Il decreto attuativo del sussidio ha sciolto tutti i dubbi.

4 giugno 2019 - 14:53

A fine maggio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che ha stabilito, in via definitiva, quali acquisti si possono fare (e quali non si possono fare) con la card del Reddito di cittadinanza. In questo modo si è fatta finalmente chiarezza su alcuni aspetti poco chiari della misura. Per esempio nei giorni precedenti erano circolate notizie contraddittorie a proposito dell’eventuale inserimento, tra le spese ammissibili, di servizi finanziari e prodotti assicurativi come la RC auto. ‘Si può pagare l’assicurazione dell’auto con la card del Reddito di cittadinanza?’, avevano iniziato a chiedersi in molti? Il decreto del Ministero ha dissipato tutti i dubbi.

COSA SI PUÒ ACQUISTARE CON IL REDDITO DI CITTADINANZA

Come tanti già sanno, sulla tessera prepagata del RdC ogni mese viene accreditato l’importo che spetta a ciascun percettore del reddito. I soldi devono essere spesi tutti entro il mese successivo, mentre il tetto al prelievo di contante è pari a 100 euro mensili (che salgono fino a 210 euro con l’ampliarsi della famiglia). È possibile fare un bonifico al mese per pagare la rata dell’affitto o del mutuo. La card consente inoltre l’acquisto di ogni genere di beni di consumo e servizi ad eccezione di alcune specifiche categorie. Il decreto attuativo è servito appunto a specificare meglio le categorie vietate. Tra cui, per dirne una, non compaiono più elettrodomestici e prodotti elettronici, che sono quindi regolarmente acquistabili con i soldi del Reddito di cittadinanza, essendogli stata riconosciuta la natura di ‘beni essenziali’.

REDDITO DI CITTADINANZA: COSA NON SI PUÒ ACQUISTARE

Altre categorie merceologiche o di servizi hanno avuto invece minore fortuna e sono state escluse dalle spese consentite. In particolare il decreto attuativo ha stabilito che con la card del Reddito di cittadinanza non si possono fare acquisti che riguardano: gioco d’azzardo; superalcolici; acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto; servizi portuali; armi; materiale pornografico e beni e servizi per adulti; club privati; articoli di gioielleria e pellicceria; gallerie d’arte e affini. La card è inibita anche per l’utilizzo all’estero e per gli acquisti online o mediante servizi di direct-marketing.

REDDITO DI CITTADINANZA E ASSICURAZIONI

E la RC auto? Si può pagare o no con la card del Reddito di cittadinanza? Purtroppo se qualcuno si era illuso di poter pagare il premio dell’assicurazione RCA con i soldi del sussidio, alleggerendosi di una spesa importante, resterà deluso. Tra gli acquisti non ammessi rientrano infatti anche quelli relativi a servizi finanziari e creditizi; servizi di trasferimento di denaro; servizi assicurativi. Quindi niente RC auto con il RdC. Una decisione che ha fatto e sta facendo tuttora discutere, dato che l’assicurazione auto è un costo che grava obbligatoriamente su tante famiglie per le quali possedere una macchina non è un’alternativa ma una necessità. Speriamo che in futuro ci sia l’occasione di rivedere questa scelta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Uber perde il 30% dei ricavi 2020, ma incassa il doppio con le consegne

Traffico auto: in Italia si passano 38 ore fermi ad aspettare

Garanzia auto nuova o usata

Incidenti con auto usate di oltre 10 anni: il triplo rispetto a un’auto nuova