Test drive auto nuova: con i brand di EV sono fondamentali

I test drive continueranno ad essere parte del futuro del mercato delle quattro ruote, in particolare per i brand che puntano su modelli EV

12 agosto 2022 - 15:00

Il mercato delle quattro ruote sta vivendo diverse trasformazioni in questi mesi ma i test drive per la scelta dell’auto nuova restano un elemento centrale del settore. Per molti automobilisti, infatti, c’è la necessità di verificare “con mano” il comportamento della vettura in strada prima di sottoscrivere il contratto d’acquisto o di noleggio a lungo termine. Si tratta di un elemento che, nonostante le nuove possibilità di acquisto online dell’auto, continuerà a rappresentare un parametro fondamentale per il settore. I costruttori del mercato delle quattro ruote sono a conoscenza dell’importanza dei test drive per la scelta e l’acquisto dell’auto nuova e non si tireranno indietro. In particolare, i brand EV puntano sui test drive per incentivare l’acquisto dei nuovi modelli a zero emissioni ed anche solo per farsi conoscere dal grande pubblico (per tutti quei marchi appena arrivati sul mercato).

I COSTRUTTORI DEL SETTORE AUTOMOTIVE SONO CONSAPEVOLI DELL’IMPORTANZA DEI TEST DRIVE PER LA SCELTA DELL’AUTO NUOVA

Una recente indagine del magazine britannico Autocar fotografa l’attuale situazione del mercato delle quattro ruote. Il magazine ha raccolto i pareri di diversi manager del settore automotive in merito all’importanza dei test drive nel processo di vendita di nuove auto. La clientela non è disposta a rinunciare alla possibilità di provare le nuove vetture, verificandone da vicino il funzionamento. La vetrina digitale del sito web e il salone della concessionaria, in molti casi, non sono sufficienti per gli automobilisti. La scelta dell’auto da acquistare non è di poco conto, anche considerando il costante aumento dei listini dei nuovi modelli. Il test drive si conferma, quindi, un passaggio chiave del processo di vendita delle autovetture per i costruttori.

PER I BRAND EV I TEST DRIVE SONO FONDAMENTALI PER FARSI CONOSCERE E MOSTRARE LE POTENZIALITA’ DELLE ELETTRICHE

La svolta elettrica del mercato delle quattro ruote, con l’UE che ha già avviato la procedura per lo stop alla vendita di benzina e diesel, è iniziata. Si tratta di un processo irreversibile e che sta portando all’arrivo sul mercato di tanti modelli inediti (completamente a zero emissioni) generando anche la nascita di nuovi brand (anche come spin-off di aziende ben note sul mercato automotive). I test drive per l’auto nuova diventano, quindi, fondamentali per:

– consentire agli automobilisti di scoprire le caratteristiche delle auto elettriche e le differenze nella guida rispetto alle auto ICE

permettere ai nuovi brand EV di farsi conoscere di offrire ai potenziali clienti la possibilità di provare, per la prima volta, un loro modello

Sulla questione, Autocar ha sentito Louise Hardman, responsabile marketing di Polestar, brand nato da una costola di Volvo e ora pronto a debuttare anche in Italia. Secondo la manager del marchio, che punta a focalizzarsi sulle EV, i test drive ricoprono un ruolo fondamentale: “L’acquisto di un’auto è un grande impegno e riconosciamo l’importanza di dare alle persone l’opportunità di vivere quell’esperienza di prima mano, soprattutto se sono nuovi alla guida elettrica e per noi come un nuovo marchio“. L’esempio di Polestar è di particolare interesse. Il brand, per il Regno Unito, non ha concessionarie ma solo tre “spazi” da dedicare ai suoi clienti nelle città di Birmingham, Londra e Manchester. Coni test drive è possibile colmare questo vuoto, raggiungendo un numero maggiore di potenziali acquirenti.

I TEST DRIVE SONO FONDAMENTALI ANCHE PER I MARCHI STORICI CHE GUARDANO AL SETTORE EV

Non ci sono solo nuovi brand che puntano sulle auto elettriche. Anche marchi storici del mondo delle quattro ruote sono interessati alla mobilità a zero emissioni e, da tempo, hanno avviato un programma di elettrificazione della propria gamma, con tempistiche che cambiano in base alle varie strategie aziendali ed al mercato di commercializzazione. Sull’importanza dei test drive per la scelta dell’auto nuova, in questo caso, Autocar ha sentito direttamente BMW. Un portavoce dell’azienda ha commentato: “I test drive rimangono cruciali come sempre. Gli acquisti di auto sono sia ambiziosi che altamente emotivi, e richiedono l’uso del tatto e delle sensazioni per vivere veramente un’auto e garantire che ogni veicolo sia adatto allo stile di vita del proprietario”. Anche per i brand “storici” del mercato è fondamentale puntare sui test drive per consentire agli acquirenti di scoprire le auto elettriche. Continua la casa bavarese: “I test drive sono ancora più importanti quando i consumatori prendono in considerazione veicoli completamente elettrici, poiché per la maggior parte sarà la loro prima esperienza con questo nuovo propulsore“.

I TEST DRIVE CONTINUERANNO AD ESSERE PARTE DEL FUTURO DELL’AUTO

Il punto di vista dei costruttori è chiaro. Non c’è alcun interesse nel privare i potenziali acquirenti della possibilità di provare le vetture prima di formalizzare l’acquisto. I test drive saranno fondamentali anche in futuro per definire l’acquisto dell’auto nuova. I costruttori potrebbero mettere a disposizione degli utenti nuovi servizi legati ai test drive. Tra questi potrebbe esserci la possibilità di prenotare una prova direttamente online e/o effettuare il test nel giro di poche ore dalla prenotazione. Servizi di questo tipo già esistono ma sono destinati a diventare sempre più efficienti e completi. La gamma di servizi collegati ai test drive, molto probabilmente, si arricchirà. Le prove delle auto che resteranno fondamentali per il futuro delle quattro ruote. L’elettrificazione e la crescita dei canali digitali per la vendita non ridurranno l’importanza dei test.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto usate: gli italiani preferiscono ancora le diesel

Pneumatici nuovi: emettono idrocarburi per 3.000 km

Incidenti stradali in Europa: 6 mila bambini, le vittime in 10 anni