Green Pass in autogrill

Green Pass all’estero: quando serve?

Utilizzo del Green Pass all’estero: in quali nazioni serve per acceder a bar, ristoranti e altre attività come avviene in Italia dal 6 agosto?

13 agosto 2021 - 14:00

In Italia è entrato in funzione dal 6 agosto e a settembre sarà implementato su aerei, treni e bus a lunga percorrenza. Invece il Green Pass, all’estero, quando serve? Sappiamo che la stragrande maggioranza degli Stati UE lo richiede per autorizzare l’ingresso nel paese senza doversi sottoporre a quarantena, ma ce ne sono anche alcuni che, come l’Italia, ne prevedono l’utilizzo per permettere l’accesso a vari luoghi e attività come bar e ristoranti. Vediamo, quindi, dove serve il Green Pass all’estero (info aggiornate al 13 agosto 2021).

GREEN PASS IN FRANCIA

La Francia è stato il primo Paese europeo a imporre l’uso del Green Pass per entrare in alcuni luoghi. Fin dallo scorso 21 luglio, infatti, la certificazione verde è richiesta ai maggiori di 12 anni di età per accedere a luoghi di svago e di cultura ove possano trovarsi più di 50 persone (p.es. musei, cinema, teatri, sale di spettacolo). Da lunedì 9 agosto 2021 l’obbligatorietà del Green Pass è stata poi estesa a bar, caffè e ristoranti, compresi gli spazi all’esterno dei locali. La certificazione viene ugualmente richiesta al momento di imbarcarsi su aerei, treni e autobus a lunga percorrenza, nonché per accedere a studi medici e centri commerciali di grandi estensioni. Confermata la necessità di esibire il Green Pass in Francia anche per accedere ai luoghi di cura e negli ospedali, a condizione che ciò non rappresenti un ostacolo alle cure.

GREEN PASS IN GRECIA

In Grecia già da luglio 2021 i clienti di ristoranti, bar, caffè e di tutti i luoghi di intrattenimento al chiuso (cinema, teatri, ecc.) devono dimostrare tramite Green Pass o altra certificazione analoga di essersi vaccinati o di essere risultati negativi negli ultimi tre giorni (in caso di test molecolare) o negli ultimi due giorni (in caso di testo antigenico). Solo ai minorenni è consentito l’accesso sulla base del risultato negativo attestato a seguito di self-test. Per gli esercizi di ristorazione e bar all’aperto non è invece richiesta la prova della vaccinazione o un test molecolare o antigenico. Attenzione: il Green Pass è necessario anche per viaggiare a bordo dei traghetti interni che collegano le varie isole greche (solo per i maggiorenni, invece ai ragazzi da 12 a 18 anni basta presentare l’esito negativo di un self test effettuato nelle 24 ore antecedenti l’imbarco).

GREEN PASS IN PORTOGALLO

Il Green Pass all’estero si usa pure in Portogallo. Nel fine settimana e nei giorni festivi per accedere ai ristoranti è necessario infatti presentare una certificazione verde Covid o un test negativo (è valido anche l’autotest Covid che può essere anche acquistato presso i ristoranti, qualora disponibile): più precisamente tale misura vige a partire dalle ore 19:00 dal venerdì a tutta la domenica, oltre che nei giorni festivi infrasettimanali. I pubblici esercizi devono comunque chiudere entro le ore 2 di notte. Invece negli hotel e nelle altre tipologie di ricezione turistica, su tutto il territorio nazionale, l’obbligo di presentazione del Green Pass o di un tampone negativo si applica per tutti i giorni della settimana.

GREEN PASS IN BELGIO

In Belgio con l’evolversi del quadro epidemiologico e l’avanzare del piano vaccinale, è stato attuato un progressivo allentamento delle restrizioni che ha di fatto portato al superamento della quasi totalità dei provvedimenti vigenti nei mesi scorsi. Tuttavia, a partire dal 13 agosto 2021, per la partecipazione a eventi all’aperto con più di 1.500 persone resta necessario presentare una certificazione (incluso il Green Pass) da cui risulti la vaccinazione completa (ciclo concluso da più di 2 settimane), oppure un test molecolare effettuato nelle ultime 72 ore oppure l’avvenuta guarigione dal Covid negli ultimi 180 giorni.

COME SI SCARICA IL GREEN PASS

Ora che sappiamo quando serve all’estero, come si scarica il Green Pass? Dopo l’avvenuta vaccinazione, oppure dopo un tampone negativo, oppure dopo la guarigione dal Covid, il certificato è emesso automaticamente in formato digitale e stampabile. Nel momento in cui la certificazione è disponibile, l’interessato riceve un messaggio via sms o per email ai contatti che ha rilasciato in precedenza: il messaggio contiene un codice di autenticazione (Authcode) da usare sui canali che lo richiedono e brevi istruzioni per recuperare il documento. Scopri nel dettaglio come scaricare il Green Pass.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

acea emissioni ue

ACEA fissa i target per l’azzeramento della CO2 nel 2035

Mobility manager: cosa fa, quando è obbligatorio [novità 2022]

Quanto è sicura la microcar XEV YOYO di Enjoy?