Consiglio acquisto crossover: budget fino a 19.000 euro

Nuova guida di SicurAUTO.it con i consigli per l'acquisto di crossover con budget fino a 19.000 euro. Per ogni modello una breve scheda tecnica e il crash test

14 gennaio 2021 - 16:01

Le guide all’acquisto di SicurAUTO.it proseguono senza sosta e nell’occasione torniamo a occuparci di crossover dopo aver recentemente presentato i modelli con prezzi fino a 15.000 euro e quelli acquistabili con circa 21.000 euro. Stavolta riabbassiamo leggermente il tiro con i consigli per l’acquisto di crossover con budget fino a 19.000 euro (range 18.000/20.000). Com’è noto questa tipologia di vettura sta scalando rapidamente le classifiche di vendita, anche perché la proposta è molto varia con carrozzerie che, a seconda dei casi, rappresentano un punto di incontro tra il mondo dei suv e quello delle berline. Oppure tra l’universo delle station wagon e quello delle monovolume. Ciò vuol dire che ci sono tanti tipi di auto crossover adattabili alle diverse esigenze e non è sempre facile scegliere la vettura giusta. Per questo cercheremo di aiutarvi elencando le caratteristiche dei modelli più in voga sul mercato. Guida aggiornata il 14 gennaio 2021.

COME SCEGLIERE L’AUTO GIUSTA

Tutti sappiamo quanto sia difficile scegliere l’auto giusta. Quanti acquirenti hanno optato per un determinato modello senza pensarci troppo, salvo rendersi conto dopo qualche mese di aver sbagliato clamorosamente automobile? A questo proposito vi consigliamo di focalizzare la scelta prima di tutto sulle vostre necessità. A parte il budget, è importante sapere l’uso che si farà dell’auto: casa-lavoro, viaggi, tempo libero, gite offroad? Pensateci bene prima di decidere su quale vettura valga la pena indirizzarsi (e investire). E valutate con attenzione anche altri aspetti, come per esempio il numero di km che pensate di percorrere in un anno. Perché da questo dipende la scelta di un’auto benzina, diesel, gpl o con alimentazione a bassi o bassissimi consumi. Detto questo, leggete con attenzione i parametri da considerare per scegliere l’auto giusta e poi passate alla nostra guida con i consigli per l’acquisto di crossover con budget fino a 19.000 euro.

KIA STONIC

Kia Stonic è un crossover venduto in Italia dal 2017 e che rispetto a molti concorrenti è meno alto e più slanciato, oseremmo dire quasi sportivo. 414 cm, 5 porte e 5 posti, offre un capiente bagagliaio da 332 litri espandibili fino a 1100. Con il nostro budget è disponibile ad alimentazione benzina e gpl. L’interessante versione bifuel è la 1.2 DPI ECO GPL Urban da 19.000 euro, con propulsore 4 cilindri da 1200 cm3 di cilindrata e 82 CV/60 kW di potenza, che consuma 7,7 l/100 km ed emette 125 g/km di CO2. Il crash test Euro NCAP di Kia Stonic effettuato nel 2017 è andato così così: solo 3/5.

OPEL CROSSLAND X

Il crossover tedesco Opel Crossland X è stato realizzato sulla base della Peugeot 2008 ma rispetto alla cugina d’Oltralpe è più lungo di sei centimetri (421 vs 415). Ha uno stile un po’ tutto suo, che può piacere come non può piacere, ma che gli consente di differenziarsi nel folto panorama del segmento. Il bagagliaio parte da 410 litri. Disponibile col nostro portafoglio nella sola versione a benzina 1.2 83cv MT5 da 18.950 euro, spinta da un motore 1.2 83 CV/61 kW con cambio manuale che consuma 4,6 l/100 km ed emette 106 g/km. Il crash test Euro NCAP del 2017 di Opel Crossland X ha ottenuto 5/5.

RENAULT CAPTUR

La Renault Captur di seconda generazione è diventata più grande portando la lunghezza a 422 cm e la larghezza a 179, quindi adesso c’è più spazio nell’abitacolo a disposizione di passeggeri e bagagli, anche grazie al divano scorrevole di 16 centimetri. Con il budget a nostra disposizione possiamo permetterci il modello a benzina 1.0 TCE 100 LIFE (18.550 euro) e l’interessantissima versione gpl 1.0 TCE 100 GPL Life da 100 CV che costa 19.150 euro. Punteggio massimo di 5/5 nel crash test Euro NCAP del 2019.

SUZUKI IGNIS

Dopo l’ultimo ritocco la Suzuki Ignis è diventata un piccolo crossover che interpreta bene anche il ruolo di citycar. Adesso gli interni sono complessivamente sobri ma funzionali, bene anche la capacità del bagagliaio (260 – 900 dm3), un po’ sopra la media delle concorrenti. È equipaggiata con il sistema di frenata automatica e l’avviso del superamento involontario di corsia. Con la somma a disposizione nel nostro portafoglio possiamo permetterci diverse versioni ibride con prezzi da 18.450 a 19.250 euro. Tra queste la Ignis 1.2 Hybrid 4WD All Grip Top da 83 CV e che consuma solo 4,2 l/100 km.da 15.700 euro. Appena sufficiente (3/5) il crash test Euro NCAP della Suzuki Ignis datato 2016.

SUZUKI S-CROSS

Il recente restyling del crossover giapponese Suzuki S-Cross ha regalato un nuovo frontale ma ha mantenuto, per fortuna, l’ottima abitabilità con quattro posti comodi che possono diventare cinque senza particolari sforzi. Il tutto in 430 cm di lunghezza, mentre il vano bagagli offre poco più di 400 litri, molto ben sfruttabili. A livello motoristico è disponibile per noi la versione S-Cross 1.0 Boosterjet Easy da 18.990 euro, con motore 1.0 benzina spinto da 111 CV/82 kW, che consuma 5,3 l/100 km ed emette 120 g/km di CO2. Il crash test di Suzuki S-Cross by Euro NCAP risale al 2013 è ha dato come punteggio 5 stelle su 5.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto prodotte in Cina: sono già il 14% delle vendite in Europa

Toyota Yaris Hybrid vs Toyota Yaris: costi di manutenzione a confronto

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: a Ottobre stanziati altri 100 milioni