Area B Milano

Area B Milano 2021: da ottobre deroghe per le auto da Euro 0 a Euro 3

Novità per Area B Milano: da ottobre 2021 deroghe per le auto inquinanti da Euro 0 a Euro 3, ecco i dettagli del provvedimento

9 agosto 2021 - 12:30

Nel 2021 l’Area B di Milano è rimasta a lungo sospesa a causa della pandemia di Covid-19 prima di tornare attiva mercoledì 9 giugno, riprendendo la sua funzione in ottica anti-inquinamento. Adesso, però, c’è una novità. Dal prossimo 1° ottobre i possessori dei veicoli sottoposti alla limitazione di circolazione, ma che utilizzano la vettura solo in via occasionale, potranno usufruire di una deroga per transitare in Area B quando la Ztl è attiva ma solo per un determinato numero di km, aderendo al servizio MoVe-In. I dettagli nelle prossime righe.

Aggiornamento del 9 agosto 2021 con l’annuncio dell’adesione di Area B Milano alla sperimentazione ambientale MoVe-In e i dettagli del provvedimento.

AREA B MILANO: DAL 1° OTTOBRE 2021 DEROGHE PER I VEICOLI INQUINANTI

Da 1° ottobre 2021 Area B di Milano, la Ztl che limita l’uso dei veicoli più inquinanti in ambito urbano dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle ore 19:30 per salvaguardare la qualità dell’aria in città, aderisce alla sperimentazione MoVe-In (Monitoraggio dei Veicoli Inquinanti) della Regione Lombardia, già adottata in molti altri Comuni del territorio, al fine di non penalizzare chi utilizza poco la propria auto, seppur inquinante, consentendogli in deroga ai divieti ambientali di continuare a servirsene in caso di necessità.

Di conseguenza, con l’introduzione di Move-In anche in Area B di Milano, chi possiede un vecchio veicolo sottoposto alle limitazioni di circolazione, ossia benzina Euro 0 e 1 e diesel Euro 0, 1, 2, 3,  ma lo utilizza occasionalmente potrà scegliere tra due possibili deroghe. Già adesso infatti in Area B sono possibili ingressi liberi annui per 5 giorni per i non residenti a Milano e 25 per i residenti. Con Move-In, invece, sarà possibile circolare senza limiti di giorni ma entro un determinato numero di chilometri.

Per aderire alla sperimentazione in vigore in tutta la Lombardia, sarà necessario iscriversi alla piattaforma telematica regionale. E collocare sul proprio veicolo una scatola nera che registrerà i chilometri effettuati. In Area B queste informazioni si incroceranno con l’accesso attraverso le telecamere poste ai varchi di accesso.

Sono previste gradualità sul numero di km percorribili nel perimetro di Area B. Sia in relazione al tipo di veicolo posseduto che in proporzione alle tabelle definite da Regione Lombardia:

– diesel Euro 3: sarà possibile percorrere fino a 1.500 km all’anno (cioè circa 29 chilometri a settimana compreso sabato e domenica);

– per un diesel Euro 2, invece, 600 km all’anno;

– per un veicolo diesel o benzina Euro 1 saranno 300 km/annui;

– infine per un veicolo diesel o benzina Euro 0 saranno 200 km in un anno.

Il conteggio dei chilometri è effettuato tutti i giorni della settimana e 24 su 24.

Ricordiamo che oltre alle deroghe già definite, nella disciplina Area B rimangono in vigore fino alla fine dell’emergenza Covid le deroghe che permettono l’ingresso in area B e C del personale sanitario e l’ingresso in Area B dei diesel Euro 4.

AREA B MILANO 2021 SOSPESA A LUNGO PER IL COVID

Area B di Milano è una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti e per quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci. Include la quasi totalità dell’area urbana del capoluogo lombardo, con esclusione del centro storico (Cerchia dei Bastioni) che invece fa parte di Area C. Prima della pandemia Area B era attiva dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:30, festivi esclusi. Ma dal mese di ottobre 2020, nel rispetto delle disposizioni finalizzate al contenimento del Covid-19, il Comune ha sospeso a tempo indeterminato il divieto di accesso e circolazione nell’area, riattivando in seguito solamente Area C, seppur con orario ridotto. Dal 9 giugno 2021 si è poi tornati alla normalità.

AREA B MILANO: RIATTIVATA DAL 9 GIUGNO 2021

Infatti lo scorso giugno, con i dati sui contagi da Covid in discesa e buona parte delle limitazioni cancellate, con conseguente ritorno del traffico a volumi pre-pandemia, l’amministrazione milanese ha deciso di ripristinare sia Area B che le strisce blu e gialle. In particolare:

– dal 9 giugno 2021, con i consueti orari settimanali (lunedì-venerdì, festivi esclusi, dalle 7:30 alle 19:30), sono state riattivate le telecamere di Area B. Ingresso dunque vietato ai veicoli diesel Euro 0, 1, 2 e 3, benzina Euro 0 e 1. E a tutti i mezzi superiori a 12 metri di lunghezza (tranne quelli diretti alle proprie sedi);

– sempre dal 9 giugno è tornata a funzionare normalmente anche Area C, fino a quel momento attiva con orario ridotto. Quindi a pagamento dalle 7:30 alle 19:30. E con i divieti di accesso per veicoli diesel euro 0, 1, 2, 3 e 4 e benzina euro 0 e 1;

– infine, sempre dal 9 giugno 2021, è ripresa la sosta regolamentata, con gli stalli gialli destinati ai residenti, e gli stalli blu che tornano a essere a pagamento (tranne che, dove previsto, per chi risiede o è domiciliato nei rispettivi ambiti in possesso del pass). Ripristinato anche il servizio di controllo del divieto di sosta in occasione della pulizia delle strade.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guidare con l’auto rovente equivale a farlo da ubriachi: 5 consigli per l’estate

Mercedes rivede i piani sui modelli futuri: addio a Classe A e B?

Assicurazione auto Tesla: come funziona negli USA