Cosa mettere nel bagagliaio: dotazioni obbligatorie e accessori utili

Quali sono le dotazioni obbligatorie e quali gli oggetti uitili da tenere nel bagagliaio in caso di necessità

21 maggio 2021 - 7:00

Prendendo ispirazione da una discussione nata sul forum di SicurAUTO.it ecco per voi un articolo che spiega in maniera chiara cosa bisogna avere obbligatoriamente nel bagagliaio ed invece cosa sarebbe utile portarsi dietro. In genere il bagagliaio dell’auto è un luogo dove si ripongono le cose che, dopo un weekend fuori porta, una gita o una situazione particolare, si perdono nei meandri del vano bagagli, tra altre mille. La parola d’ordine in tal caso è fare ordine e rimuovere tutto ciò che è inutile!

Articolo aggiornato il 21 maggio 2021: miglioramento della leggibilità con contenuti più utili e attuali

COSA METTERE NEL BAGAGLIAIO DELL’AUTO?

La dotazione obbligatoria da tenere in auto riguarda non molte cose rispetto ai Paesi esteri dove c’è particolare attenzione anche agli accessori facoltativi che trovate nel paragrafo successivo. In particolare non devono mancare:

– Il Triangolo o segnale mobile di pericolo da posizionare ad almeno 50 mt di distanza rispetto al proprio mezzo in caso di foratura, panne o incidente;

–  il Gilet o giubbino catarifrangente, deve essere dentro l’abitacolo a portata di mano, eventualmente nel bagagliaio potete tenere quelli di scorta per altri passeggeri. Va indossato sempre in caso di sosta forzata durante le operazioni di pre-segnalazione con il segnale mobile di pericolo. Cioè mentre si sta per andare a posizionare il “triangolo” sulla strada. E’ bene usare questo indumento ogni qual volta si scende dal proprio mezzo in caso di sosta forzata (guasto, foratura, semplice bisognino, ecc). Proprio per questo è bene tenerlo dentro l’auto anziché nel bagagliaio. Il posto ideale sarebbe la tasca laterale dello sportello lato guida.

Diffidate dei Gilet in vendita presso gli ambulanti e preferite quelli in vendita negli autoricambi o ipermercati. Verificate che il Gilet abbia sull’etichetta la marcatura UNI EN 471 ed il marchio CE.

OGGETTI NON OBBLIGATORI MA UTILI DA TENERE NEL BAGAGLIAIO O IN AUTO

La dotazione precedente serve ad essere in regola in regola dal punto di vista normativo. Ma per essere al 100% in sicurezza, in tutte le situazioni, è bene avere altri utili oggetti nel bagagliaio o nel portaoggetti.

Il kit di pronto soccorso in auto non è obbligatorio in Italia, a meno di particolari figure professionali;

– Il kit di lampadine di scorta e fusibili sono obbligatori in altri Paesi dell’Unione europea, ma particolarmente utili per continuare il viaggio in totale sicurezza;

– Una coperta termica, è utile in caso di panne, nell’attesa del soccorso straadle in inverno o con bambini o anziani a bordo;

– Se l’affidabilità delle auto è migliorata notevolmente negli ultimi 20 anni, l’estintore per auto può rivelarsi utile, ma solo se ha le caratteristiche giuste;

– Una torcia a led e un ombrellino pieghevole dovrebbero sempre essere accanto al guidatore;

ALTRI CONSIGLI PER TENERE IL BAGAGLIAIO IN ORDINE

Il baule può essere tenuto in perfetto ordine grazie all’ausilio di reti ferma bagagli, in questo modo si evita che tutti gli oggetti vadano in giro per il bagagliaio. In alternativa si può optare per un buon organizer per bagagliaio auto. Non dimenticate in generale di organizzare gli oggetti con dei criteri di utilità. Nel vano ruotino ad esempio,  si possono riporre dei guanti da lavoro (per cambiare la gomma senza sporcarci o per altre piccole operazioni). Una piccola tanica di plastica flessibile può tornare utile se si resta senza carburante o per qualsiasi altro rabbocco di emergenza. Considerate in modo più ampio gli oggetti che possono tornare utili in base alle vostre abitudini di vita e di guida, ma senza esagerare. Tutto ciò che vi portate dietro può avere un impatto importante sui consumi di carburante.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Chiusura A24 ottobre 2021

Chiusura A24 ottobre 2021: quali sono le uscite consigliate

Preventivo assicurazione auto

Preventivo assicurazione auto: le cose fondamentali da controllare

Risarcimento diretto di un sinistro

Risarcimento diretto di un sinistro: quando si applica