Auto sovraccarica: come evitare i rischi di una sbandata garantita

Caricare i bagagli in modo sbagliato può compromettere la stabilità dell'auto e la visibilità durante la guida. Ecco le cose da non fare

18 luglio 2022 - 9:40

Le auto, come tutti i mezzi di trasporto, sono omologate per un peso massimo trasportabile che è riportato sul libretto di circolazione. Chi più chi meno, ma il limite di carico esiste per tutti, ma in pochi sanno quali rischi comporta un’auto sovraccaricata. Prima delle partenze e anche in viaggio si assiste spesso a una sorta di sfida: fare entrare più cose possibili nel baule e nel box sul tetto dell’auto, senza badare a come cambierà la guida e la visibilità. Niente di più sbagliato e pericoloso per la sicurezza, come dimostra il video di un test dell’Automobile Club Tedesco che riportiamo ai paragrafi successivi.

Aggiornamento del 18 luglio 2022: miglioramento leggibilità e contenuti più attuali e utili per i lettori

AUTO SOVRACCARICA: IL PESO E’ IL PRIMO INDIZIATO

Innanzitutto qualsiasi peso aggiunto all’interno dell’auto porta ad una diversa distribuzione del bilanciamento di peso, quindi la guida ne risente (in proporzione al peso aggiunto). Per verificare il massimo carico basta guardare il libretto del veicolo, al punto F2 è indicato il peso massimo omologato in ordine di marcia. Per caricare correttamente “armi e bagagli” in auto bisogna seguire alcune semplici istruzioni:

– posizionare i bagagli più pesanti in fondo al bagagliaio e a ridosso dello schienale del sedile posteriore, così le masse sono più vicine al baricentro dell’auto e gli scompensi di guida sono minori;

– nel box sul tetto si caricano le cose più leggere, sempre per evitare di alzare eccessivamente il baricentro del veicolo. Un box da tetto troppo carico può addirittura portare l’auto al ribaltamento in alcune manovre di emergenza, se non si stacca prima dagli ancoraggi. A proposito ricorda di verificare quanto si può caricare sul tetto dell’auto.

ASSICURARE IL CARICO AIUTA ANCHE LA STABILITA’ DI GUIDA

Non con una polizza, ma usando delle cinghie, un carico stabile evita di muoversi nel baule e di conseguenza non contribuisce a destabilizzare l’auto. Cinghie, robuste reti di contenimento non devono mancare per assicurare i bagagli agli appositi occhielli che si trovano nel baule. Nel caso in cui si superi la soglia dello schienale posteriore è raccomandabile utilizzare una rete rigida da utilizzare come divisorio (guardate questo impressionante crash test per capire come posizionare al meglio i bagagli).

I PERICOLI DI UN’AUTO SOVRACCARICA

ADAC ha condotto alcuni test dinamici con una Skoda Octavia Wagon confrontando i risultati tra auto scarica, caricata correttamente e in sovraccarico. I risultati dei test fanno subito saltare all’occhio i pericoli di un carico di bagagli eccessivo:

– nel test di frenata da 100km/h e nella prova di evitamento ostacolo a 90km/h la Octavia scarica si comporta in maniera sicura ed efficace, con ABS ed ESC che lavorano in condizioni ottimali;

– con l’auto a massimo carico consentito iniziano i primi problemi. Nel test di frenata lo spazio di arresto si allunga considerevolmente, e nel test di evitamento dell’ostacolo l’ESC non lavora correttamente, costringendo il pilota a correggere con rapidi e precisi movimenti di volante le sbandate. Anche il rollio risulta abbondante e pericoloso;

oltre il carico massimo l’auto amplifica ancora di più gli effetti negativi. La frenata è pericolosamente lunga e nel test di stabilità l’auto è  ingovernabile, nonostante la presenza dell’ESC.

CONSIGLI PRIMA DI METTERSI IN VIAGGIO

Caricare l’auto in sicurezza non è affatto banale e con questo test cerchiamo di mettervi in guardia su ciò che potrebbe accadere durante la guida. In caso di incidente le cose possono diventare tragiche con il carico non assicurato. Qui sotto trovate il video del test ADAC con sottotitoli in italiano che vale più di mille parole.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Costo passaggio di proprietà auto

Costo passaggio di proprietà auto 2023: importo e calcolo

Ansia alla guida: perché mettersi al volante può spaventare?

Volkswagen Jetta con spia olio accesa: come risolvere