Portapacchi auto: quanto si può caricare sul tetto?

Non basta montare il portapacchi auto sul tetto poiché ogni modello ha un limite consentito. Ecco le regole, i consigli e quanto si può caricare

17 giugno 2022 - 9:00

Con le partenze per le vacanze il portapacchi auto diventa una presenza costante sul tetto. Almeno per chi trova più comodo sistemare i bagagli alla vecchia maniera o lo preferisce al tradizionale box auto. Considerando che il Codice della Strada non impone un limite ben preciso sul carico massimo del tetto, ci sono alcune cose da sapere sul portapacchi auto e quanto si può caricare sul tetto.

Aggiornamento del 17 giugno 2022 con consigli e contenuti utili per i lettori

LIMITI DA RISPETTARE PER IL PORTAPACCHI AUTO SUL TETTO

Montare il portapacchi auto è sicuramente la soluzione più versatile anche se esteticamente meno elegante di un box da tetto. In molti casi però si rivela particolarmente utile per caricare oggetti che non si possono schiacciare o chiudere in un baule da tetto. Il fatto che per il Codice della Strada non ci siano specifiche indicazioni sul carico massimo sul tetto delle auto non significa che a un controllo della Polizia può passare tutto quello che ci sta sul tetto. A tal proposito ricordiamo che i limiti di sagoma ammessi sono:

altezza massima non eccedente 4 m;

larghezza massima non eccedente 2,55 m, eccetto gli specchietti retrovisori;

lunghezza totale, compresi gli organi di traino, non eccedente 12 m;

Riguardo al carico che si può trasportare sul tetto, nel portapacchi auto o sulle barre porta tutto, ricordate che:

– la sporgenza longitudinalmente posteriore non può eccedere 3/10 della lunghezza del veicolo (oltre ad essere segnalata con un cartello rosso riflettente);

– la sporgenza orizzontale laterale non può superare 30 centimetri di distanza dalle luci di posizione anteriori e posteriori;

Le regole generali della circolazione stradale però rimandano all’omologazione del singolo veicolo e alle indicazioni del Costruttore su massa massima trasportabile e carico massimo sul portapacchi auto.

PORTAPACCHI AUTO: QUAL E’ IL CARICO MASSIMO SUL TETTO?

La regola basilare a cui tutti dovrebbero attenersi per evitare una multa, oltre a rispettare i limiti di sagoma è caricare il portapacchi bloccando saldamente tutto ciò che è esposto al vento. Per gli altri consigli su come e cosa mettere sul portapacchi vi rimandiamo ai paragrafi successivi. Oltre al peso, spesso si sottovaluta l’altezza massima di carico. In base alle caratteristiche dell’auto, alcuni Costruttori consigliano di non caricare il tetto oltre 40 cm di altezza. Come abbiamo spiegato in questo articolo, con un’auto sovraccarica, oltre alla multa anche la sbandata è assicurata. Quanto invece ai limiti di carico massimo sul tetto in condizioni di marcia, difficilmente si va oltre 100 kg. Ecco di seguito alcuni esempi di auto e qual è il carico massimo ammesso sul tetto che si può verificare sul libretto d’istruzioni:

Fiat Panda Hybrid: carico massimo sul tetto 60 kg;

Jeep Renegade: carico massimo sul tetto 68 kg;

Peugeot 208: carico massimo sul tetto 70 kg;

Volvo XC40: carico massimo sul tetto 75 kg;

Range Rover Sport S 3.0 D MHEV: carico massimo sul tetto 100 kg;

Ovviamente se la dotazione dell’auto prevede già le barre porta tutto longitudinali, allora al carico massimo ammesso sul tetto va sottratto solo il peso del portapacchi auto (o del box). Altrimenti, il peso degli accessori per il trasporto che si aggiungono deve rientrare nella massa massima trasportata. È chiaro che se il limite di carico delle barre porta tutto aftermarket aggiuntive è inferiore a quello consigliato dal Costruttore, vale sempre il valore inferiore.

PORTAPACCHI AUTO: REGOLE E CONSIGLI UTILI

Quando si monta il portapacchi sull’auto, esattamente come per il box e le sole barre porta tutto, ci sono alcune regole pratiche e di sicurezza da ricordare:

– è sconsigliato utilizzare il tetto apribile elettrico per non danneggiare il meccanismo o il cristallo. A proposito, sappiate che ogni auto con il tetto apribile o panoramico ha sempre una massa trasportabile inferiore rispetto a una identica che non ce l’ha;

– Distribuire il carico in modo uniforme, evitando di caricare eccessivamente un lato del tetto. Ricordate che sul tetto vanno riposti oggetti dal peso inferiore, poiché più si alza il centro di massa, più è compromessa la stabilità dell’auto;

– Guidare con cautela: soprattutto all’uscita dalle gallerie e nei sorpassi poiché l’auto è più sensibile al vento laterale;

Controllare periodicamente che il carico sul portapacchi auto e le barre del tetto siano ben fissate, sia prima di partire, sia durante le soste;

Smontate le barre del tetto e il portapacchi auto quando non sono più necessari, poiché aumentano la rumorosità (fruscii in autostrada), il consumo di carburante e le emissioni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche: in Germania il crollo peggiore di tutta l’Europa

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023