Sostituzione guarnizione testata: 10 errori da non fare

Sostituire la guarnizione della testata: consigli ed errori da non fare con le curiosità dagli esperti su come cambiare la guarnizione della testata

20 luglio 2020 - 14:54

La sostituzione della guarnizione della testata non è un lavoro da fare in fai da te: è a rischio la sicurezza e l’affidabilità dell’auto. Tuttavia molti appassionati di motori di veicoli d’epoca si cimentano nel cambiare la guarnizione testata. I rischi sono dietro l’angolo, soprattutto quando prima di sostituire la guarnizione della testata vanno ricercate le cause del problema. Con l’aiuto di un noto produttore di componentistica auto, in questo articolo parleremo dei 10 errori più frequenti da non fare con la sostituzione della guarnizione della testata.

SOSTITUZIONE GUARNIZIONE TESTATA: I SINTOMI FREQUENTI

Le cause più frequenti della sostituzione della guarnizione della testata sono varie, mentre i sintomi riconoscibili dal guidatore sono quasi sempre gli stessi:

la spia della temperatura motore accesa;

– il motore che va in ebollizione;

– la vaschetta del radiatore vuota;

– l’acqua che si mescola con l’olio.

CAMBIARE LA GUARNIZIONE TESTATA: GLI ERRORI DA NON FARE

In generale cambiare la guarnizione della testata è un’operazione alla portata di qualsiasi autoriparatore esperto. Ma secondo un noto produttore di componentistica per motori, ci sono molti casi di malfunzionamenti prematuri dopo la sostituzione della guarnizione della testata. E non si tratta solo del serraggio bulloni testata di cui abbiamo parlato in un altro approfondimento. Ecco i singoli errori da evitare con il montaggio della guarnizione della testata.

1.GUARNIZIONE DELLA TESTATA DIFETTOSA PER IMPURITÀ

Accertarsi che le superfici della testata e del blocco siano pulite e prive di sporco, olio, liquido di raffreddamento e residui di guarnizione vecchia. Se ci sono detriti anche piccoli dopo la sostituzione della guarnizione testata, si può provocare una nuova perdita. Un errore molto frequente è pulire la testata e poi appoggiarla sul piano di lavoro con il rischio di raccogliere altri detriti.

2.RIMUOVERE LA GUARNIZIONE TESTATA INCOLLATA

Fare attenzione a non danneggiare le superfici delle testate usando un raschietto per rimuovere la vecchia guarnizione. È l’errore più frequente quando si sostituisce una guarnizione della testata di alluminio.

3.RETTIFICARE LA TESTATA PRIMA DELLA NUOVA GUARNIZIONE

La differenza di planarità della superficie della testa e del blocco deve essere minore a 0,05 mm. Ecco perché la sostituzione della guarnizione della testata richiede sempre un passaggio in rettifica.

4.LA PULIZIA DI FORI E PASSAGGI

Assicurarsi che tutti i fori dei bulloni siano puliti da detriti, liquido di raffreddamento e olio motore. L’uso eccessivo di lubrificante, soprattutto in fori ciechi, potrebbe provocare il blocco idraulico.

5.SPESSORE GUARNIZIONE DELLA TESTATA

Il produttore di componenti raccomanda di controllare l’altezza del pistone sopra il blocco per assicurarsi che lo spessore della guarnizione sia corretto.

6.SIGILLANTE E GUARNIZIONE DELLA TESTATA

Evitare qualsiasi tipo di sigillante aggiuntivo per cambiare la guarnizione della testata. L’uso di sigillante potrebbe causare:

– la fuoriuscita della guarnizione dalla sua posizione;

– il sigillante potrebbe finire nei fori di passaggio dell’olio, riducendoli.

Solo in alcuni casi il Costruttore del motore consiglia l’utilizzo di sigillante nelle aree dei giunti a T.

7.LA POSIZIONE DELLA GUARNIZIONE DELLA TESTATA

Accertarsi che la guarnizione sia montata correttamente e posizionata correttamente sul motore prima del montaggio della testata.

8.I BULLONI ELASTICI E LA SOSTITUZIONE DELLA GUARNIZIONE TESTATA

Ispezionare tutti i bulloni e assicurarsi che siano puliti. Se il motore utilizza bulloni elastici (Torque-to-Yield), utilizzare nuovi bulloni.

9.LA CHIAVE DINAMOMETRICA PER SOSTITUIRE LA GUARNIZIONE DELLA TESTATA

Oliare leggermente le filettature dei bulloni e la parte inferiore della testa del bullone. Serrare a mano tutti i bulloni usando la corretta posizione se di diverse lunghezze. Procedere al serraggio dei bulloni testata con la chiave dinamometrica e goniometrica come consigliato dal Costruttore.

10.REGISTRARE LA TESTATA DOPO LA SOSTITUZIONE DELLA GUARNIZIONE

Se il Costruttore consiglia un nuovo ciclo di serraggio dopo la sostituzione della guarnizione testata, far funzionare il motore per 20 minuti e poi farlo raffreddare.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto usata e gomme non conformi: i controlli da fare

Perdita Liquido Radiatore: come trovarla e le cause più frequenti

Tergicristalli auto: come rimetterli in sesto e prepararli all’inverno