Poca aria dalle bocchette: cause e soluzioni al problema

Cosa fare quando esce poca aria dalle bocchette: ecco cause e soluzioni al problema dell’aria insufficiente dal climatizzatore

26 luglio 2021 - 9:00

L’estate è il periodo in cui con più frequenza emergono guasti e malfunzionamenti al climatizzatore auto, benché ci siano molti motivi per usare il clima anche d’inverno. Quando si sente poca aria che esce dalle bocchette di ventilazione, in molti casi la soluzione del problema è piuttosto semplice. In questo articolo parliamo dei controlli da fare se il climatizzatore fa poco fresco, le cause e le soluzioni alla poca aria dalle bocchette.

Aggiornamento del 26 luglio 2021: miglioramento leggibilità e contenuti più attuali

POCA ARIA DALLE BOCCHETTE: CAUSE E SOLUZIONI

Quando esce poca aria dalle bocchette del climatizzatore quasi sempre le cause derivano da una manutenzione auto non regolare. Prima di fasciarsi la testa e pensare al costo di riparazione del climatizzatore, bisogna distinguere le cause più frequenti e i controlli da fare. Se il climatizzatore non raffredda abbastanza anche dopo alcuni minuti, ma l’aria dalle bocchette è generosa, quasi sicuramente servirà ricaricare il gas refrigerante. Se invece esce poca aria con o senza climatizzatore acceso, i controlli da fare sono diversi. Ecco cause e soluzioni più frequenti al problema dell’aria insufficiente dalle bocchette.

POCA ARIA DALLE BOCCHETTE E VENTOLA A UNA VELOCITÀ

Quando esce poca aria dalle bocchette di ventilazione e aumentando la velocità della ventola, il flusso non cambia il problema è quasi sempre nel ventilatore. Nei casi più semplici potrebbe essere necessario ripristinare qualche contatto ossidato o il circuito elettrico che regola le velocità. Una riparazione che richiede comunque lo smontaggio di parte del cruscotto per arrivare ai componenti incriminati.

POCA ARIA DALLE BOCCHETTE CON LA VENTOLA AL MASSIMO

Se esce poca aria dalle bocchette ma la velocità della ventola aumenta, la soluzione al problema è quasi sicuramente nel prefiltro o nel filtro abitacolo. La mancata sostituzione del filtro abitacolo antipolline per molto tempo fa accumulare polvere e corpuscoli creando un tappo a monte dell’impianto di ventilazione. Attenzione però anche a far ispezionare la griglia prefiltro prevista sulle auto con la presa d’aria alla base del parabrezza. In entrambi i casi basta pulire il prefiltro (se presente) e cambiare il filtro antipolline che può essere in diversi punti dell’auto per risolvere il problema.

RIPARARE IL VENTILATORE PUO’ COSTARE CARO

Quando si sottovaluta l’importanza di sostituire il filtro abitacolo, il problema dell’aria insufficiente è solo il preludio di un guasto più costoso. Oltre ad accorgervi che esce meno aria, non vi accorgerete mai che il motore del ventilatore lavora sotto sforzo finché non smetterà del tutto di funzionare. Le cause principali collegate alla poca aria dalle bocchette che danneggiano in modo serio il ventilatore del clima sono:

– filtro antipolline intasato;

– umidità dagli scarichi piovani intasati che provocano corrosione negli avvolgimenti;

– palette del rotore danneggiate da sostituire o riparare.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cambiare i tergicristalli: 5 errori da non fare

Truccarsi in auto: gli errori che mettono a rischio la sicurezza

Tagliando auto: cosa comprende e quanto costa