Acqua sotto i tappetini auto: le cause più frequenti

L’acqua sotto i tappetini auto può essere sintomo di infiltrazioni: ecco le cause e le soluzioni quando la moquette è bagnata e c'è puzza di muffa

19 maggio 2020 - 15:00

L’acqua sotto i tappetini è la scoperta più subdola che si possa fare, poiché il problema più grande è capire se la moquette è bagnata per la pioggia o per un’infiltrazione di acqua in auto. Oggi vedremo le cause più frequenti dell’acqua sotto i tappetini provocati da un’infiltrazione. Ecco cosa fare e le soluzioni alle infiltrazioni in auto nei punti più diffusi.

ACQUA SOTTO I TAPPETINI AUTO E MOQUETTE BAGNATA

L’acqua sotto i tappetini dell’auto spesso si scopre casualmente, nel raccogliere un oggetto caduto o peggio quando salendo in auto si sente un cattivo odore di muffa. In questi casi è fondamentale trovare la causa della moquette bagnata. In inverno è più difficile capire se l’acqua ristagna sotto i tappetini a causa di scarpe e ombrello bagnati oppure se, in aggiunta alla pioggia portata in auto, c’è un’infiltrazione da qualche parte. Per capire da dove è entrata l’acqua si può procedere così:

1) eliminare l’acqua dai tappetini (mettendoli ad asciugare) oppure cambiateli con tappetini di gomma che non assorbono;

2) asciugate la moquette con l’aiuto del climatizzatore impostando la temperatura su aria calda, sarà più facile asciugare anche lo strato di spugna fonoisolante che sta sotto la moquette bagnata;

3) se premendo la moquette vedete affiorare molta acqua può essere di aiuto un aspiratore solidi-liquidi come quelli all’autolavaggio self-service prima di usare il clima;

4) in caso di pioggia nei giorni seguenti riponete l’ombrello in un sacchetto di plastica per isolare la causa, meglio se nel bagagliaio;

Se l’acqua ristagna ancora abbondante dopo qualche giorno di pioggia, senza aver portato l’ombrello in abitacolo e senza passeggeri bagnati, allora potrebbe esserci un’infiltrazione.

ACQUA SOTTO I TAPPETINI AUTO: LE CAUSE ANTERIORI E POSTERIORI

Dopo essere certi che tutta l’acqua è stata rimossa, vediamo i punti più diffusi dove si può creare un’infiltrazione di acqua. Le cause di infiltrazione sotto i tappetini auto in genere sono legate al climatizzatore o a una fessura che si è creata nel tempo.

Infiltrazioni dell’acqua dovute al climatizzatore/stufa:

1) molto frequenti nelle auto che hanno il filtro abitacolo alla base del parabrezza, se il portafiltro non fa più tenuta sul parafiamma potrebbe insinuarsi acqua e finire sul tappetino anteriore del guidatore o del passeggero;

2) per ostruzione degli scarichi del parabrezza (e scarsa tenuta della paratia che separa l’abitacolo dal vano motore) l’acqua potrebbe infiltrarsi in auto e bagnare la zona piedi.

Infiltrazioni di acqua in auto per altre cause:

1) scarsa tenuta delle guarnizioni di finestrini o delle porte: l’acqua dovrebbe lasciare tracce di bagnato sotto i rivestimenti ben più evidenti prima di finire sul pavimento;

2) acqua sotto i tappetini posteriori: potrebbe provenire da infiltrazioni nel pavimento (eventuali tappi di gomma scalzati o usurati), il tubicino del lavavetri posteriore che perde o dal portellone posteriore/fanali.

ELIMINARE LA CAUSA DELL’ACQUA IN AUTO: COSA SERVE

Per cercare il punto in cui entra l’acqua che finisce sotto i tappetini ci sono varie soluzioni:

1) rivolgersi in carrozzeria, mettendo in conto un costo che può arrivare anche a 100-200 euro per il tempo di manodopera legato alla ricerca dell’infiltrazione, oltre alle operazioni di ripristino;

2) sapere cosa fare per cercare l’infiltrazione da soli;

3) cercare l’infiltrazione dell’acqua sotto i tappetini con l’aiuto di un’altra persona.

Ovviamente rivolgersi a una carrozzeria può garantire la più alta probabilità di trovare l’infiltrazione nel minor tempo, che non è da sottovalutare in inverno. Se invece avete la possibilità di dedicare del tempo libero all’auto, ecco cosa vi serve e cosa dovete fare per eliminare la causa dell’acqua sotto i tappetini:

1) giornali vecchi o della carta possibilmente colorata (potreste farne a meno se vi aiuta un’altra persona);

2) una torcia;

3) dell’acqua, possibilmente pressurizzata o con un flusso abbondante.

ACQUA SOTTO I TAPPETINI AUTO: TROVARE L’INFILTRAZIONE

Vediamo ora cosa fare per cercare l’infiltrazione di acqua in auto:

1) sollevate la moquette svitando il battitacco sulla soglia della portiera nella zona interessata;

2) disponete i giornali in modo ampio e corposo nella zona che precedentemente era bagnata, saranno la vostra spia rivelatrice se l’acqua si infiltra in auto;

3) annaffiate abbondantemente l’auto (con vetri e porte ben chiuse) preferibilmente con una lancia ad alta pressione sia dall’alto sia dal basso per una decina di minuti. Farlo in occasione del lavaggio auto fai da te vi aiuterà a non sprecare inutilmente acqua;

4) rientrate in auto, osservate con la pila se ci sono tracce di acqua e toccate il pavimento nudo alla ricerca di zone umide. Se una seconda persona può assistervi con l’acqua mentre restate all’interno dell’abitacolo e siete fortunati, potrete osservare le eventuali goccioline infiltrarsi nel punto esatto.

ACQUA SOTTO I TAPPETINI AUTO: LE SOLUZIONI AL PROBLEMA

Una volta trovata l’infiltrazione bisogna evitare che si formi nuovamente acqua sotto i tappetini, procedendo in fai da te o indirizzando l’officina, che potrà concentrarsi sulla verifica e ripristino. Per eliminare l’infiltrazione in auto da soli invece, a seconda dei casi può essere necessario:

1) pulire gli scoli acqua piovana del parabrezza con un oggetto flessibile come un filo passa cavi da elettricista;

2) sturare lo scarico del climatizzatore se otturato (raccomandato rivolgersi in officina);

3) riparare o sigillare la paratia parafiamma se non è a tenuta con silicone poliuretanico adatto (raccomandato rivolgersi in officina);

4) sostituire o sigillare tappi usurati sul pavimento, come al punto 3;

5) sostituire o ripristinare le guarnizioni porta/finestrino usurate.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pedali auto: quando e come cambiarli

Rigenerazione filtro antiparticolato: quante volte si fa?

La dilatazione termica, la lubrificazione e i segmenti in un motore