ADAS: AEB e FCW creano più problemi. L’indagine JD Power

2 auto nuove su 10 hanno problemi agli ADAS: lo rivela un’indagine di JD Power su circa 84 mila risposte dei proprietari USA

12 ottobre 2022 - 19:30

La tecnologia è stata adottata in larga misura sulle auto nuove (in Europa gli ADAS sono di serie da luglio 2022) per incrementare il comfort e ridurre il rischio di incidenti. Peccato che una parte sempre più importante dei difetti lamentati dagli acquirenti di auto nuove riguardi proprio i sistemi di assistenza alla guida. Lo rivela un’indagine di JD Power che spiega anche quali sono i sistemi che creano più difficoltà ai proprietari durante la guida.

TESLA HA ELIMINATO TUTTI I SENSORI DALLE AUTO

Il caso delle Phantom Braking Tesla è probabilmente il più emblematico, al punto che Tesla ha deciso di eliminare dal 2022 i sensori radar e a ultrasuoni e adottare le sole telecamere con Tesla Vision. Ma in media anche altri Brand creano motivo di insoddisfazione nei clienti di auto nuove che vanno a reclamare malfunzionamenti in concessionaria.  “Mentre le tecnologie dei veicoli continuano a evolversi, i produttori stanno lavorando duramente per rimanere innovativi”, ha affermato Ashley Edgar, direttore reparto valutazione globale dei fornitori automobilistici e della mobilità alternativa JD Power.

2 AUTO SU 10 HANNO PROBLEMI AGLI ADAS

Lo studio sulla soddisfazione dei sistemi ADAS si basa sulle risposte di 84.165 acquirenti e locatari di nuovi veicoli negli USA. L’indagine è stata condotta tra febbraio e maggio 2022 e riguarda esclusivamente i modelli di auto 2022 utilizzate per almeno 90 giorni dai proprietari. I sistemi di assistenza alla guida ADAS, risultano “problematici” con una quota del 13% di tutti i difetti relativi all’assistenza alla guida. Per ogni 100 veicoli venduti, 23,1 hanno manifestato problemi, secondo i proprietari (23,1 PP100). In particolare sono più frequenti problemi a:

– avviso di deviazione dalla corsia e assistenza al mantenimento della corsia (6.3 PP100);

– avviso di collisione frontale e frenata di emergenza automatica (4.6 PP100).

JD POWER: I COSTRUTTORI DEVONO MIGLIORARE GLI ADAS

L’esperto di JD Power richiama i Costruttori a una più efficace implementazione della tecnologia a bordo. “Sebbene l’innovazione sia importante, è altrettanto importante garantire che le tecnologie attuali, come le funzionalità di intervento in caso di collisione, funzionino al meglio”, dichiara Edgar. “Se i produttori vogliono aumentare il livello di autonomia in futuro, le caratteristiche attuali non possono essere problematiche”. In questo approfondimento spieghiamo come sono validati i sistemi ADAS presso il Nardò Technical Center gestito da Porsche Engineering.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gomme invernali 245/40 R19 auto sportive: la classifica Auto Bild

Stellantis: migliaia di auto nuove bloccate perché mancano i tir

Mercedes: auto elettriche più veloci a pagamento, ma la sicurezza?