Mercato Auto Italia: giugno a gonfie vele con +12.9%

I volumi di vendita dello scorso giugno sono i più alti dal 2009 a oggi e si registra una crescita del +12.9%, sempre meglio la performance di FCA

4 luglio 2017 - 9:00

Puntualmente torniamo ad occuparci dello stato di salute del mercato auto Italia. I dati freschi di pubblicazione, diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ci offrono un'istantanea del mercato nazionale e apprendiamo che il mese di giugno 2017 si è concluso in maniera più che positiva. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno è stata registrata una crescita del 12.9% con un volume di vendita finora mai raggiunto dall'ormai lontano 2009. Il primo semestre dell'anno è stato quindi archiviato con un'emblematica crescita dell'8.9% rispetto ai primi sei mesi del 2016. I brand nazionali viaggiano con il vento in poppa e nella Top Ten mensile si contano ben 7 modelli made in Italy.

VOLUMI DA RECORD, MAI COSI' IN ALTO DAL 2009 La performance in tono calante registrata lo scorso aprile per il mercato auto italiano è ormai un ricordo; il recupero vigoroso di maggio (Leggi qui l'analisi del mercato di maggio) ha dato un ottimo abbrivio alle vendite di giugno, che come detto in apertura ha fatto segnare 187.642 immatricolazioni, pari a una crescita percentuale, nel confronto con lo stesso mese del 2016, del 12.9%. Questa ottima performance è commentata come dal direttore ANFIA Gianmarco Giorda: “Al segno positivo registrato a maggio, fa seguito una crescita a doppia cifra a giugno, mese che nel 2017 ha contato lo stesso numero di giorni lavorativi (21) di giugno 2016. A livello di volumi, si tratta del miglior mese di giugno dal 2009, quando il mercato aveva sfiorato le 211.000 immatricolazioni. Questo risultato porta con sé una buona chiusura del primo semestre, dove l'unico mese in calo è quello di aprile, in cui hanno pesato negativamente le Festività pasquali. Ancora un ottimo posizionamento delle vetture italiane, infine, nella top ten mensile delle auto più vendute, in cui compaiono ben sette modelli”.

PERDE TERRENNO IL BENZINA, BENE DIESEL, GPL E AUTO A BATTERIE Nel mese di giugno le immatricolazioni di automobili a benzina sono cresciute soltanto del 2.4% facendo scendere al di sotto del 30% la quota di mercato per questo tipo di alimentazione. Di contro le automobili alimentate a gasolio fanno registrare una crescita del 15.5% raggiungendo una quota del 58.6%, +1.4% rispetto all'anno scorso. Grande slancio anche per le vetture bifuel GPL – benzina, in giugno sono cresciute del 35.9% con una quota di mercato pari al 6.8%, 1,2 punti in più rispetto al 2016. Le auto a batteria, considerando la somma delle elettriche e delle ibride, fanno registrare un raddoppio del volume di vendita rispetto allo scorso anno mentre nel confronto tra semestri si registra una crescita del 68,7% e un raggiungimento di una quota di mercato pari al 3% (Scopri perché il mercato italiano si è contratto in aprile).

IL MERCATO DI GIUGNO PER SEGMENTI, SUV INARRESTABILI Tra le tipologie di auto che contribuiscono maggiormente a trainare il mercato continuiamo a trovare in cima alle statistiche i SUV. Le auto a ruote alte rappresentano il 23.6% delle immatricolazioni del mese, il 2.5% in più rispetto al 2016 e conquistando il 28.4% del mercato. Bene anche i segmenti C e D, aumentano nel mese del 16% e detengono una quota di mercato del 18.8%. Utilitarie e superutilitarie sono ovviamente le più vendute e in giugno crescono del 9.8% conquistando una quota di mercato pari al 41.5%. Segmento in crisi sembra essere quello dei modelli monovolume, perdono infatti il 4% nel confronto con giugno dello scorso anno e cedono 1.4 punti della quota scendendo al 7.9% del mercato (Sai quali sono le auto più vendute in assoluto lo scorso anno? Scoprile qui).

7 ITALIANE NELLA TOP 10 DI MAGGIO, PANDA SEMPRE INOSSIDABILE In giugno nella Top Ten dei modelli più venduti troviamo una vettura italiana in più rispetto allo scorso maggio. Sono infatti 7 i modelli di brand nazionali ad essere presenti nella classifica; al primo posto si mantiene saldamente al comando la Fiat Panda con 11.912 unità, al secondo posto la regina del Value for Money, la Fiat Tipo con 7.022 unità seguita dalla più che longeva e apprezzata Fiat Punto al terzo posto con 4.979 immatricolazioni. Occupano rispettivamente il quarto e sesto posto la Fiat 500L e la Fiat 500X, entrambe guadagnano una posizione rispetto al mese scorso con 4.965 e 4.796 unità vendute (Leggi qui tutte le ultime novità di Casa Fiat). Settima e ottava piazza sono occupate da Fiat 500 con 4.648 immatricolazioni e Lancia Ypsilon con 4.610.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Coronavirus sospensione RCA

Coronavirus: verso sospensione RCA fino a luglio?

Trasportare bambini su auto a noleggio: può costare caro in caso di incidente

Uber contro il Coronavirus: corse gratis per i medici a Roma