Catene da neve, dove montarle: davanti, dietro o su tutte le ruote?

Gomme invernali e catene da neve sono equivalenti per legge, ma in alcuni casi è possibile montare 2 o 4 catene a seconda dei casi: ecco i più frequenti

5 novembre 2021 - 15:00

L’autunno e le ordinanze invernali non necessariamente comportano il cambio gomme invernali. Per molti automobilisti che percorrono più sporadicamente le strade soggette a ordinanze o si trovano a guidare su neve e ghiaccio, montare le catene o mezzi antisdrucciolevoli equivalenti, all’occorrenza, è la soluzione più conveniente. Ma dove è meglio montarle? Davanti, dietro o sulle 4 ruote? Come vedremo in questo articolo l’equivalenza tra gomme invernali e catene da neve non vale anche nel montaggio. Ecco i casi più diffusi e le regole da rispettare.

DOVE MONTARE LE CATENE DA NEVE: COSA DICE LA LEGGE

Nella stragrande maggioranza dei casi è molto facile capire dove montare le catene da neve e quali sono le catene adatte ad ogni auto sul libretto d’istruzioni. A chiarirlo in modo puntuale è anche  la direttiva 1580/2013 del Ministero delle Infrastrutture sulla circolazione stradale durante il periodo invernale: “i mezzi antisdrucciolevoli, devono essere montati almeno sulle ruote degli assi motori”. Quindi le soluzioni più immediate per auto a trazione anteriore o posteriore sono:

– Montare le catene da neve sulle ruote anteriori se l’auto ha le ruote motrici davanti;

– Montare le catene da neve sulle ruote posteriori se l’auto ha le ruote motrici dietro;

In entrambi i casi bisogna rispettare i consigli del Costruttore dell’auto, soprattutto per quanto riguarda l’ingombro delle maglie e la taglia delle catene adatte alla misura degli pneumatici. Meno immediato è invece decidere dove montare le catene da neve con la trazione 4×4 o integrale e cosa fare se si hanno a disposizione solo due catene neve.

MONTARE LE CATENE DA NEVE SU AUTO 4X4 E A TRAZIONE INTEGRALE

Le catene da neve su auto e SUV 4×4 o a trazione integrale andrebbero montate su tutte le ruote, esattamente come le gomme invernali e gli pneumatici chiodati (limitatamente alla guida su ghiaccio, come stabilisce la direttiva ministeriale). I dubbi più frequenti sorgono quando si hanno a disposizione solo 2 catene invece di 4, ecco come comportarsi:

– Se la ripartizione della coppia non è regolabile tra l’asse anteriore e posteriore, o comunque in generale per avere sia motricità che direzionalità, è consigliabile montare le catene davanti;

– Se invece ci si trova bloccati su un fondo stradale ghiacciato o in salita, montare le catene da neve sulle ruote posteriori può dare un aiuto in più nel depannage. Bisogna però ricordarsi che il controllo delle ruote anteriori potrebbe essere ridotto per l’asfalto scivoloso, quindi se la strada ha dei tornanti e curve è meglio passare le catene alle ruote anteriori prima possibile;

GUIDA CON CATENE DA NEVE: I CONSIGLI DA RICORDARE

Oltre a sapere dove montare le catene da neve, ci sono alcune regole che è bene rinfrescare e i consigli per non farsi trovare impreparati:

– Ricordate che oltre a montare le catene da neve adatte agli pneumatici, le stesse devono essere omologate e con la marcatura ÖNORM V5119 oppure UNI 11313;

– Il limite di velocità con le catene da neve scende a 50 km/h, anche sulle strade dove in condizioni di viabilità normale il limite è più elevato;

– Prima della partenza provate il montaggio in garage soprattutto con le catene da neve appena acquistate. Vi consigliamo di provare il montaggio anche se non siete alla vostra prima esperienza. E’ utile per verificare ed eliminare principi di ossidazione e ruggine che in mezzo alla neve possono rendere meno scorrevoli le maglie e più difficoltoso il montaggio;

Per altri consigli ecco gli errori da non fare con il montaggio delle catene da neve.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gomme invernali 215/55 R17: la classifica di Auto Bild

Incidente apertura sportello: quando è colpa della moto?

Natale 2022 a Roma

Natale 2022 a Roma: nuovi orari Ztl e mezzi pubblici