Jeep Renegade 4xe Plug-in: nel test dell’alce va meglio della normale

La Jeep Renegade 4xe sotto stress nel test dell’alce mostra qualche sbavatura ma anche gli effetti di una profonda rivisitazione che migliorano la sicurezza di guida

30 luglio 2021 - 11:00

La Jeep Renegade 4xe Ibrida Plug-in è stata sottoposta al test dell’alce per verificare a quale velocità una sterzata improvvisa diventa difficile da gestire. Rispetto alla versione normale con motore a termico testata in passato, il comportamento della Jeep Renegade Ibrida cambia notevolmente. Determinante per il risultato è stato l’ESC, secondo i collaudatori. Anche la Renegade Plug-in però mostra qualche incertezza. Il video del test dell’alce con la Jeep Renegade 4xe è realizzato dal magazine spagnolo Km77, specializzato in test e prove su strada. Ecco i dettagli della prova e i risultati del test della Jeep Renegade 4xe.

COME AVVIENE IL TEST DELL’ALCE

Il test dell’alce (o Moose Test) si basa sulla norma ISO 3888-2. In parole più semplici, il collaudatore al volante dell’auto da testare guida fino a una velocità di prova costante. Quando arriva a un punto contrassegnato dai coni sterza improvvisamente per evitare un ostacolo, che potrebbe essere un’altra auto o un animale selvatico. Prima della sterzata il conducente alza il piede dall’acceleratore e la manovra di evitamento avviene solo utilizzando il volante e senza alcun altro comando ma con il sistema di sicurezza ESP attivo. La sterzata si svolge in due fasi:

– l’evitamento dell’ostacolo, eseguito a una velocità sempre più alta nelle varie prove. Questo per verificare qual è il limite in cui il volante, le sospensioni, il telaio e gli pneumatici consentono un controllo gestibile anche davanti a un ostacolo imprevisto;

– il rientro nella traiettoria iniziale (un corridoio di coni largo 3 metri) senza richiedere eccessive correzioni di volante e senza abbattere coni. Si possono verificare in caso di sovrasterzo (tendenza al testacoda) o sottosterzo (le ruote anteriori scivolano lateralmente e l’auto allarga la traiettoria) entrambi comportamenti di un’auto che ha raggiunto i suoi limiti di stabilità;

Oltre al test dell’alce, la Jeep Renegade 4xe è stata messa alla prova anche nello slalom tra i coni a velocità costante. In questo test la tendenza al rollio (l’auto si corica lateralmente) è esasperata per portare al limite l’aderenza degli pneumatici. Ecco come sono andate le due prove sulla Jeep Renegade 4xe nel video qui sotto.

JEEP RENEGADE 4XE: COME VA NEL TEST DELL’ALCE O MOOSE TEST

“Non è molto agile, ma ci sembra sicura”, afferma il magazine. Al momento del test dell’alce la Jeep Renegade 4xe ibrida era equipaggiata con pneumatici 4 stagioni Goodyear Vector 4 Seasons 235/55 R17. Alla velocità di riferimento dei 77 km/h, il sottosterzo prende il sopravvento, ma rispetto alla Renegade “normale” testata nel 2015, “le sospensioni non hanno avuto la tendenza a rimbalzare”. A 75 km/h il cambiamento è radicale nel confronto tra le due versioni.  Si è passati dal sollevamento delle ruota posteriore con ondeggiamento in appoggio, (la manovra è stata abortita) della Jeep Renegade 2015, al solo sottosterzo per l’effetto del rollio laterale (con qualche cono abbattuto) con la Jeep Renegade 4xe. Il sottosterzo è comune a molti SUV nel test dell’alce, ma la differenza può farla l’intervento dell’ESC, nel ridurre la velocità nelle fasi di schivata e rientro in traiettoria. “Su quest’auto il controllo di stabilità non sembra ridurre istantaneamente il sottosterzo”, spiega il magazine spagnolo e continua dicendo che “rallentando molto (il test dovrebbe avvenire senza l’ausilio dei freni, ndr), siamo riusciti a eseguire la manovra in modo soddisfacente”.

JEEP RENEGADE 4XE VS STANDARD NELLO SLALOM

Quanto è migliorata la Jeep Renegade 4xe rispetto alla Jeep Renegade normale si può vedere anche nel test dello slalom. Guidare a zigzag tra i coni con continui trasferimenti di carico aiuta a capire come la taratura delle sospensioni (abbinata agli pneumatici) riesce a fornire il giusto appoggio senza richiedere troppe correzioni di volante. Con la Jeep Renagde 2015 il collaudatore ha dovuto controsterzare per annullare l’inizio di un sovrasterzo, mentre la Jeep Renegade 4xe mostra la già commentata tendenza al rollio, evidentemente dovuta al peso maggiore (+400 kg circa rispetto alla versione a benzina 1.3). Ma bisogna considerare che, a parte gli evidenti miglioramenti, il risultato potrebbe essere stato influenzato anche dagli pneumatici 4 stagioni meno performanti sull’asciutto rispetto alle gomme estive.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: dal 27 ottobre le nuove prenotazioni

Guidare in inverno: il 52% degli automobilisti europei ha i vetri appannati

Colonnine elettriche bonus 90 milioni

Dove sono le colonnine elettriche in autostrada (e non)?