Auto ibride plug-in più economiche da comprare con gli incentivi

Auto ibride plug-in più economiche da comprare con gli incentivi

Ecco quali sono le auto ibride plug-in più economiche da comprare con gli incentivi garantiti dall'Ecobonus fino a 4.000 euro

26 Luglio 2023 - 19:00

Le auto ibride plug-in sono sempre più richieste, grazie alla possibilità di sfruttare un funzionamento a zero emissioni anche senza perdere i vantaggi legati all’utilizzo di un motore termico. In questo momento, però, le auto PHEV (Plug-in Hybrid Electric Vehicle) presentano ancora un prezzo abbastanza elevato. Grazie agli incentivi auto 2023, però, è possibile dare un taglio alla spesa, arrivando a risparmiare fino a 4.000 euro sull’acquisto. Di seguito andremo a vedere come funzionano gli incentivi per le auto ibride plug-in per poi andare ad elencare quelle che sono le auto ibride plug-in più economiche da comprare con l’Ecobonus.

INCENTIVI PER AUTO IBRIDE PLUG-IN: COME FUNZIONANO

Le auto ibride plug-in rientrano, quasi tutte, nella fascia di emissioni tra 21 e 60 grammi di CO2 al chilometro. Per questa fascia sono disponibili due versioni del bonus:

  • 4.000 euro con rottamazione di un autoveicolo M1 almeno Euro 6
  • 2.000 euro senza rottamazione

C’è un altro elemento da considerare nella scelta dell’auto ibrida plug-in da comprare con l’Ecobonus. La normativa prevede, infatti, un limite di spesa che esclude diversi modelli premium. È possibile acquistare con il supporto degli incentivi solo auto ibride plug-in con prezzo pari o inferiore a 45.000 euro (IVA, IPT e messa su strada escluse). Il prezzo complessivo massimo si aggira intorno ai 55.000 euro. Per scegliere l’auto ibrida plug-in da comprare in questa fascia di prezzo è possibile dare un’occhiata ad alcune guide all’acquisto di SicurAUTO.it come quella sulle migliori ibride plug-in fino a 43.000 euro o quella sulle migliori ibride plug-in fino a 50.000 euro. Se, invece, si preferisce un’auto elettrica consigliamo di consultare l’elenco delle auto elettriche più economiche da acquistare con gli incentivi. Qui di seguito, invece, andremo a elencare le 5 auto ibride plug-in più economiche da acquistare con l’Ecobonus.

KIA CEED SW PHEV

KIA CEED SW PHEV

C’è anche una station wagon tra le auto ibride plug-in più economiche da comprare con gli incentivi: si tratta della Kia Ceed SW PHEV che, con circa 4,6 metri di lunghezza e un bagagliaio da 437 litri, può rappresentare la scelta giusta per molti automobilisti. Sotto al cofano c’è un sistema ibrido composto da un motore 1.6 GDi benzina abbinato a un motore elettrico. La potenza complessiva è di 141 CV. Il motore è supportato da un pacco batterie da 8,9 kWh di capacità che garantisce un’autonomia di circa 57 chilometri nel ciclo WLTP. In Italia, la station wagon ibrida di Kia è disponibile con prezzi da 39.900 euro.

MG EHS

mg ehs

Tra le auto ibride plug-in più economiche da comprare con gli incentivi c’è la MG EHS, uno dei punti di riferimento della gamma di MG Motor, brand sempre più di riferimento del mercato europeo. Il SUV è lungo 4,6 metri, rappresentando la giusta soluzione per gli automobilisti alla ricerca di un modello a ruote alte compatto ma comunque spazioso. Dal punto di vista tecnico, il SUV presenta un sistema ibrido plug-in con motore 1.5 turbo benzina abbinato a un motore elettrico per una potenza complessiva di 258 CV. Il sistema è supportato da un pacco batterie da 16,6 kWh che garantisce un’autonomia in elettrico di poco superiore a 50 chilometri nel ciclo WLTP. La MG EHS ha anche un buon spunto, con uno 0-100 km/h che viene completato in 6,9 secondi. In Italia, la gamma del SUV ibrido parte da 36.590 euro.

OPEL ASTRA

opel astra plug in

La Opel Astra è una delle ultime arrivate nel settore delle auto ibride plug-in, proponendo subito un ottimo rapporto qualità/prezzo. La segmento C di casa Opel è dotata di un motore benzina 1.6 abbinato a un motore elettrico. La potenza complessiva è di 180 CV e c’è un pacco batterie da 12,4 kWh che garantisce un’autonomia in elettrico di circa 47 chilometri. Per chi ha bisogno di più spazio c’è anche la versione Sports Tourer con carrozzeria station wagon. Per quanto riguarda i prezzi, in Italia, la Opel Astra in versione PHEV parte da 39.050 euro mentre la versione Sports Tourer è disponibile con prezzi da 40.050 euro.

PEUGEOT 308

peugeot-308

La Peugeot 308 è un altro modello di riferimento per gli automobilisti alla ricerca di un’auto ibrida con sistema plug-in e prezzo ridotto, anche grazie agli incentivi. La segmento C del brand francese condivide il comparto tecnico dell’Opel Astra (si tratta di due brand di Stellantis) e, quindi, presenta un motore benzina 1.6 e un motore elettrico per una potenza complessiva di 180 CV. Il pacco batterie è da 12,7 kWh e anche in questo caso c’è un’autonomia di poco inferiore ai 50 chilometri. La gamma comprende anche una versione station wagon, la Peugeot 308 SW. In Italia, il listino parte da 41.450 euro con la station wagon che costa 42.450 euro.

RENAULT CAPTUR E-TECH

RENAULT CAPTUR E-TECH

La Renault Captur E-Tech è un altro ottimo esempio di auto ibrida plug-in economica da comprare con gli incentivi auto. Il crossover di casa Renault è lungo poco più 4,2 metri. Si tratta di un modello a ruote alte ideale per l’uso cittadino, anche grazie alla possibilità di funzionare a zero emissioni. La Captur ibrida plug-in è dotata di un motore benzina 1.6 con un motore elettrico di supporto e una potenza complessiva di 160 CV. C’è un pacco batterie da 9,8 kWh che garantisce un’autonomia in elettrico di circa 50 chilometri. In Italia, la Renault Captur E-Tech con sistema plug-in è disponibile con prezzi da 34.800 euro.

Sicurauto Whatsapp Channel
Resta sempre aggiornato su tutte le novità automotive e aftermarket

Iscriviti gratis al nostro canale whatsapp cliccando qui o inquadrando il QR Code

Commenta con la tua opinione

X