Garage prefabbricati per auto

Tettoia auto o garage? Pro e contro per la protezione dell’auto

Nella fase di scelta tra una tettoia auto e un garage per la protezione dell’auto occorre considerare almeno 3 elementi fondamentali

2 settembre 2021 - 17:00

Scegliere una tettoia auto per la protezione del proprio veicolo anziché un garage per la sua custodia presenta pro e contro. E viceversa. La scelta non è mai così semplice e scontata perché entrambe le soluzioni permettono di raggiungere lo scopo iniziale. Ma il costo, non solo di tipo economico, ma anche burocratico e di praticità d’uso, è differente. Cerchiamo allora di capire quali sono i vantaggi e gli svantaggi che derivano dalla scelta di una tettoia auto o di un garage. Ben sapendo che non tutti i possessori di una vettura hanno la possibilità di decisione. A rivelarsi decisivi sono sempre gli spazi a disposizione, sia nel caso in cui si disponga di un’area privata tutta per sé. E sia di condivisione degli spazi nell’ambito di un condominio. In quest’ultimo caso, ogni scelta che incide in maniera diretta e indiretta sugli altri condomini deve essere collettivamente approvata. Cerchiamo allora di saperne di più per aiutare a fare una scelta ponderata tra l’installazione di una tettoia auto o l’acquisto di un garage.

TETTOIA AUTO O GARAGE: CHI PROTEGGE MEGLIO IL VEICOLO?

Il primo aspetto da considerare nella scelta tra una tettoia auto o un garage non può che essere quello relativo alla loro efficacia. In pratica, chi protegge meglio il veicolo? Va da sé che il garage vince su tutti i fronti. Sia su quello relativo alle intemperie e sia contro eventuali tentativi di furto o di scassinamento. Da parte sua, la tettoia aiuta a protegge il veicolo dai raggi del sole (ma non dal calore) e dalla pioggia battente. Si rivela preziosa anche contro la neve e parzialmente contro il ghiaccio. Tuttavia, a differenza di quanto può offrire un garage, la vettura rimane sempre parcheggiata all’aperto e la capacità di protezione è dunque inferiore. La valutazione complessiva deve comunque tenere conto anche di altri parametri, tra cui quello economico.

DIFFERENZA COSTI TRA TETTOIA E GARAGE AUTO

Chiarito il punto sulle migliori garanzie che il garage è in grado di offrire rispetto alla tettoia auto in termini di protezione, c’è adesso da mettere mano alla calcolatrice prima di aprire il portafogli. Anche su questo versante le differenze sono rilevanti. Ma le parti si invertono. Realizzare una tettoia auto comporta infatti una spesa mediamente inferiore all’acquisto di un garage auto. Le cifre sono variabili sia sulla base della tipologia della tettoia auto e sia del materiale utilizzato. Tra alluminio, plastica, PVC e legno, le soluzioni sono numerose. Possono così bastare anche 3-400 euro fino ad arrivare a 4-5.000 euro e anche oltre in base alle dimensioni. L’impegno di spesa per l’acquisto di un garage è sicuramente molto più elevato. A determinare il prezzo finale di un garage non sono solo dimensioni, materiali e tipologia. Ma anche la città in cui si vive. Per capirci, un garage in una grande città italiana, oltre a essere di difficile reperibilità, può arrivare a costare anche 30-40.000 euro. Senza dimenticare le spese per il passaggio di mano di un garage. Comprendono anche le tasse e l’onorario del notaio che segue la pratica.

BUROCRAZIA E PRATICHE AMMINISTRATIVE PER TETTOIA AUTO O GARAGE

C’è un terzo fondamentale aspetto da prendere in considerazione. Si tratta della trafila burocratica da affrontare. Nel caso della realizzazione della tettoia auto occorre il permesso per costruire se la struttura è fissa. In pratica se la costruzione comporta un cambiamento stabile dello stato dei luoghi, l’automobilista deve ottenere il disco verde del Comune all’edificazione. Infrangere questa norma significa esporsi al rischio di abuso edilizio. Se l’accusa viene confermata, va quindi incontro alla demolizione della tettoia auto. Se la struttura è temporanea, l’installazione rientra nel campo dell’edilizia libera e non servono autorizzazioni amministrative. Pensiamo ad esempio alle tettoie su ruote e senza ancoraggi al suolo. L’acquisto di un garage auto segue invece le stesse regole della compravendita di un qualsiasi immobile. Di conseguenza acquirente e venditore devono tirare fuori una serie di documenti. Quelli che non devono mai mancare sono:

– la planimetria catastale;

– i provvedimenti edilizi e urbanistici che hanno interessato il garage (se esistenti);

– l’atto notarile di acquisto con nota di trascrizione;

– la dichiarazione di successione (se esistente);

– un documento di riconoscimento (carta d’identità, patente o passaporto);

– il codice fiscale.

PRO E CONTRO TETTOIA AUTO E GARAGE

Sulla base dei 3 elementi fondamentali da considerare diventa più semplice fare una scelta. Come abbiamo visto, tettoia auto e garage presentano pro e contro in riferimento all’efficacia della protezione, all’impegno economico e alle pratiche burocratiche da affrontare. Il passaggio definitivo è filtrare questi parametri con la propria situazione personale ovvero verificare reale utilità, budget e disponibilità di tempo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: dal 27 ottobre le nuove prenotazioni

Guidare in inverno: il 52% degli automobilisti europei ha i vetri appannati

Colonnine elettriche bonus 90 milioni

Dove sono le colonnine elettriche in autostrada (e non)?