Revisione auto

Revisione auto: costo in aumento del 22% nel 2021

Novità sulla revisione auto: costo in aumento del 22% sulla tariffa al netto di Iva e altre spese accessorie, l'adeguamento scatta entro fine gennaio 2021

21 dicembre 2020 - 18:14

La Legge di Bilancio dà e la Legge di Bilancio toglie. E quindi ai nuovi incentivi auto e allo sconto per le auto elettriche, provvedimenti sicuramente positivi per gli automobilisti, la manovra finanziaria di fine anno abbina una misura decisamente meno gradevole: l’aumento di 9,95 euro (+ 22%) del costo della revisione auto nel 2021, che nei centri autorizzati salirà a 79,02 euro contro i 66,88 di adesso (includendo l’Iva e altri costi accessori). L’aumento è stato introdotto con un emendamento bipartisan firmato dai rappresentanti dei partiti di quasi tutto l’arco costituzionale, dal PD a Fratelli d’Italia, passando da M5S, Italia Viva, Lega e Forza Italia. Nel primo triennio, però, è prevista una ‘scappatoia’ sotto forma di bonus di cui vi ragguaglieremo tra poco.

Aggiornamento del 30 dicembre dopo la definitiva approvazione della legge di bilancio

REVISIONE AUTO: AUMENTO NEL 2021

Precisiamo che l’aumento della revisione auto non dovrebbe scattare subito, visto che l’emendamento alla Legge di Bilancio, già approvato dalla commissione competente e ora in attesa del via libera definitiva del Parlamento, obbliga il MIT ad adeguare la tariffa entro il 30 gennaio 2021. Quindi, presumibilmente, nelle prossime settimane sarà ancora possibile effettuare la revisione al prezzo attuale. Occorre dire che l’ultimo ritocco al costo della revisione auto risaliva al 2007 e il precedente al 1999. È anche vero che in questi 21 anni la tariffa è cresciuta del +113% mentre l’indice Istat dei prezzi al consumo è salito solo del +37,4%, una differenza quanto meno ‘curiosa’.

COSTO REVISIONE AUTO DA 66,88 A 79,02 EURO

Dunque, quando l’aumento della revisione auto sarà effettivamente in vigore, per effettuare il controllo, obbligatorio dopo 4 anni della prima immatricolazione e poi ogni 2 anni (qui tutti i dettagli sui termini della revisione), si pagheranno 79,02 euro, così suddivisi:

54,95 euro: costo della revisione;
12,09 euro: Iva al 22%;
10,20 euro: diritti Motorizzazione;
1,78 euro: costo bollettino postale.

Attualmente invece si pagano 66,88 euro di cui:

45,00 euro: costo della revisione:
9,90 euro: Iva al 22%;
10,20 euro: diritti Motorizzazione;
1,78 euro: costo bollettino postale.

Le informazioni nel testo finale della legge di Bilancio 2021 non specificano se l’aumento intaccherà anche la tariffa ridotta di 45,00 euro per chi effettua la revisione auto non nei centri autorizzati ma direttamente presso le sedi della Motorizzazione. Modalità che permette senz’altro di risparmiare, ma con tempi d’attesa decisamente più lunghi.

AUMENTO REVISIONE AUTO: BONUS DELLO STATO NEI PRIMI TRE ANNI

Dicevamo all’inizio che l’emendamento prevede comunque un ‘contentino’ per gli automobilisti sottoposti all’ennesimo balzello. Si tratta di una sorta di bonus, valido nel primo triennio dopo l’aumento delle tariffe (quindi dal 2021 al 2023), con il quale sarà lo Stato a farsi carico dell’aumento di 9,95 euro sul costo della revisione. Però con dei limiti: per un solo veicolo a motore (pertanto chi ne ha più di uno dovrà scegliere) e per una sola volta nel triennio in questione. Il bonus, denominato ‘buono veicoli sicuri‘ può contare su un fondo di 4 milioni di euro, francamente insufficiente a coprire tutte le potenziali richieste. Ricordiamo infine che a causa del Covid-19 i termini per effettuare la revisione nel 2020 sono stati prorogati di qualche mese, e in certi casi anche fino al 2021, qui tutti i dettagli delle nuove scadenze.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Autovelox in città

Autovelox in città: la Cassazione interviene sull’uso indiscriminato

Accelerare prima di spegnere: un rituale inutile e dannoso per i motori moderni

Auto neopatentati

Auto per neopatentati 2021: la lista dei modelli e le restrizioni