Auto elettriche: sconto del 40% nel 2021 per i redditi bassi

Interessante agevolazione per chi vuole acquistare auto elettriche: sconto del 40% nel 2021 per i redditi bassi. Ecco i modelli che rientrano nel beneficio

21 dicembre 2020 - 12:15

La notizia più importante per il settore automotive riguarda il rinnovo degli incentivi auto nel 2021. Ma ce n’è un’altra che sta rapidamente guadagnando interesse: lo sconto del 40% sulle auto elettriche per i redditi con Isee familiare inferiore al 30%, misura inserita nella nuova Legge di Bilancio con un emendamento già approvato in commissione Bilancio della Camera. Per il sì definitivo serve adesso il passaggio parlamentare, ma visti i tempi ristretti (Camera e Senato devono dare l’ok entro il 31 dicembre) è improbabile che il testo della legge possa subire modifiche sostanziali.

AUTO ELETTRICHE, SCONTO DEL 40% NEL 2021: COME FUNZIONA

Ma vediamo come funziona questo provvedimento che, insieme agli incentivi e all’obbligo di installare punti di ricarica in autostrada ogni 50 km (ne parliamo più in basso), dovrebbe dare un’ulteriore spinta alla diffusione delle auto elettriche in Italia. Che per il momento, dati UNRAE alla mano, occupano una quota mercato del 2% (periodo gennaio-novembre 2020), in buona crescita rispetto allo 0,5% dello scorso anno. Ecco i punti principali:

– lo sconto del 40% sull’acquisto di un’auto elettrica è riservato a persone appartenenti a nuclei familiari con Isee inferiore a 30.000 euro, senza obbligo di rottamazione.

– si possono acquistare auto elettriche con prezzo di listino inferiore a 30.000 euro Iva esclusa (quindi 36.600 euro) e di potenza fino a 150 kW (204 CV). Non è possibile cumulare lo sconto con l’ecobonus.

– l’agevolazione è valida dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 fino a esaurimento fondi che, per il momento, ammontano a 20 milioni di euro. La cifra non è particolarmente alta e probabilmente coprirà l’acquisto di circa 1.000 vetture. Tuttavia l’emendamento autorizza il Ministro dell’Economia e delle Finanze ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio nel caso in cui questi fondi si esauriscano precocemente.

SCONTO DEL 40% SULLE AUTO ELETTRICHE: QUALI MODELLI ACQUISTARE

Posto quindi che lo sconto è valido per le auto elettriche che costano al massimo 36.600 euro Iva inclusa e con potenza non superiore a 150 kW, ecco una lista indicativa dei modelli che ne possono beneficiare. Prezzi aggiornati al 21 dicembre 2020.

Citroen

– Citroen C-Zero Full Electric Seduction (prezzo di listino 30.965 euro. Con lo sconto 18.579 euro);

– Citroen e-C4 100 kW 136CV Electric Feel (da 35.150 euro a 21.090 euro);

– Citroen e-C4 100 kW 136CV Electric Feel Pack (da 36.150 euro a 21.690 euro).

EVO

– EVO Electric 116cv (da 32.340 euro a 19.4040 euro).

Fiat

– Fiat 500 electric Action (da 26.150 euro a 15.690 euro);

– Fiat 500 electric Icon (da 31.400 euro a 18.840 euro);

– Fiat 500 electric La Prima (da 35.900 euro a 21.540 euro);

– Fiat 500 electric Passion (da 29.900 euro a 17.940 euro);

– Fiat 500 electric 3+1 Icon (da 33.400 euro a 20.040 euro);

– Fiat 500 electric 3+1 Passion (da 31.900 euro a 19.140 euro);

– Fiat 500C electric Icon (da 34.400 euro a 20.640euro);

– Fiat 500C electric Passion (da 32.900 euro a 19.740 euro).

Honda

– Honda e 100 kW (da 35.900 euro a 21.540 euro).

Mazda

– Mazda MX-30 35,5kWh 143cv Executive (da 34.900 euro a 20.940 euro);

– Mazda MX-30 35,5kWh 143cv Launch Edition (da 34.900 euro a 20.940 euro).

Mini

– Mini Cooper SE S (da 33.900 euro a 20.340 euro).

Mitsubishi

– Mitsubishi i-MiEV (da 29.900 euro a 17.940 euro).

Nissan

– Nissan Leaf Acenta 40KWh (da 35.300 euro a 21.180 euro).

Opel

– Opel Corsa-E 100 kW e Gs Line (da 33.700 euro a 20.220 euro);

– Opel Corsa-E 100 kW e Gs Line + (da 34.200 euro a 20.520 euro);

– Opel Corsa-E 100 kW e elegance (da 33.400 euro a 20.040 euro);

– Opel Corsa-E 100 kW e-edition (da 32.400 euro a 19.440 euro);

– Opel Mokka-E BEV Edition (da 34.250 euro a 20.550 euro);

– Opel Mokka-E BEV Elegance (da 36.250 euro a 21.750 euro).

Peugeot

– Peugeot e-208 Active Pack e 136cv (da 34.650 euro a 20.790 euro);

– Peugeot e-208 Active e 136cv (da 33.850 euro a 20.310 euro);

– Peugeot e-208 Allure Pack e 136cv (da 35.450 euro a 21.270 euro);

– Peugeot e-208 Allure e 136cv (da 35.050 euro a 21.030 euro);

– Peugeot iOn Active (da 28.376 euro a 17.026 euro).

Renault

– Renault Twingo electric 22KWH Intens (da 23.650 euro a 14.190 euro);

– Renault Twingo electric 22KWH Vibes (da 24.350 euro a 14.610 euro);

– Renault Twingo electric 22KWH Zen (da 22.450 euro a 13.470 euro);

– Renault Zoe Business R110 (da 35.500 euro a 21.300 euro);

– Renault Zoe Intens R110 Flex (da 34.100 euro a 20.460 euro);

– Renault Zoe Intens R135 (da 26.100 euro a 15.660 euro);

– Renault Zoe Life Q90 (da 36.000 euro a 21.600 euro);

– Renault Zoe Life R110 (da 34.100 euro a 20.460 euro);

– Renault Zoe Life R90 (da 28.000 euro a 16.800 euro);

– Renault Zoe Zen R135 (da 35.900 euro a 21.540 euro).

Smart

– Smart EQ ForFour 60kW passion (da 28.152 euro a 16.892 euro);

– Smart EQ ForFour 60kW prime (da 31.042 euro a 18.626 euro);

– Smart EQ ForFour 60kW pulse (da 29.391 euro a 17.635 euro);

– Smart EQ ForFour 60kW pure (da 25.832 euro a 15.450 euro)

– Smart EQ ForTwo 60kW passion (da 27.601 euro a 16.561 euro);

– Smart EQ ForTwo 60kW prime (da 30.132 euro a 18.080 euro);

– Smart EQ ForTwo 60kW pulse (da 28.840 euro a 17.304 euro);

– Smart EQ ForTwo 60kW pure (da 25.210 euro a 15.126 euro);

– Smart EQ ForTwo Cabrio 60kW passion (da 30.969 euro a 18.582 euro);

– Smart EQ ForTwo Cabrio 60kW prime (da 33.500 euro a 20.100 euro);

– Smart EQ ForTwo Cabrio 60kW pulse (da 32.208 euro a 19.325 euro);

– Smart EQ ForTwo Cabrio 60kW pure (da 28.577 euro a 17.147 euro).

Volkswagen

– Volkswagen e-up! 5 porte (da 25.200 euro a 15.120 euro).

Ribadiamo che si tratta di una lista puramente indicativa. Per informazioni più precise sui modelli che rientrano nello sconto del 40% sulle auto elettriche nel 2021 e sui prezzi delle vetture contattate direttamente una concessionaria.

COLONNINE AUTO ELETTRICHE IN AUTOSTRADA OGNI 50 KM

Inutile aumentare il numero di auto elettriche senza contestuale diffusione delle colonnine di ricarica. E infatti un altro emendamento alla Legge di Bilancio 2021, anche questo già approvato in commissione, prevede per tutti i concessionari autostradali l’obbligo di installare colonnine di ricarica ultrafast per veicoli elettrici di ultima generazione (con potenza superiore a 22 kW) lungo le tratte di loro competenza almeno ogni 50 km. Il termine per l’installazione dei punti di ricarica di potenza elevata è di 180 giorni dall’entrata in vigore della legge e, nel caso i concessionari non provvedano, può subentrare nei lavori chiunque ne faccia richiesta. In questo caso il concessionario dovrà pubblicare entro 30 giorni una manifestazione d’interesse volta a selezionare l’operatore sulla base di caratteristiche tecniche e commerciali che valorizzino efficienza, qualità e varietà dei servizi proposti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto Lombardia 2021

Incentivi auto Lombardia 2021: fino a 8.000 euro con rottamazione

ASPI nuove colonnine di ricarica

ASPI: 400 nuove colonnine di ricarica da febbraio 2021

Tempi di guida e riposo degli autisti

Tempi di guida e riposo degli autisti di autobus extraurbani