Incentivi Emilia Romagna Bike to work 2021

Incentivi Emilia Romagna Bike to work 2021: come funzionano

Disponibili gli incentivi Emilia Romagna Bike to work 2021 per incentivare l'uso della bicicletta: come funzionano e cosa si può realizzare

1 ottobre 2021 - 16:30

Bike to work 2021 è un’iniziativa della Regione Emilia Romagna per disincentivare l’uso dei veicoli a motore privati a vantaggio della bicicletta, anche facilitandone l’interscambio con il sistema ferroviario, nell’ottica dello sviluppo della mobilità sostenibile. Il progetto mira a creare una maggiore sicurezza per la circolazione ciclistica, al fine di agevolare i trasferimenti in bici casa-lavoro, casa-scuola e per favorire il cicloturismo. Scopriamo come funzionano gli incentivi Emilia Romagna Bike to work 2021.

INCENTIVI EMILIA ROMAGNA BIKE TO WORK 2021: DESTINATARI

I destinatari dei contributi del progetto Bike to work 2021 in Emilia Romagna sono i 13 Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti ubicati nelle zone territoriali sottoposte a infrazione europea per il superamento del valore limite giornaliero di PM10: Bologna, Faenza, Imola, Carpi, Cesena, Piacenza, Forlì, Ferrara, Rimini, Ravenna, Reggio Emilia, Modena e Parma. Lo scorso 15 settembre, invece, sono caduti i termini del bando per i Comuni emiliano-romagnoli sotto i 50.000 abitanti.

INCENTIVI BIKE TO WORK 2021 EMILIA ROMAGNA: PROGETTI FINANZIABILI

Con Bike to work 2021 sono finanziabili due tipi di intervento: di natura strutturale (p.es. la creazione di nuove piste ciclabili o la manutenzione della sede stradale), per i quali il contributo regionale è dell’80%. Oppure per coprire parte (il 20%) delle spese necessarie per incentivare l’uso della bici.

Nel primo caso i progetti ammessi sono questi:

Piste e percorsi ciclabili, in ambito urbano ed extraurbano;

Interventi di manutenzione straordinaria della sede stradale in ambito urbano finalizzati a garantire la sicurezza e incentivare la circolazione delle biciclette, nel rispetto delle norme vigenti (creazione di corsie ciclabili, case avanzate, bike lane, zone a velocità veicolare ridotta, zone a traffico limitato, strade scolastiche, percorsi sicuri casa-scuola, velostazioni, depositi veicoli, rastrelliere portabiciclette, attrezzature antifurto per la sosta delle biciclette, ecc.).

Invece le spese finanziabili per incentivare l’uso della bicicletta sono:

– Incentivi chilometrici per gli spostamenti casa-lavoro in bicicletta ai dipendenti di aziende nella misura massima di 20 centesimi a km e nella misura massima di 50 euro mensili ciascuno;

– Incentivi per la riduzione del costo dell’utilizzo del bike sharing da usare prioritariamente per gli spostamenti casa-lavoro, da attuare mediante accordi con le aziende;

– Gli incentivi per la riduzione del costo del deposito delle biciclette presso le velostazioni o altri depositi finalizzati all’interscambio modale che siano convenzionati con il Comune.

È possibile chiedere il finanziamento per più interventi.

INCENTIVI EMILIA ROMAGNA BIKE TO WORK 2021: COME CHIEDERE I CONTRIBUTI

I Comuni destinatari del contributo devono sottoscrivere un protocollo d’intesa e inviare alla Regione Emilia-Romagna l’apposita documentazione. Maggiori informazioni a questo link.

Ricordiamo che in questo momento è ancora aperto, e lo sarà fino al 31 dicembre 2021 salvo esaurimento fondi, l’altro bando regionale relativo alla mobilità sostenibile che consente di accedere agli incentivi per l’acquisto di auto ibride (benzina/elettrico, gasolio/elettrico e benzina/idrogeno) immatricolate nel 2021.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cyber Monday 2021: le occasioni più utili per l’auto

Black Friday 2021: gli sconti su accessori auto da non farsi scappare

Offerte auto Black Friday 2021

Offerte auto Black Friday 2021: i migliori sconti