Apple rinnova CarPlay: nuove funzioni per la gestione dell’auto

Apple ha annunciato il debutto futuro di una nuova versione di CarPlay che introdurrà numerose novità per l'ecosistema software delle auto

7 giugno 2022 - 17:00

Nella serata di ieri, con un nuovo keynote, Apple ha inaugurato l’edizione 2022 della conferenza WWDC (Worldwide Developers Conference) dedicata agli sviluppatori. L’evento è stata l’occasione anche per introdurre ufficialmente le novità in arrivo per Apple CarPlay. La piattaforma software realizzata dalla casa di Cupertino per il mondo dell’auto si prepara a registrare un vero e proprio salto evolutivo con tante novità che andranno ad arricchire i servizi e le funzionalità a disposizione degli automobilisti. Grazie anche ad un esteso supporto da parte dei costruttori, Apple punta ad offrire un ecosistema sempre più completo. CarPlay si avvicinerà al mondo di prodotti e servizi Apple, sia in termini di funzionalità che di design, con soluzioni riprese da dispositivi di ampia diffusione come iPhone e, soprattutto, iPad. Con il nuovo CarPlay, infatti, Apple intende estendere il suo software a tutti gli schermi presenti nelle auto di nuova generazione, arrivando a gestire anche il quadro strumenti.

APPLE RINNOVA CARPLAY CHE DIVENTA ANCORA PIU’ COMPLETO

La nuova generazione di Apple CarPlay ha tutte le carte in regola per diventare un riferimento assoluto per gli automobilisti. La piattaforma software, nella sua nuova evoluzione, punta, infatti, ad offrire un’esperienza utente integrata con l’ecosistema Apple (composto da prodotti di ampia diffusione come iPhone, iPad ed Apple Watch). L’evoluzione di CarPlay seguirà due linee guida. Da una parte, infatti, il software sarà in grado di rimpiazzare il comparto software del produttore dell’auto. CarPlay potrà interagire con tutti i display a bordo, dal quadro strumenti ai vari pannelli per l’infotainment. Nello stesso tempo, seguendo la stessa linea di sviluppo dei suoi dispositivi mobili, Apple offrirà agli utenti ampi margini di personalizzazione, riprendendo le soluzioni di design già utilizzate per i suoi dispositivi mobili. L’interfaccia di CarPlay sarà, inoltre, in grado di adattarsi con maggiore precisione agli schermi delle auto supportate. Si tratta, quindi, di un necessario intervento di ottimizzazione che punta a rendere ancora più usabile i servizi di Apple in settore dell’auto che presenta molteplici configurazioni hardware con display multipli per ogni singola vettura.

LE NOVITA’ DI CARPLAY

Apple ha illustrato alcune delle novità che caratterizzeranno CarPlay. L’azienda ha anticipato una “profonda integrazione” con l’hardware dell’auto. Per gli utenti, infatti, ci sarà la possibilità di gestire, tramite CarPlay, diverse funzioni del veicolo, dalla temperatura alla radio. Verrà introdotto, inoltre, un sistema di widget, ripreso da quanto già disponibile sugli iPad. I widget potranno integrarsi con il quadro strumenti del veicolo, offrendo al conducente la possibilità di accedere a varie informazioni aggiuntive (sul traffico, sul meteo, sul percorso etc.) senza dover volgere lo sguardo al display al centro della plancia. Tutte le funzioni si adatteranno al singolo veicolo e saranno ampiamente personalizzabili dal punto di vista estetico.

IL SUPPORTO DELLE CASE COSTRUTTRICI: LE AZIENDE PARTNER DI APPLE

In occasione dell’annuncio ufficiale avvenuto durante la conferenza d’apertura della WWDC, Apple non ha diffuso un elenco di vetture che riceveranno la nuova versione di CarPlay. È stata mostrata una slide che riassume quelli che saranno i partner di Apple. Tra i costruttori che supporteranno Apple nella diffusione della sua piattaforma troviamo:

– Jagur Land Rover;

– il Gruppo Volkswagen con i marchi Audi e Porsche;

– Ford;

– Mercedes;

– Renault, Nissan e Infiniti;

– Honda e Acura;

– Volvo e Polestar;

L’elenco potrebbe essere solo parziale. In futuro, infatti, Apple potrebbe contare su diversi nuovi partner. Molte delle aziende citate, inoltre, già supportano Android Automotive. Sarà necessario attendere i prossimi mesi per verificare la tipologia di accordi in essere con Apple.

UN PROGETTO A LUNGO TERMINE

La nuova evoluzione di CarPlay annunciata da Apple rappresenta, per molti versi, un progetto a lungo termine ed una vera e propria preview di quello che dovrebbe essere il futuro delle auto connesse secondo Apple. La casa di Cupertino non ha fissato una data di rilascio per la nuova versione della sua piattaforma che, di fatto, è ancora in pieno sviluppo. È stato anticipata una prima disponibilità del nuovo CarPlay entro la fine del 2023 con l’arrivo sul mercato dei primi veicoli compatibili.

UN NUOVO PASSO VERSO IL DEBUTTO DEL PROGETTO APPLE CAR

Apple non ha mai nascosto il suo interesse verso il settore automotive, avviando a più riprese lo sviluppo di una possibile Apple Car. Il progetto ha registrato varie fasi di sviluppo ma è non mai andato oltre lo stato prototipale. Per il futuro, però, Apple potrebbe ripescare la carta di un’Apple Car, un modello da realizzare con un partner industriale e in cui inserire di serie la sua piattaforma CarPlay nella nuova e rinnovata veste appena presentata. Un’eventuale auto firmata Apple potrebbe essere integralmente a zero emissioni e, probabilmente, anche dotata di sistemi di guida autonoma avanzati. Per saperne di più sul progetto sarà necessario, probabilmente, attendere i prossimi anni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?