Tesla rinnova la sfida per la Guida Autonoma: livello 4 nel 2023

Elon Musk rinnova l'obiettivo di raggiungere un livello avanzato per la Guida Autonoma dei modelli Tesla nel giro di pochi mesi

24 maggio 2022 - 17:40

Lo sviluppo di soluzioni per la guida autonoma va avanti, anche se con tempistiche più lunghe del previsto, almeno per quanto riguarda il passaggio ai livelli più alti di questa tecnologia. Tesla, da tempo, è un punto di riferimento del settore della Guida Autonoma, proponendo un sistema sempre più avanzato di guida assistita, con varie tecnologie in grado di sostituire il conducente e per questo finito spesso al centro di indagini dell’NHTSA dopo ogni incidente in cui il conducente incolpa l’Autopilot o ci scappa un morto. Elon Musk ha ribadito la volontà di innovare ulteriormente il settore della Guida Autonoma con nuove soluzioni in arrivo per le sue Tesla. Non è la prima volta che Musk anticipa il passaggio a sistemi più completi di questa tecnologia. Secondo le ultime dichiarazioni, Tesla sarebbe pronta a rilasciare un importante aggiornamento nel corso del 2023.

ELON MUSK TORNA A PARLARE DI GUIDA AUTONOMA: APPUNTAMENTO AL 2023 PER LE TESLA SENZA CONDUCENTE

Nei giorni scorsi, in occasione di un evento in Brasile, Elon Musk è tornato a parlare del futuro della Guida Autonoma per Tesla. Secondo quanto rivelato da Musk, Tesla potrebbe presentare veicoli a guida completamente autonoma in grado di funzionare senza conducente entro il primo semestre del 2023. Se confermata, la notizia rappresenterebbe un deciso passo in avanti del programma di sviluppo di Tesla per la Guida Autonoma. La casa americana non è riuscita a raggiungere gli obiettivi fissati nel corso degli ultimi anni per quanto riguarda lo sviluppo di queste tecnologie. Le nuove dichiarazioni di Musk riaccendono, quindi, l’attenzione sui progetti di Tesla. La possibilità di registrare il debutto di soluzioni di guida automatizzata più avanzate rispetto all’attuale Autopilot torna ad essere un argomento di attualità. Queste novità potrebbero rappresentare una delle principali innovazioni future di Tesla.

NON È LA PRIMA VOLTA CHE MUSK ANTICIPA L’ARRIVO DELLA GUIDA AUTONOMA AVANZATA PER TESLA

Le nuove dichiarazioni di Elon Musk sulle prossime novità per la Guida Autonoma in arrivo da Tesla hanno ottenuto una notevole ribalta mediatica. Le parole di Musk sull’argomento vanno, però, prese con la necessaria attenzione. Il numero uno di Tesla, infatti, già in passato ha anticipato l’imminente arrivo di nuove tecnologie di Guida Autonoma per i modelli della casa americana che sta testando la FSD Beta con un numero limitato di clienti e dipendenti selezionati. In rete, le dichiarazioni di Musk sulle future evoluzioni dell’Autopilot di Tesla non sono passate inosservate. Un video, che alleghiamo qui di seguito, ha riepilogato tutti gli annunci di Musk sul tema degli ultimi anni. Il video è in inglese ma, dalle impostazioni del player, è possibile attivare la traduzione automatica in italiano tramite sottotitoli.

LE DIFFICOLTA’ REGISTRATE DA TESLA NELLO SVILUPPO DI SOLUZIONI DI GUIDA AUTONOMA

Il passaggio a soluzioni di Guida Autonoma più avanzate è stato più difficile del previsto per Tesla (oltre che per diverse altre aziende del settore automotive). Il sistema di classificazione definito da SAE è costituito da una serie di livelli crescenti fino al Livello 5.  Solo di recente, il settore auto è riuscito ad entrare nel Livello 3. Per quanto riguarda Tesla, gli ultimi anni hanno registrato un netto rallentamento delle innovazioni. Lo stesso Elon Musk, poco più di un anno fa, definì un “grosso problema” lo sviluppo di soluzioni avanzate di Guida Autonoma sottolineando, in post sul suo seguitissimo account Twitter (social che potrebbe a breve diventare di sua proprietà), di non aspettarsi così tante difficoltà.

GUIDA AUTONOMA: IL PASSAGGIO AL LIVELLO 4 PER DIRE ADDIO AL CONDUCENTE

La vera sfida del settore automotive è legata al passaggio al Livello 4 e al Livello 5 della Guida Autonoma. Attualmente, le soluzioni più avanzate (e regolamentate) di Guida Autonoma si fermano al Livello 3 del Drive Pilot di Mercedes. Questo livello prevede l’automazione condizionale e rappresenta un passo in avanti rispetto all’automazione condizionale del Livello 2. Con il Livello 3, il sistema di Guida Autonoma è in grado di prendere il controllo del veicolo in condizioni d’uso specifiche. In questo caso, quindi, il sistema entra in azione solo quando tutte le condizioni necessarie si verificano. La sfida per un sistema completamente automatizzato, a cui Tesla e Elon Musk da tempo aspirano, è rappresentato dagli step successivi:

– Livello 4: il veicolo è interamente gestito dal sistema autonomo e la presenza del conducente non è più necessaria; tale sistema è condizionato al rispetto di determinati requisiti e può, quindi, essere attivato solo su tratte predeterminate e in condizioni d’uso specifiche

– Livello 5: si tratta dell’ultimo di automazione; anche in questo caso, non è richiesta la presenza del conducente umano ma il veicolo è in grado di muoversi in completa autonoma in qualsiasi condizione di guida, senza limitazioni legate al percorso o alle condizioni del traffico

Per raggiungere l’obiettivo di una Guida Autonoma in grado di poter far a meno del conducente umano, Tesla dovrà, quindi, fare un netto passo in avanti, arrivando al Livello 3 e raggiungendo almeno il Livello 4. Il nuovo appuntamento fissato da Musk è per la fine del primo semestre del 2023. Staremo a vedere se, almeno questa volta, le parole del numero uno di Tesla troveranno riscontro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bonus taxi Roma: come funziona lo sconto a dicembre 2022

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe