Altro che fallimento, VW si prepara a un investimento multimilionario

Esplode la corsa europea ai truck autonomi, Volkswagen decide di scommetterci su 500 milioni di euro entro il 2020

5 aprile 2016 - 10:00

La tedesca Volkswagen lancia il cuore oltre l'ostacolo e pensa al futuro scommettendo sui camion a guida autonoma. Entro il 2020 investirà una fortuna per mettere a punto la tecnologia driverless che cambierà radicalmente il trasporto pesante su gomma.

VW SPERIMENTA IL PLATOONING La settimana scorsa, secondo una nota Reuters, il noto brand MAN, appartenente alla Divisione Truck di Volkswagen, ha dimostrato le potenzialità della guida autonoma applicata ai mezzi pesanti (leggi le assicurazioni minacciate dalla guida autonoma). La dimostrazione, svoltasi a Monaco di Baviera, si è incentrata sul cosiddetto Platooning, un termine con il quale impareremo a familiarizzare e che indica un convoglio di più automezzi incolonnati. In questo caso sono stati messi su strada alcuni camion a guida semi autonoma, condotti da un unico autista umano al volante del mezzo in testa al convoglio. Volkswagen per questo progetto ha pianificato un investimento di 500 milioni di euro da completare entro la fine del decennio.

U.S. ARMY E' ARRIVATO PRIMA L'iniziativa del Gruppo Volkswagen non è del tutto inedita, già da alcuni mesi l'Esercito USA ha iniziato una sperimentazione analoga, riuscendo a far viaggiare, allineati e coperti, dieci automezzi pesanti driverless al seguito di un camion apripista tradizionale. Durante l'esperimento di Monaco MAN ha dimostrato i numerosi vantaggi del Platooning a guida autonoma e tra questi spicca la riduzione dei costi del trasporto. Un solo conducente può guidare più automezzi, i quali, procedendo incolonnati e alla stessa velocità, razionalizzano anche i consumi di carburante e le emissioni inquinanti, riducendoli, secondo il costruttore tedesco, entrambi di circa il 10%.

SFIDA EUROPEA SUL DRIVERLESS PESANTE Volkswagen non è la sola Casa costruttrice europea a credere nel driverless “pesante”; lo scorso 31 marzo è partito l'European Truck Platooning, un challenge al quale partecipano oltre a MAN, DAF, Daimler, Iveco, Scania e Volvo. Ogni brand ha messo su strada un convoglio composto da due automezzi, i quali, partendo da varie capitali europee raggiungeranno il 6 aprile il porto di Rotterdam (leggi i test Mercedes sui Truck driverless). Ovviamente nei piani futuri dei costruttori il punto di arrivo sarà il truck totalmente autonomo, in grado di viaggiare giorno e notte in tutta sicurezza; secondo i costruttori a questo si potrà giungere soltanto con l'ammodernamento delle infrastrutture autostradali, soprattutto per quanto riguarda la copertura di connettività internet ad alta velocità.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Top Employers: le migliori aziende automotive in Italia 2022

Mustang Mach-e: come non rimorchiarla in caso di panne

Green Pass per fare benzina

Green Pass per fare benzina? Cosa prevede il DPCM 21/1/2022