Iscrizione scuola guida

Iscrizione scuola guida: è possibile farla prima dei 18 anni?

Chiariamo un dubbio che riguarda l'iscrizione in scuola guida: è possibile farla prima dei 18 anni in vista del conseguimento della patente B per le auto?

22 marzo 2022 - 14:00

Tanti ragazzi non vedono l’ora di diventare maggiorenni così possono prendere la patente B e guidare l’auto. Molti però non sanno che l’iscrizione in scuola guida si può fare anche prima dei 18 anni, in modo da guadagnare qualche settimana e conseguire l’abilitazione poco dopo il raggiungimento della maggiore età. Vediamo come fare.

ISCRIZIONE SCUOLA GUIDA PRIMA DEI 18 ANNI PER LA PATENTE B: COME FARE

In base alla legge, per il rilascio della patente di guida B occorre un’età minima di 18 anni, tuttavia questo limite si riferisce allo svolgimento dell’esame di teoria e, ovviamente, di pratica. Nulla infatti vieta di iscriversi all’autoscuola e iniziare a frequentare i corsi di teoria anche prima di aver compiuto 18 anni, così da farsi trovare pronti il prima possibile per la prova teorica. Che, ripetiamolo per l’ennesima volta, può essere svolta solo DOPO aver raggiunto la maggiore età.

Ricordiamo che dalla presentazione della domanda per il conseguimento della patente B ogni candidato ha 6 mesi di tempo per superare l’esame di teoria, con due tentativi a disposizione. Ma visto che in media sono sufficienti circa 2 mesi per prepararsi ai quiz, studiando con diligenza, chi vuole accorciare i tempi e fare l’esame di teoria appena compiuti i 18 anni può valutare di iscriversi a scuola guida un paio di mesi prima di diventare maggiorenne.

Precisiamo che lo stessa cosa vale per chi sceglie di prendere la patente B da privatista iscrivendosi direttamente in Motorizzazione. L’iscrizione può farla prima dei 18 anni, l’esame di teoria naturalmente dopo.

ESAMI SCUOLA GUIDA ED EMERGENZA COVID

Importante: in questo preciso momento storico, a causa degli strascichi dell’emergenza Covid-19, i calcoli sulle tempistiche necessarie per svolgere gli esami patente potrebbero risultare ingannevoli. Molte autoscuole e le stesse Motorizzazioni stanno incontrando difficoltà a ‘smaltire’ gli esami per via dei ritardi accumulati nel periodo delle chiusure, e potrebbero quindi passare parecchi mesi dalla domanda per il conseguimento della patente all’effettivo svolgimento degli esami. Si tenga comunque conto che grazie alle proroghe ministeriali chi ha presentato la domanda per prendere la patente dal 1° gennaio 2021 alla data di cessazione dello stato d’emergenza, fissata il 31 marzo 2022, ha 1 anno di tempo (invece dei canonici 6 mesi) per superare l’esame di teoria.

PATENTE B PRIMA DEI 18 ANNI: LA GUIDA ACCOMPAGNATA

Finora abbiamo sempre considerato l’esame di teoria, ma chi non ha compiuto 18 anni può accorciare i tempi anche in vista delle prova pratica grazie alla cosiddetta ‘guida accompagnata’. Infatti chi ha compiuto 17 anni e ha già una patente A1 o B1 (i contenuti dei quiz sono sempre gli stessi per le patenti delle categorie A1, A2, A, B1, BE e B) può richiedere l’autorizzazione alla guida accompagnata, previo ok della Motorizzazione Civile da riconoscere solo a chi abbia frequentato un corso di formazione della durata di almeno 10 ore di guida presso un’autoscuola o un centro di istruzione automobilistica, con rilascio del relativo attestato di frequenza.

Durante la guida accompagnata il minore non può guidare da solo, ma deve avere sempre a fianco un accompagnatore con patente B o superiore conseguita da almeno 10 anni, di età non superiore ai 60 anni e che non abbia subito provvedimenti di sospensione della patente negli ultimi 5 anni. La vettura, inoltre, deve esporre, nella parte anteriore e posteriore, un contrassegno con la scritta in lettere maiuscole GA (Guida Accompagnata).

Al compimento del diciottesimo anno, l’autorizzazione alla guida accompagnata decade automaticamente. Dev’essere quindi richiesto il foglio rosa per il conseguimento della patente B e aspettare un mese prima di poter effettuare la prova pratica. Avendo però già svolto le 10 ore di guida del corso di formazione non è necessario effettuare le 6 ore di guida in autoscuola propedeutiche all’esame di pratica.

Per ulteriori approfondimenti sulla guida accompagnata vi rimandiamo alla sezione specifica presente sul sito del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bollo auto a metano

Bollo auto acquistata usata da un privato: chi lo paga?

Assicurazione auto come fare reclamo all'IVASS

Assicurazione auto: come fare reclamo all’IVASS

Assicurazione auto

Constatazione amichevole: vale il verbale polizia o la testimonianza?