Constatazione amichevole

Constatazione amichevole: entro quanti giorni va fatta?

Un dubbio sulla constatazione amichevole: entro quanti giorni va fatta? Le tempistiche della denuncia del sinistro e della richiesta di risarcimento

25 marzo 2022 - 10:15

Tutti devono (dovrebbero) avere in macchina il modulo della constatazione amichevole di incidente o modulo CAI, allo scopo di agevolare la pratica della richiesta di risarcimento dopo un incidente. Usiamo anche il condizionale perché la compilazione del CAI non è obbligatoria ma è comunque consigliata, pure nel caso incidente con colpa o qualora la controparte si rifiuti di controfirmarlo. Ma entro quanti giorni va fatta la constatazione amichevole? Continuate a leggere per avere la risposta a questa e ad altre domande.

Aggiornamento del 25 marzo 2022 con l’inserimento di contenuti più attuali.

MODULO DI CONSTATAZIONE AMICHEVOLE INCIDENTE: CHE COS’È

Il modulo di constatazione amichevole è un documento, che le assicurazioni consegnano a tutti gli automobilisti dopo la stipula della RCA (ma si può trovare facilmente anche online, clicca qui per scaricarlo e stamparlo), tramite cui i conducenti coinvolti in un sinistro descrivono le circostanze dell’incidente dichiarandosi d’accordo sulla dinamica e ammettendo anche eventuali proprie responsabilità. La constatazione amichevole si deve fare solo se il sinistro ha coinvolto due o più veicoli (auto, moto, camion), tuttavia lo stesso modulo CAI può essere utilizzato per massimo due vetture. Quindi se l’incidente ne ha coinvolte tre devono usarsi due moduli, se ne ha coinvolte quattro si devono utilizzare tre moduli e così via.

Importante: le compagnie assicurative chiedono di compilare il modulo di constatazione amichevole anche se non c’è accordo con l’altro o gli altri conducenti. In casi del genere la consegna del modulo CAI senza la firma della controparte vale solo come denuncia del sinistro, fornendo comunque un importante punto di vista sulla dinamica dei fatti.

+++ Prima di proseguire nella lettura: se preferisci puoi guardare un video in cui riassumiamo con parole semplici i contenuti di questa guida, spiegando entro quanti giorni va fatta la constatazione amichevole. +++

CONSTATAZIONE AMICHEVOLE: ENTRO QUANTI GIORNI BISOGNA FARLA?

La compilazione del modulo di constatazione amichevole andrebbe fatta subito dopo il sinistro. Ma se per varie ragioni non fosse possibile effettuarla in quel momento, va bene anche farla successivamente. L’importante è che non trascorrano più di tre giorni lavorativi prima di denunciare il sinistro alla propria assicurazione mediante la consegna del modulo CAI compilato e firmato (comunque se proprio non si riuscisse a procurarsi l’apposito modulo, il sinistro può essere denunciato anche su carta libera inserendo tutte le informazioni necessarie).

Presentare una constatazione amichevole firmata da tutti i conducenti coinvolti nell’incidente abbrevia, e non di poco, le tempistiche del risarcimento dei danni. Sempre ricordando che spetta soltanto alle compagnie assicurative degli automobilisti coinvolti, una volta fatte le necessarie verifiche, stabilire l’esatta dinamica del sinistro e definire gli eventuali indennizzi. Se invece c’è disaccordo tra le parti, è comunque utile compilare il modulo singolarmente per fornire la propria versione, allegando magari anche delle foto.

TEMPISTICHE DELLA RICHIESTA DI RISARCIMENTO

Precisiamo che il termine dei tre giorni vale per la denuncia del sinistro stradale, mentre per la richiesta di indennizzo c’è tempo fino a due anni dall’incidente, dopodiché il diritto al risarcimento del danno prodotto dalla circolazione stradale finisce in prescrizione. Se il fatto è considerato reato (lesioni colpose), tale diritto si prescrive però in cinque anni. Importante: l’inosservanza del termine di tre giorni per denunciare il sinistro non pregiudica automaticamente l’ottenimento dell’indennizzo. L’assicuratore deve infatti dimostrare di aver subito un danno a causa della mancata o tardiva denuncia, altrimenti l’assicurato può legittimamente pretendere la liquidazione completa del risarcimento. Ma a parte questo, è estremamente consigliabile, anche per accorciare i tempi dell’istruttoria, avvisare l’assicurazione rapidamente.

PREVENTIVI RCA GRATUITI: CONFRONTA LE OFFERTE

Com’è noto il modulo di constatazione amichevole d’incidente è consegnato dall’assicurazione al momento della stipula della polizza. A questo proposito ricordiamo che chi deve rinnovare la polizza auto e sta meditando di cambiare compagnia, per trovare una RC auto più economica deve confrontare tanti preventivi e scegliere quello più in linea con le proprie esigenze. Ad esempio cliccando sull’immagine seguente, e inserendo due semplici dati come la targa del veicolo e la data di nascita del proprietario del mezzo, in pochi minuti si possono confrontare gratuitamente i prezzi di numerose compagnie e valutare l’offerta più vantaggiosa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bollo auto a rate

Pagare bollo auto online con SPID: come funziona?

Quando un'auto diventa d'epoca?

Revisione auto storiche e d’epoca: quando e come farla

Assicurazione auto: quando il passeggero può testimoniare?