Auto usata e gomme non conformi: i controlli da fare

Le gomme di un’auto usata possono essere la cartina al tornasole dello stato dell’auto: ecco i controlli da fare e come riconoscere le gomme non conformi su un’auto usata

7 gennaio 2020 - 10:27

Acquistare un’auto usata valutandola dalle gomme è il primo passo per capire se l’auto che ci interessa comprare monta gomme non conformi. Controllare gli pneumatici dell’auto usata in vendita è una verifica che quasi nessuno fa, ma può dare indizi importanti sulla manutenzione che ha ricevuto nel tempo. Oggi vi spiegheremo perché può essere rischioso acquistare un’auto usata con gomme non conformi, come riconoscere gli pneumatici inadatti e cosa eventualmente fare.

CONTROLLI PRELIMINARI ALLE GOMME DI UN’AUTO USATA

La “Best Practice” sulla scelta dell’auto usata migliore (scarica qui la check list da tenere a mente e stampare), prima di passare ai controlli sulle gomme è verificate attentamente la carrozzeria. Se già esteticamente è a posto, si passa al controllo degli pneumatici per verificare se le gomme dell’auto sono conformi a quanto scritto sul libretto. Pneumatici diversi da quelli riportati sul libretto, salvo casi eccezionali che vedremo nei prossimi paragrafi, non permettono la circolazione su strada. A meno che il venditore non sia disposto a cambiare le gomme non conformi, il valore dell’auto in vendita si può considerare ridotto della spesa per rimettere in regola l’auto usata. Il controllo delle gomme di un’auto usata è molto semplice: si confrontano i codici sulla spalla di ogni pneumatico con quelli nel riquadro 3 del libretto di circolazione. Vediamo ora quando un’auto usata ha gomme non conformi.

AUTO USATA E GOMME CONSUMATE

Per capire se le gomme di un’auto usata in vendita sono in buono stato o andranno cambiate dopo l’acquisto bisogna valutare spessore e data di produzione DOT. Lo spessore va misurato al centro e ai lati del battistrada facendo attenzione affinché l’usura sia uniforme lungo tutta la superficie di contatto delle gomme. In caso di gomme troppo consumate (gli indicatori di usura, presenti nelle scanalature del battistrada, ci aiutano a capirne lo stato) bisogna mettere in conto la sostituzione o chiedere uno sconto al venditore. Una verifica tattile e visiva su consistenza e/o “plastificazione” della gomma, eventuali abrasioni sui fianchi ci consentono rapide deduzioni sulla vita passata dell’auto. Ad esempio, gomme non consumate e DOT vecchio potrebbero significare soste dell’auto prolungate e pneumatici ovalizzati o comunque non “freschi” (quindi da cambiare). Oppure gomme consumate con DOT recente potrebbero sollevare dubbi su un chilometraggio dichiarato molto basso. In ogni caso segnalate al venditore il problema e valutate quanto convincenti siano le sue risposte.

AUTO USATA E GOMME TRA LORO DIVERSE

Un’auto usata con gomme non conformi è anche quella con pneumatici diversi tra loro. Questo potrebbe voler significare o una manutenzione approssimativa oppure la sostituzione delle gomme originarie con altre “di magazzino”, per montarle su un’auto di maggior valore. In questo caso, la differenza visiva tra i diversi marchi di pneumatici risiede in primo luogo nel disegno del “taglio” del battistrada. Ma le gomme diverse (per disegno del battistrada) sono ammesse per legge solo in coppia e sullo stesso asse. Quindi le due gomme anteriori uguali tra loro nelle misure possono essere differenti per battistrada e marca rispetto alle due gomme posteriori. Se così non fosse, chiedete al venditore il ripristino delle gomme oppure uno sconto per l’obbligatoria sostituzione delle gomme “non appaiate”.

AUTO USATA E GOMME “FUORI STAGIONE”

Analogamente, potremmo imbatterci in un’auto usata e gomme non conformi fuori stagione. Cioè non corrispondenti al periodo nel quale potrebbero essere previste gomme di altra tipologia. E’ il classico caso di un’auto usata che in estate monta pneumatici invernali (con simbolo del fiocco di neve e/o M+S). Lo stesso vale per le gomme estive su un’auto usata in inverno nelle zone in cui esistono le “ordinanze neve”. Per evitare multe bisogna sapere che la legge impone il montaggio delle gomme invernali in alcune regioni ma non impone lo smontaggio (a meno che il codice di velocità non sia inferiore al valore presente sul libretto). Quindi se le gomme dell’auto usata non sono conformi alla stagione, mettetene in conto la sostituzione o chiedete uno sconto poiché con le invernali in estate ne va della sicurezza di guida.

AUTO USATA E GOMME NON PREVISTE NEL LIBRETTO

Il quarto caso di auto usata e gomme non conformi riguarda le gomme non corrispondenti a quelle omologate. Ruote maggiorate sono ammesse solo se installate secondo quanto previsto dal recente decreto ruote con un aggiornamento del libretto. In caso di gomme non conformi perché non previste valutate se chiedere il ripristino, uno sconto, cambiare modello o venditore, se le sue risposte sono poco concilianti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Noleggio auto multe

Si può pagare una multa a rate?

TDMS: il sistema che previene il 30% degli incidenti con gomme danneggiate

Costi occulti dei preventivi auto