Test box tetto auto: 6 modelli nella prova di Autobild

Il test box tetto auto 2022 rivela quali sono i prodotti migliori e i consigli utili per la scelta e l’utilizzo

27 giugno 2022 - 13:00

Il box tetto auto è l’immancabile accessorio per chi parte per le vacanze in auto. Che sia un weekend o una vacanza di più settimane, ci sono sempre cose da portare con sé: dall’attrezzatura sportiva ai giochi da spiaggia per i bambini. Quando la capacità del bagagliaio auto non è sufficiente da poter contenere tutto, montare il box sul tetto dell’auto è una scelta inevitabile. Il magazine tedesco Autobild ne ha messi 6 a confronto nel test box tetto auto 2022 ed ecco di seguito la classifica con i consigli per scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. In fondo all’articolo invece anche alcuni consigli che possono rivelarsi preziosi alla guida con l’auto carica.

IL TEST BOX TETTO AUTO E I MODELLI A CONFRONTO

Il test box tetto auto di Autobild ha dimostrato che nella scelta del baule non conta affatto solo il volume utile, ma ci sono molte altre valutazioni e caratteristiche che determinano il prezzo, la sicurezza e la maneggevolezza. Le prove effettuate dai colleghi tedeschi hanno riguardato infatti:

– facilità di montaggio: la presenza delle istruzioni di montaggio e l’eventuale necessità di assemblare componenti e accessori indispensabili. Inoltre la presenza di indicazioni di sicurezza è ritenuta fondamentale per prevenire errori di utilizzo che possono compromettere la sicurezza di guida (es. perdita del carico, peggioramento della stabilità alle alte velocità, in caso di sterzata o frenata improvvise, ecc.). Inoltre è importante sapere se il box da tetto è stato progettato per poter essere montato da una sola persona o è necessario farsi aiutare da qualcun altro;

– facilità di utilizzo: il peso del box tetto auto, oltre a ridurre la capacità utile ammessa sul tetto, rende anche più difficoltose le operazioni di smontaggio e montaggio, spostamenti in garage e invernaggio. Se l’apertura è obbligata da un solo lato bisognerà ricordarlo quando si parcheggia l’auto, mentre è un problema in meno se è presente la doppia apertura;

stabilità degli oggetti caricati nel box tetto auto. La presenza di reti di ancoraggio, cinghie interne e qualsiasi ulteriore sistema che impedisce agli oggetti di muoversi durante il viaggio (prova dinamica con BMW 320d Touring), contribuisce alla stabilità del box e previene sollecitazioni extra sugli ancoraggi;

– la qualità globale è stata valutata nella resistenza delle serrature antifurto sul box tetto auto, l’impermeabilità in caso di pioggia, qualità delle lavorazioni e dei supporti, resistenza all’usura e rumorosità in viaggio.

RISULTATI TEST BOX TETTO AUTO 2022

I box tetto auto a confronto nel test 2022 di Autobild sono, in ordine alfabetico:

– Atera Casar L;

– Farad Koral;

– G3 Reef 580;

– Hapro Trivor 440;

– Kamei Husky 510;

– Thule Force XT Black Aeroskin L;

I migliori box tetto auto 2022 secondo Autobild sono:

Thule Force XT Black Aeroskin L, è il più costoso (circa 600 euro) ma non il più capiente (450 litri) della comparativa, eppure convince per la qualità costruttiva e gli accessori inclusi. Anche la misurazione del rumore è al top, secondo Autobild; 67 dB a 100 km/h, 70 dB a 130 km/h;

Atera Casar L (circa 510 euro), riceve buone valutazioni in qualità costruttiva e sistema di apertura intelligente, tuttavia si sono verificate delle leggere infiltrazioni di acqua dal lato inferiore. Il peso è molto basso (18 kg) e anche la rumorosità è nella norma (66 dB a 100 km/h, 72 dB a 130 km/h);

Hapro Trivor 440 (circa 510 euro), è il gemello del Casar con un coperchio diverso, ma con un livello maggiore di qualità costruttiva percepita. Ha 20 litri di capienza in più (440 litri), ma il livello più basso di rumorosità (65 dB a 100 km/h, 72 dB a 130 km/h);

Farad Koral (circa 335 euro) è il box tetto auto dal migliore rapporto prezzo-qualità nel test, per buona capacità (480 litri), spazio e prezzo se si è disposti a chiudere un occhio sulla maggiore rumorosità e qualità costruttiva senza ricercatezze.

CONSIGLI SU SCELTA E UTILIZZO DEL BOX TETTO AUTO

– rispettare sempre il carico massimo consentito sul tetto;

– il peso del box e dei sistemi di aggancio montati (es, barre portatutto) devono essere sottratti dall’eventuale carico utile sul tetto;

– non lasciare il box da tetto montato inutilmente poiché il consumo di carburante aumenta;

– i sistemi di montaggio ben progettati facilitano il corretto montaggio;

– assicurare sempre il carico nel box da tetto contro lo scivolamento;

– ricordarsi che l’auto è più esposta al vento trasversali e la maneggevolezza potrebbe risentirne;

– durante il carico, seguire sempre le indicazioni del produttore;

– i box tetto auto danneggiati o difettosi non devono mai essere utilizzati;

– distribuire sempre il peso al centro del tetto, ma ricordarsi sempre di posizionare solo gli oggetti più leggeri nel box, poiché il baricentro alto accentua notevolmente la sbandata, come spieghiamo in questo test.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi estate 2022

SicurAUTO.it vi augura buone vacanze: ci rivediamo il 22 agosto

Poca aria dalle bocchette del climatizzatore: cause e soluzioni

Kia Sorento con AEB non funzionante: come risolvere