Valvole piegate o rotte: sintomi e cause dei problemi più frequenti

Quali sono i difetti più comuni alle valvole di un motore: cause ed effetti sulle valvole piegate o rotte

29 ottobre 2020 - 15:00

I sintomi delle valvole danneggiate in un motore non sempre sono facili da riconoscere. I danni alle valvole, infatti, sono molto variabili in base alla causa e al difetto che si manifesta. In questo approfondimento vediamo da vicino i principali guasti alle valvole motore, distinguendo i casi di rottura e usura da guasto o montaggio errato.

VALVOLE MOTORE E I DANNI PIU’ FREQUENTI

Le valvole piegate di un motore in genere non lasciano molto scampo per correre ai ripari. Il più delle volte riparare un motore danneggiato dalla rottura delle valvole può avere un costo molto maggiore del valore dell’auto. Nella maggior parte dei casi, le valvole e i martelletti sono le “vittime” collaterali di altri guasti al meccanismo di distribuzione (rottura della catena o cinghia). Ma per fortuna non è l’unico caso di usura e danni alle valvole. Come spiega uno dei maggiori produttori di parti motore per l’industria automotive. I danni alle valvole si possono suddividere in base alla natura del difetto/danno per errata regolazione o errato montaggio. A questi chiaramente si aggiunge anche il problema della recessione valvole sui motori trasformati a gas.

DANNI DA REGOLAZIONE VALVOLE ERRATA O MONTAGGIO NON CORRETTO

La regolazione del gioco valvole è uno dei motivi più frequenti per cui le valvole non chiudono bene. Quando la regolazione del gioco delle valvole è eccessivamente “stretta” o gli intervalli di controllo previsti sono troppo distanti, la valvola non fa tenuta. Cosa succede: i gas della combustione riscaldano il piattello della valvola che si brucia in corrispondenza della sede. Quando invece le valvole sono danneggiate da errori di montaggio si distinguono i casi in:

Montaggio errato molla valvola. L’inclinazione della molla causa una flessione laterale sullo stelo della valvola. Questa sollecitazione porta alla rottura dello stelo della valvola sulla sommità;

Montaggio errato della punteria idraulica. Se dopo il montaggio delle punterie, non si scarica l’olio prima dell’avviamento (in genere attendendo un tempo consigliato dal Costruttore). Le valvole battono sul pistone, piegandosi o rompendosi a causa del cuscinetto di olio che ne impedisce la chiusura.

VALVOLE MOTORE DIFETTOSE

Quando si effettua la revisione della testata, i problemi alle valvole danneggiate o piegate possono dipendere anche da errori nelle lavorazioni. Secondo gli esperti, succede con:

Allineamento errato sulla sede valvola o sulla guida valvola dello stelo. A causa del carico laterale del piattello della valvola si possono verificare rotture da fatica nei punti dove il piattello si smussa. In genere comunque il piattello si surriscalda in questo punto e tende a bruciare la sede;

Gioco guida valvola eccessivo. Le guide della valvola sono eccessivamente usurate oppure durante la riparazione è stato asportato troppo materiale. La valvola scorre lentamente, non chiude più e la superficie della sede si surriscalda con rischio bruciature. Inoltre negli interstizi si possono infiltrare i gas della combustione con formazione di residui carboniosi;

Gioco guida valvola insufficiente: è probabile quando si sostituisce una guida valvole con diametro interno inferiore al diametro esterno dello stelo. Le conseguenze sono poca lubrificazione e usura dello stelo della valvola nella guida.

VALVOLE TESTATA DANNEGGIATE

Durante la revisione testata gli esperti raccomandano sempre di verificare attentamente le tolleranze delle parti da riutilizzare. Le conseguenze di valvole piegate o rotte, infatti, possono derivare anche dal montaggio di parti accessorie già rovinate:

Semiconi valvola usurati. Se si riutilizzano elementi conici usurati, il fissaggio a incastro può allentarsi durante l’uso. L’attrito dello stelo e l’usura possono causare rotture da fatica;

Bilanciere/leva di traino danneggiati. Il bilanciere esercita la sua forza in posizione decentrata e la sollecitazione trasversale dello stelo ne provoca la rottura in corrispondenza dell’incastro;

Valvole piegate. Il montaggio di una valvola che impercettibilmente non è allineata alla sede o già piegata, provoca un carico unilaterale nella sede. La rottura in questo caso si verifica in corrispondenza della curvatura tra stelo e piattello.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Candele auto GPL: posso cambiarle con quelle normali?

Le ganasce dei freni: come funzionano e perchè si rovinano

Consiglio acquisto auto 7 posti: budget fino a 35.000 euro