Rettifica dischi freno: quando si può fare?

Quando la rettifica dei dischi freno ha senso e quando invece rettificare i dischi dei freni è una svantaggiosa alternativa alla sostituzione

28 dicembre 2020 - 15:47

La rettifica dischi freno auto è un’operazione molto meno diffusa rispetto ad alcuni anni fa. Tuttavia si rende ancora necessario rettificare i dischi freno in alcune situazioni. In questo approfondimento vediamo i casi in cui è consigliabile la rettifica dei dischi piuttosto che la sostituzione.

RETTIFICA DISCHI FRENO USATI

Innanzitutto bisogna precisare che la rettifica dei dischi freno, a differenza di quanto si crede, può aiutare a risolvere alcuni problemi di vibrazioni ai freni. Sebbene sull’utilità di rettificare i dischi dei freni si dividono le scuole di pensiero, vediamo quando e perché la rettifica dei dischi può essere la soluzione a possibili problemi ai freni. Fino alla fine degli anni ‘90 rettificare i dischi dei freni era un’operazione standard che si effettuava contestualmente alla sostituzione delle pastiglie usurate. Oggi il costo dei dischi freno di buona qualità per un’utilitaria renderebbe l’operazione di rettifica addirittura svantaggiosa, qualora possibile.

RETTIFICA DISCHI FRENO DANNEGGIATI

Quindi se state pensando alla rettifica dei dischi freno per risparmiare sulla sostituzione, confrontate più preventivi per farvi un’idea chiara della reale convenienza. Inoltre quasi sempre lo spessore minimo ammesso dei dischi è di qualche millimetro inferiore a quelli nuovi (es. Fiat Punto autoventilati diametro 257 mm, spessore 22 mm, spessore minimo 20 mm). Quindi, quando sono usurati non c’è altra alternativa alla sostituzione. Diversamente, ha senso rettificare dischi freno quasi nuovi che per varie ragioni possono avere un danno superficiale non legato a fenomeni termici. Quando ad esempio per un difetto delle pastiglie o un corpo estraneo si forma una rigatura sul disco e la sostituzione dei dischi sarebbe piuttosto costosa e superflua. La rettifica dei dischi freno in alcuni casi è necessaria anche quando si avvertono oscillazioni del volante e vibrazioni sul pedale.

RETTIFICA DISCHI FRENO CHE VIBRANO

Se a un controllo dei freni, le pastiglie e i dischi non mostrano segni di usura (grumi sulle pastiglie, sfumature o macchie blu sul disco, ecc) e la pinza (flottante) scorre senza giochi, è probabile che ci siano problemi di eccentricità e oscillazioni nel mozzo ruota. E’ il caso più frequente che richiede la rettifica dischi freno direttamente sul mozzo ruota (foto sopra). Questo tipo di rettifica non si fa per risparmiare tempo (anche perché serve smontare la pinza e installare il tornio portatile sul mozzo). Ma serve ad annullare l’incidenza tra l’asse del mozzo e l’asse del disco montato. Se la rettifica si facesse smontando il disco non si terrebbe conto dell’inclinazione del mozzo, restituendo esattamente lo stesso problema dopo il lavoro. Anche perché un comparatore confermerebbe che il disco (smontato) non ha alcun problema di spostamento assiale evidente. Si tratta comunque di casi limite, tant’è che poche officine sono attrezzate per la rettifica dischi freno direttamente sull’auto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pulizia tettuccio auto cabrio: come farla nel modo corretto

Pneumatici online: gli errori da non fare all’acquisto

climatizzazione-efficiente

4 motivi per cui il climatizzatore in auto non funziona più