Cosa indica il colore del gas di scarico?

Non bisogna sottovalutare i "segnali di fumo? della nostra auto. Ecco cosa significano e cosa fare quando notati

1 febbraio 2018 - 11:21

Che vi capiti fermi al semaforo, o mentre accelerate in autostrada o appena accesa, non è mai un buon segnale notare delle fitte coltri di fumo uscire dallo scarico della vostra auto. Salvo casi eccezionali o particolari, veder uscire del fumo dalla vostra auto non è mai un segnale positivo e spesso è il primo sentore di un problema molto più grave al vostro motore. Fortunatamente non sempre è così, ma come leggere tali “segnali di fumo” del vostro motore? Fortunatamente ci sono alcuni indicatori che potrebbero farci capire immediatamente quale sia il problema che affligge la nostra auto, scopriamolo insieme!

QUANDO, COME E DOVE Prima cosa da fare è capire se il fumo esce ad auto ferma o solo quando si accelera. Una volta appurato ciò bisogno “classificare” il tipo di fumo, che sia bianco, nero, grigio, questo perché a seconda del colore, e del momento in cui notate l'uscita di tale fumo, sarà diversa la causa del problema e l'area del motore incriminata. Altro elemento da valutare è la motorizzazione, se diesel o benzina, perché ciò andrebbe evidentemente a influenzare il tipo di fumo e la causa scatenante. Un fattore che potrebbe farvi dormire sonni tranquilli è controllare regolarmente la vostra auto, in tal caso, la presenza di fumo, può essere sottovalutata, anche se vale la pena dare una controllata più precisa e approfondita. Nel caso in cui “trascuriate” la vostra auto, allora dovrete necessariamente andare dal meccanico – qui la nostra inchiesta sui costi delle riparazioni – e far controllare immediatamente il propulsore, perché potrebbe essere solo il primo segnale di un guasto più grave.

DIMMI IL COLORE E TI TROVERÒ IL PROBLEMA Una volta fatta chiarezza sulle varie situazioni nelle quali potreste incorrere, andiamo a classificare i tipi di fumo e le possibili cause. Nel caso in cui esca del fumo bianco, o si tratta di semplice vapore causato dalla condensa formatasi nello scarico o di un problema più grave, causato da una perdita di liquido di raffreddamento del motore. Un fumo blu è indicatore del fatto che si sta bruciando più olio del normale – scopri qui il “trucco” usato dai costruttori per pompare i motori -, il che potrebbe essere causato da guarnizioni delle valvole usurate o qualche problema più grave al turbo compressore, e spesso viene accompagnato da un forte odore di olio bruciato. Il fumo grigio invece indicherebbe un consumo eccessivo di olio, causato da un guasto alla valvola PVC o, nel caso di auto con il cambio automatico, perdita di fluido della trasmissione. Se invece il fumo che esce dal vostro scarico è nero, allora a seconda della tipologia di combustibile potremmo avere due cause differenti. Sui motori diesel molto spesso la causa è un accumulo di fuliggine o il filtro anti particolato saturo, nel caso di motori a benzina invece la causa potrebbe essere un consumo esagerato di combustibile causato da un guasto al filtro dell'aria o gli iniettori.

NON SOLO MOTORI TERMICI Quello del fumo dal motore non è un problema che potrebbe affliggere solo le vetture con motore termico ma anche le vetture ibride e ibride plug-in – sapevi che si può rendere un'auto ibrida a gas? Scopri come qui. Infatti anche a questa categoria di vetture può capitare che si formi o della condensa nello scarico o, a seconda della portata delle batterie equipaggiate, è possibile notare del fumo uscire dallo scarico. In questo caso non c'è nulla di cui preoccuparsi, perché è, nella maggior parte dei casi, semplice condensa formatasi all'interno dello scarico del motore termico. Qualora fosse un problema riscontrato più di una volta, allora vi consigliamo, in ogni caso, di recarvi da un meccanico per effettuare un controllo più approfondito.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Server ICAS1 Continental - Elektrobit-_

Auto elettriche come PC in rete: le Volkswagen ID parlano a un server

riparazione-e-manutenzione-dei veicoli

Prenotare il tagliando auto online: solo il 22% delle officine sono preparate

Officine auto migliori: ecco i Brand delle Case più apprezzati dai meccanici