Volkswagen Tiguan XL: foto inedite del SUV 7 posti spiato in Cina

La nuova Volkswagen Tiguan 7 posti è stata immortalata nello stabilimento cinese, a tradirla è lo sbalzo posteriore per la terza fila di sedili

4 luglio 2016 - 9:52

Nei pressi dello stabilimento cinese dalla Volkswagen è stata vista circolare su strada, senza alcuna camuffatura, la nuova versione a sette posti del SUV Tiguan. Modifiche estetiche di poco conto non discostano il modello XL dalla versione classica, ma c'è un ovvio aumento di passo.

DUE POSTI IN PIU' La nuova Volkswagen Tiguan XL è stata pensata per riuscire ad ospitare una terza fila di sedili, quindi due posti in più. La versione definitiva è stata spiata sulle strade cinesi, nei pressi dello stabilimento SAIC Volkswagen – l'azienda che detiene una partnership con il brand tedesco, per permettergli di insidiarsi nel mercato locale (leggi come le regole per la vendita in Cina stiano diventando meno restrittive) – e non mostra un design molto diverso dalla sorella “classica” presentata in occasione dello scorso Salone di Francoforte (guarda le foto in anteprima della nuova Tiguan). La differenza più marcata è sicuramente nel passo, cresciuto di 110 mm per riuscire ad ospitare due sedili in più e sui quali troveranno posto meglio dei bambini piuttosto che adulti, ed a supporto di questo aumento in senso longitudinale sono state allungate le portiere posteriori, la pannellatura dietro i finestrini in seconda fila e lo sbalzo posteriore. Guarda la foto di copertina per apprezzare le differenze.

FORSE NIENTE IBRIDO Secondo i colleghi di Autoevolution.com sul piano motori il nuovo SUV a sette posti dovrebbe montare un 2 litri con potenza di circa 200 cavalli per il mercato cinese, mentre in Europa le declinazioni del quattro cilindri TDI dovrebbero essere multiple per accontentare le aspettative del mercato. Potrebbe mancare la versione ibrida, la GTE presentata al Salone di Detroit (leggi della nuova Volkswagen Tiguan GTE), mentre la trazione dovrebbe essere anteriore oppure integrale a seconda delle richieste del cliente.

IL SUV DEL RILANCIO Dopo lo scandalo dieselgate i numeri di vendita della Volkswagen hanno messo in crisi la rete di concessionari soprattutto negli USA, sollevando un malcontento generale nei confronti della Casa Madre (leggi del concessionari VW in USA sul piede di guerra). A cercare di salvare l'economia ed i posti di lavoro messi in ballo negli USA sarebbero dovuti arrivare un SUV piccolo (guarda le foto del piccolo SUV atteso dai concessionari VW in USA) ed una controparte più grande, per riuscire a coprire due fondamentali fette di mercato e cercare di risollevare il nome di Volkswagen nel paese dal quale sono partiti i primi test ed è stato messo a nudo il defeat device in oggetto del dieselgate.

Credit foto: Auto Sina

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Migliori gomme 4 stagioni 2022 – 2023: lista dei test

Move-In Piemonte: come funziona, quanti km e costo

Michelin CrossClimate 2 SUV: aderenza sorprendente nei test