UK: polizia confisca e demolisce la sua Ferrari, lui pubblica il video

La polizia inglese confisca una Ferrari 458 perché senza assicurazione e libretto e distrugge il veicolo, il video finisce su Facebook

22 marzo 2018 - 11:01

Documenti? Sempre meglio portarli dietro, soprattutto in Inghilterra. A Birmingham, cittadina situata nella contea del West Midland, la polizia ha confiscato per mancanza di documenti la Ferrari 458 del miliardario arabo Zahid Khan, accusandolo inoltre di averla rubata. Mentre lui cercava di dimostrare la sua innocenza, la polizia ha distrutto la Ferrari perché di “Categoria B” e non adatta a circolare, con tanto di video prova inviato a Khan prontamente pubblicato dallo stesso arabo sulla sua pagina Facebook.

PATENTE E LIBRETTO PREGO Il 5 aprile 2017 il trentunenne Zahid Khan circolava per Bhirmingam con la sua Ferrari 458 quando è stato fermato dalla polizia inglese. Sembra che alcuni mesi prima l'imprenditore arabo abbia parcheggiato sul marciapiede del Tribunale per farsi alcuni “selfie”, (scopri le abitudini dei guidatori inglesi) che non sia andata giù alle forze dell'ordine inglesi? Fatto sta che al momento del controllo l'imprenditore arabo risultava privo di assicurazione e attestato di proprietà dell'auto – qui i documenti che devi sempre ricordare – ed il sospetto era che la Ferrari fosse stata rubata, quindi andava confiscata.

UNA SCENA ORRIBILE Come potete vedere dal video qui sotto, la Ferrari 458 è stata prima malmenata dall'artiglio meccanico e successivamente distrutta, un colpo al cuore non solo per Zahid Khan ma anche per tutti gli appassionati di auto. Non solo la supercar non risultava assicurata (sai che in Inghilterra le assicurazioni si stanno preparando alla guida autonoma?), ma il Tribunale inglese accusa l'imprenditore di averla modificata con pezzi irregolari e ha classificato l'auto come “Veicolo di Categoria B”, ossia danneggiata in modo irreparabile, non valida e quindi destinata alla demolizione. Khan ha saputo solo dopo del drammatico accaduto, e come prova la polizia ha fornito lui questo video pubblicato poi dall'imprenditore arabo sul suo profilo Facebook:

LA REPLICA DI KHAN “Questa è la mia Ferrari ingiustamente distrutta dalla polizia, ci è voluto quasi un anno per avere il video” recita il post di Facebook. Khan sostiene di essere il legittimo proprietario e di aver acquistato l'auto all'asta per ben 200.000 Sterline, ora è intenzionato ad intraprendere azioni legali contro la polizia. Alla stampa inglese ha dichiarato: “Hanno agito alle mie spalle, rimosso un ordine del tribunale e distrutto l'auto senza dirmi niente. Adoro le supercar e questa aveva un valore sentimentale per me e la mia famiglia, la polizia non aveva il diritto di procedere in questo modo. È molto triste, i pezzi singoli valevano più della macchina stessa, quei soldi potevano essere utili per una giusta causa.”

1 commento

Nicozerocinquenove
19:16, 23 marzo 2018

La Ferrari è una kit car replica non omologata e sequestrata per quel motivo. Siete giornalisti o "acchiappaclick?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trump – Biden: tasse e incentivi auto al centro delle elezioni USA 2020

Consiglio acquisto crossover: budget fino a 15.000 euro

Radiazione auto

Bollo auto non pagato: sanzioni, interessi e radiazione