Test Bridgestone Weather Control A005, la gomma all season versatile

Le nuove gomme quattro stagioni Bridgestone Weather Control A005 alla prova in anteprima sulla pista di Vallelunga

7 giugno 2018 - 12:48

Dopo il lancio delle gomme estive Bridgestone Turanza – leggi qui la nostra prova in anteprima e perché le nuove gomme Bridgestone saranno tutte “A005” – continua l'evoluzione della gamma di pneumatici per auto nel segno del 5, con le nuove gomme quattro stagioni Weather Control A005. Il nuovo pneumatico all season è stato interamente sviluppato nel centro di ricerca e sviluppo Bridgestone di Aprilia (qui potete vedere la nostra visita esclusiva al centro di R&D)e per testarlo l'abbiamo messo alla prova tra i cordoli della pista di Vallelunga, le strade statali intorno all'autodromo e la pista di guida sicura. Il Weather Control A005arriva sul mercato con ambizioni che non trascurano le più diffuse condizioni di guida tutto l'anno. Non a caso le nuove gomme quattro stagioni che copriranno le dimensioni del94% del parco auto circolante (misure da 15″ o 20″), sono state progettate secondo le preferenze degli automobilisti europei, testati e sviluppatidagli ingegneri del Bridgestone Technical Center di Roma e prodotto in Europa. Il motivo? Lo abbiamo approfondito con i tecnici Bridgestone e compreso nelle sessioni di test dove abbiamo messo alla corda del gommeWeather Control A005. Ecco come andata.

FRENANO 3 METRI PRIMA SU BAGNATONonostante le abitudini degli automobilisti siano consolidate sull'impiego di pneumatici stagionali (nel 2017, il 60,6% estive e il 26,6% invernali), nell'ultimo anno le gomme quattro stagioni hanno fatto registrare la più forte crescita rosicchiando quote alle gomme estive, passando dal 9,9% nel 2016 al 12,7% nel 2017.Un segnale evidente che vede sempre più automobilisti alla ricerca di una gomma sicura a tutto tondo, dalla pioggia battente, all'asfalto estivo, fino all'asfalto ghiacciato delle strade interessate alle ordinanze invernali. Anche per questo Bridgestone ha coinvolto per lo sviluppo delle nuove gomme Weather Control A005oltre 15 mila consumatori per realizzare una gomma in Europa sulle preferenze degli automobilisti del vecchio continente. Da qui è partito il lavoro di progettazione di una mescolacertificata invernale dal simbolo 3PMSF(la montagnetta con il fiocco di neve)e M+Se un battistrada in grado di ottenere il migliore risultato nella frenata sul bagnato, la situazione di guida in cui gli automobilisti si aspettano il massimo dalle gomme. Nei test indipendenti condotti dal TUV SUD, come ci spiega Bridgestone, le gommeallseason  Weather Control A005 hanno dimostrato di fermarsi fino a 3 metri prima su bagnato e fino a 2 metri prima su neve rispetto al Michelin CrossClimate+(test effettuati rispettivamente a 80 e 40 km/h).

IL PARERE DEL PROGETTISTA BRIDGESTONESecondo l'ing. Andrea Sparacino – tecnico Bridgestone a capo della progettazione del Weather Control A005- questi ottimi risultati sono frutto della particolare forma simmetrica del battistradaa”V” con un elevato numero di blocchi (rispetto al summer), più lamelle (non tante per evitare un prodotto troppo “morbido” e poco preciso) e le speciali scanalature a “Z” sulla spalla che aiutano a far defluire l'acqua. Gli incavi a “V” sono sfalzati per aiutare l'ingranamento su neve. Interessante scoprire, chiacchierando privatamente con l'ing. Sparacino, che anche la profondità del battistrada cambia a seconda della tipologia di pneumatico: 8,5 mm per un prodotto invernale, 6,5 per l'estivo, mentre 7,5 sono i millimetri scelti per il quattro stagioni. Lato progettazione il tecnico Bridgestone ci racconta di un processo durato circa 3 anni: una prima fase di progettazione principalmente virtuale, durata un anno e mezzo; una seconda fase prototipale con test su strada in Italia ed in Svezia (dove Bridgestone ha un secondo Proving Ground); una fase finale di affinamento ed industrializzazione terminata circa 6 mesi prima del lancio.

COME VA? Il Weather Control A005 è stato oggetto di diversi test ricreati nella pista di guida sicura di Vallelunga, nonché attorno alle statali del Lazio. Le condizioni più frequenti sono state quelle di bagnato, poiché è sul bagnato che il cliente chiede di avere sempre la massima sicurezza di guida. In tutte le prove il nuovo Bridgestone 4 stagioni si è comportato egregiamente, dimostrando un'ottima tenuta anche su curva cieca condotta a90 km/h costanti e in tutte quelle condizioni quotidiane in cui ci potremmo ritrovare a guidare: evitamento ostacolo, cambio brusco di corsia, frenata di emergenza su rettilineo o in curva, etc. Pure durante la guida su strada aperta al traffico (in questo caso asciutta e molto calda) le Weather Control A005hanno dimostrato una buona rumorosità, precisione di sterzo e tenuta di strada. Durante questo primo assaggio abbiamo quindi rilevato come Bridgestone, per quanto arrivata ultima nello sviluppo di un prodotto all season, abbia creato un ottimo prodotto che speriamo di poter provare presto in un long test.

PROBLEMA DURATA E RESISTENZA DEI GOMMISTI Ma quanto dura davvero una all season? Le nuove 4 stagioni soffrono ancora del problema usura tipico dei prodotti all season di 5-10 anni fa? Secondo Bridgestone: “no”. Infatti, altro campo di sviluppo su cui si sono concentrati i tecnici Bridgestone con le nuove gomme all season Weather Control A005è l'usura del battistrada ottenendo una resa chilometrica equivalente allo pneumatico estivotouring Bridgestone Turanza T005 e una resistenza al rotolamento degna di una lettera B (o C a seconda della dimensione) nell'etichetta energetica. Mentre l'etichettatura è “A” per tutte le dimensioni nei test di frenata sul bagnato. Quanto a dimensioni le gomme Bridgestone Weather Control A005 copriranno fino a 68 misure diverse per dimensioni da 15 a 20 pollici di diametro con un ampliamento della gamma (10 misure) che arriverà entro maggio 2019. Una chicca che farà piacere a chi vuole mettersi al riparo dagli imprevisti di una foratura è l'arrivo entro novembre 2018 di quattro versioni speciali delle gomme quattro stagioni Weather Control A005 con la tecnologia Bridgestone DriveGuard, guarda qui la nostra prova estrema delle gomme antiforatura Bridgestone. Ma i gommisti come stanno accogliendo l'arrivo sempre più massiccio delle gomme 4 stagioni? Chiacchierando con alcuni di loro (presenti all'evento di lancio) è stato facile percepire qualche mal di pancia e resistenza, un gommista romano alla domanda “sempre più gente acquisterà gomme 4 stagioni, come gestirete questo inevitabile cambiamento?” ha risposto: “se sei bravo non succede, al cliente devi sempre proporre il doppio treno, perché così torna due volte e hai più margini. Noi teniamo delle vecchie 4 stagioni con 10.000 km totalmente rovinate così facciamo vedere ai clienti che sono pneumatici che durano poco. Io vendo un treno di 4 stagioni al mese su circa 100 treni, non credo che cambierà così tanto il mercato”. Un motivo in più per formare meglio i gommisti, ancora molto importanti nella decisione finale del cliente.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto prodotte in Cina: sono già il 14% delle vendite in Europa

Toyota Yaris Hybrid vs Toyota Yaris: costi di manutenzione a confronto

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: a Ottobre stanziati altri 100 milioni