Tesla, nuovi motori e più autonomia per Model S e Model X

Le Tesla Model S e Model X ereditano il motore a magneti permanenti della Model 3 migliorando così l'autonomia. E con l'aggiornamento arrivano anche le sospensioni adattive

26 aprile 2019 - 15:57

Tesla ha aggiornato le sue due ammiraglie, la berlina Model S e la Suv Model X. Per loro arriva un nuovo motore elettrico sincrono a magneti permanenti. Questa versione migliorata, che era già stata introdotta nel 2017 con la Model 3, dovrebbe garantire più efficienza e un’autonomia maggiore del 10%.

MAGGIORI PRESTAZIONI E AUTONOMIA

La nuova versione sincrona del motore offre svariati vantaggi. Aumentano coppia e potenza e migliora l’autonomia. Quest’ultima dovrebbe raggiungere, nella versione Long Range con batteria da 100 kWh, i 523 km per la Model X. Dato che sale a 595 km per la Model S. Le medie sono calcolate secondo il ciclo Epa. Per quanto riguarda invece i modelli Standard Range, l’autonomia della berlina dovrebbe toccare quota 459 km. La Suv, invece, si ferma a 402 km. Tutto nuovo, inoltre, è il sistema di raffreddamento. Altro elemento in grado di migliorare le prestazioni delle vetture.

POSSONO USARE LA RICARICA VELOCE

Aggiornando il motore della Model S e della Model X, Tesla permette anche a questi due modelli di accedere ai nuovi sistemi di ricarica veloce sviluppati dall’azienda. Fino ad oggi questi erano utilizzabili esclusivamente dalla Model 3. Le due auto possono ora ricaricare a 145 kW dai Supercharger V2. Oppure a 200 kW dai più potenti Supercharger V3 dimezzando così i tempi di ricarica.

NUOVE SOSPENSIONI E FUNZIONE LUDICROUS

Per migliorare ulteriormente il comfort, per Model S e Model X è ora disponibile anche un nuovo assetto pneumatico adattivo. In futuro saranno anche disponibili degli aggiornamenti over-the-air (ossia trasmessi via radio) per incrementare ancora di più le funzionalità del sistema di sospensioni. Tutto ciò si accompagna a nuovi cuscinetti per le ruote e a rinnovati pneumatici per aumentare l’efficienza. Infine, chi decidesse di cambiare la propria vecchia Tesla con motore asincrono per il modello più moderno, potrà disporre gratuitamente dell’optional Ludicrous, normalmente acquistabile per 20.000 dollari. Questa funzione permette all’auto di sprigionare tutta la sua potenza, che invece di solito è limitata per evitare di usurare troppo velocemente la meccanica e le batterie.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toyota: le auto elettriche in arrivo ma con il supporto della Cina

Vienna: pedone investito da un veicolo a guida autonoma

Incidenti stradali: in Italia +7% di vittime nel 2019