Tesla come Amazon, venderà solo online: a casa migliaia di dipendenti

Le auto elettriche Tesla si potranno comprare solo online e restituire in 7 giorni: nel piano di Musk meno concessionarie e più assistenza ai clienti

4 marzo 2019 - 10:49

Che Tesla non fosse un Costruttore qualsiasi lo si era già capito, e con il piano di ristrutturazione aziendale per tagliare i costi, forse si avvia una nuova era per il mondo dell'auto senza concessionarie. La vendita di auto elettriche Tesla sarà solo online per proteggere finanziariamente l'azienda, spiega il CEO, ma puntando sempre di più alla soddisfazione dei clienti. In America, Tesla ne ha persi di consensi dopo la Model S e dalla Model X alla Model 3, tra problemi tecnici e slittamenti di produzione, l'azienda si regge sulla sua capacità di innovazione. Ecco qual è il piano di Tesla con meno concessionarie e vendite auto online.

SITUAZIONE STABILE MA FINANZIARIAMENTE DELICATA Sarà un inizio 2019 poco profittevole o è quanto avrebbe dichiarato Musk in riferimento ai risultati finanziari attesi nel Q1. Ma la notizia rilevante che accompagna questa previsione riguarda la chiusura della maggior parte dei punti vendita fisici Tesla. Le concessionarie toglierebbero all'azienda risorse utili a rafforzare la fiducia dei consumatori. Tant'è che resteranno aperti solo info point e Punti vendita in punti strategici come gallerie, centri commerciali e con grande flusso di visitatori. Tutti gli altri punti vendita saranno chiusi o convertiti. Quel che è certo è che gli addetti alle vendite non potranno reinventarsi come tecnici autoriparatori, e per loro il futuro in Tesla è abbastanza incerto.

MENO CONCESSIONARIE TESLA, PIU' CENTRI DI ASSISTENZA Contando sul fatto che ormai Tesla è un brand riconosciuto in tutto il mondo, chi vuole acquistare un'auto elettrica può farlo tranquillamente online dove potrà scoprire i dettagli dei modelli ma non, ovviamente, salirci fisicamente dentro. Per questo potrà rivolgersi solamente ai pochi Centri che sopravvivranno ai tagli Tesla. “È una decisione difficile, ma penso che sia la decisione giusta per il futuro” la dichiarazione di Musk riguardante la riduzione dell'organico. il rovescio della medaglia però vuole molti più centri di assistenza per rispondere alle aumentate esigenze dei clienti. Si tratta in particolare dei veicoli di pronto intervento Tesla che offriranno un servizio di assistenza in giornata. E c'è da credere che sarà il valore aggiunto del Brand ora che la divisione aftersales riferirà personalmente al top manager.

COMPRI L'AUTO IN 1 MINUTO E LA PUOI RESTITUIRE Quanto alla vendita delle auto esclusivamente online, Tesla annuncia che il servizio partirà dal Nord America: le auto si potranno acquistare anche dallo smartphone in 1 minuto. Una novità sicuramente non per tutti, visto che c'è molta differenza tra acquistare un televisore e un'auto online. Inoltre, visto che molti acquisteranno senza neppure aver provato l'auto, Tesla offre la possibilità di restituire l'auto entro 7 giorni e 1000 miglia con un rimborso completo. Confidiamo nel fatto che il Costruttore troverà il modo di informare adeguatamente l'utente sulle condizioni di contratto e gli aspetti legali di vendita attraverso uno schermo di pochi pollici poiché negli States la tutela del consumatore a 360 gradi è tradizionalmente più radicata che in Europa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Le previsioni sbagliate sulle auto elettriche smentite dalle vendite

Auto elettriche: la ricarica bidirezionale taglierà i costi delle colonnine?

Batterie auto elettriche: 7 Paesi europei si uniscono per tagliare i costi