Share'ngo: apre a Milano il car sharing gratuito per chi fa la spesa

In collaborazione con Carrefour a Milano si incentiva l'uso dell'auto condivisa, parcheggio gratuito e minuti free con i punti Payback

27 ottobre 2016 - 9:00

Interessante iniziativa di Carrefour e Share'ngo le quali promuovono in maniera intelligente il car sharing e le forme di mobilità alternative all'uso dell'auto di proprietà. È stata inaugurata presso il punto vendita della catena francese di via Farini a Milano la prima stazione di ricarica Share'ngo. Le minicar elettriche della compagnia di noleggio sono offerte ai clienti Carrefour a prezzi promozionali e possono essere utilizzate anche gratis sfruttano i bonus accumulati con la spesa.

INIZIATIVA NAZIONALE, DOPO MILANO ROMA La partnership tra Carrefour e Share'ngo è ambiziosa e prevede l'apertura entro la fine del 2016 di 8 Service Station all'interno dei parcheggi di altrettanti supermercati del marchio transalpino. Complessivamente saranno inaugurate 30 postazioni di ricarica e almeno 40 posizioni di parcheggio. Nel 2017 saranno coperti ulteriori punti vendita nel capoluogo lombardo (Sapevi che a Milano è stato inaugurato il car sharing BMW?) e si espanderà l'iniziativa a Roma.

INCENTIVARE IL CAR SHARING PER TUTTI Alla base del progetto risiede l'idea di cambiare le abitudini degli utenti, invitandoli a raggiungere il punto vendita a piedi o con i mezzi pubblici e facendoli rientrare a casa, con le sporte della spesa, con una delle auto condivise. «La nostra ambizione è trasformare la mobilità urbana elettrica e condivisa in un'esperienza alla portata di tutti, ogni giorno nuova e più gratificante” questo ha dichiarato Emiliano Niccolai, amministratore delegato di Share'ngo, il quale ha aggiunto “un obiettivo che può essere raggiunto più velocemente con l'impegno delle destinazioni a contribuire alla convenienza del car sharing rispetto all'uso dell'auto privata, offrendo, piccoli privilegi, sconti, minuti di corsa o minuti di sosta gratuiti qualsiasi sia il nostro bisogno o il nostro desiderio: fare acquisti , andare in palestra o andare a teatro in centro… essendo certi di trovare l'auto alla fine dello spettacolo per tornare a casa”.

SOSTA GRATUITA E MINUTI GUIDA FREE I clienti Share'ngo possono usufruire del bonus di 30 minuti di sosta gratuita offerti da Carrefour Market, non pagando di fatto il noleggio mentre si fa la spesa. Sarà sufficiente sostare per almeno 5 minuti in uno dei parcheggi dedicati per vedersi accreditati, dal giorno successivo, il bonus sul proprio conto clienti. Altro benefit previsto dall'iniziativa sono 50 minuti di guida gratuiti ogni 1.000 punti raccolti con la carta fedeltà Payback. Per chi invece decide di aderire al servizio di Car Sharing, iscrivendosi come cliente Carrefour, otterrà uno sconto del 20% e un bonus di 5 euro (Leggi come il car sharing cambierà il mondo dell'auto).

MOBILITA' ELETTRICA, MA LA SICUREZZA? Le automobili messe a disposizione da Share'ngo sono in realtà delle minicar elettriche prodotte dalla XINDAYANG CORPORATION facente capo a Geely Motor, il Gruppo industriale cinese proprietario del marchio Volvo. Le vetturette vantano un bagagliaio con una capienza di 300 litri, più che sufficiente a stivare una spesa settimanale. Rimane il fatto che si tratta di minicar, seppur agili e pratiche in città, non proprio il massimo in termini di sicurezza. Recenti incidenti mortali hanno visto coinvolte queste vetturette che poco offrono quanto a protezione e per la cui omologazione non è previsto lo svolgimento di specifici crash test (Guarda i video e i risultati dei crash test sulle microcar di GSV e Allianz).

1 commento

Emanuele
22:37, 13 settembre 2017

Sono un beneficiario dell'incentivo #autosvolta. Ho utilizzato i primi 200? dell'incentivo con la società di car sharing #sharengo. Dopodiché la società ha deciso arbitrariamente e senza fornire motivazione alcuna di applicarmi una maggiorazione del 33% sui servizi pagati attraverso l'incentivo. Come se i soldi provenienti da #autosvolta avessero un valore intrinseco minore di quelli da me sborsati direttamente… Incredibile! o.O
Di fronte a questa 'brutta mossa' di #sharengo ho deciso di interrompere l'utilizzo dell'incentivo con tala società e ho chiesto ad #amat e all'ufficio #ics #iniziativacarsharing di poter utilizzare il credito residuo con altri operatori che abbiano aderito al bando.
Deluso da #sharengo, rimango cmq in attesa di ricevere una motivazione qualsiasi che possa giustificare questa assurda penalizzazione.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage