Salone di Francoforte 2015: Škoda presenta la nuova gamma "cattiva?

Oltre alla nuova Superb Wagon, la Casa ceca porta alla kermesse tedesca una gamma ricca di personalità e contenuti interessanti

10 settembre 2015 - 19:19

La Škoda non ha bisogno di presentazioni particolari, perché negli ultimi anni, sotto il controllo del Gruppo Volkswagen, ha presentato automobili interessanti sotto tanti punti di vista. Anche al Salone di Francoforte lo stand della Casa ceca non deluderà gli appassionati, grazie ad una gamma nuova, capace di prestazioni interessanti e di contenuti tecnologici di alto livello.

LA SUPERB WAGON – La kermesse tedesca sarà il palcoscenico ideale per la nuova Superb Wagon (foto sopra), che verrà presentata per la prima volta al pubblico proprio a Francoforte. Cattura l'attenzione per la sua veste intrigante ed elegante e grazie alla piattaforma modulare Mqb è stata progettata per offrire un ampio spazio per la comodità dei passeggeri davanti e dietro (e un bagagliaio di 660 litri, che diventano 1.950 abbattendo il divano posteriore). Gli interni dispongono di materiali di alta qualità e contribuiscono a creare un ambiente elegante e raffinato in ogni allestimento: Active, Ambition, Executive, Style oltre la variante top di gamma Laurin & Klement.

VERSIONI NUOVE – Sempre al Salone di Francoforte la gamma della Skoda Superb si arricchirà degli allestimenti Greenline e Sportline (foto sopra). Il primo è pensato per regalare bassi consumi, per questo motivo adotta il 1.600 cc TDI da 120 Cv con cambio manuale, che, secondo dati della Casa ceca, è capace di una media di 3,7 l/100 km con emissioni di 95 g/km (per la berlina). Tutto ciò, lascia confermare da parte di Skoda un'autonomia di 1.780 km, raggiungibile anche grazie al lavoro svolto sull'aerodinamica della Superb, che ha un Cx di 0.26. La Sportline invece è rivolta ad automobilisti più dinamici, sportivi, sempre in movimento. Questa variante offre in più i cerchi in lega da 18″ o 19″ in tinta nera, i vetri oscurati posteriori, l'assetto ribassato di 15 mm, il volante sportivo a tre razze rivestito di pelle, i sedili sportivi, la pedaliera di alluminio e le finiture a effetto carbonio per la plancia. La Skoda Suoperb Sportline potrà essere equipaggiata con tutti i motori della gamma, non con i piccoli 1.400 cc TSI e 1.600 cc TDI.

CONTENUTI E IMMAGINE – Il resto dello stand Skoda sarà di contorno al mondo Superb, ma potrà contare sulla presenza della Rapid Monte Carlo e Rapid Spaceback ScoutLine, mentre il carattere sportivo e soprattutto corsaiolo del Marchio ceco sarà rappresentato dalla Octavia RS 230 e dal prototipo Fabia Wagon R5. Quello che però sarà interessante osservare a Francoforte, nello stand Škoda, è il contenuto tecnologico che ogni suo modello offre. Ci si imbatterà così nella regolazione adattiva dell'assetto, Dynamic Chassis Control (DCC) con selezione della modalità di guida, Driving Mode Selection, nel nuovo sistema di climatizzazione automatica a tre zone, nel portellone con il Pedale Virtuale (per aprire il bagagliaio muovendo semplicemente il piede in corrispondenza del paraurti posteriore).  Numerosi, poi, i sistemi elettronici di serie o a richiesta che sorvegliano la dinamica di guida: tra questi ci sono il bloccaggio del differenziale (EDS) con la funzione ampliata XDS+ che consiste nella ridistribuzione della coppia motrice tra la ruota interna e quella esterna la curva, mediante la frenatura mirata delle ruote anteriori. Škoda continua a sorprendere, proprio come ha dimostrato un “gioco” che la Casa ceca ha organizzato nell'aeroporto di Barcellona, esponendo una Superb senza nessun logo di riconoscimento (foto sopra). Sapete cosa è successo? La maggior parte delle persone che passavano di lì, guardandola ha creduto che la Superb fosse un modello di un marchio premium. Non c'è da rimanerne stupiti!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quando è obbligatorio accendere i fari di giorno?

Smart Road: il 64% degli automobilisti è preoccupato in UK

Consumi Benzina e Gasolio 2020: spesi 15 miliardi di euro in meno