Test gomme quattro stagioni 2019 – 2020

Pneumatici quattro stagioni al posto delle gomme invernali: ecco le migliori gomme quattro stagioni 205/55 R16 nel test 2019 - 2020

4 novembre 2019 - 14:06

La scelta delle gomme quattro stagioni non è semplice come per le migliori gomme invernali, nonostante i giudizi nei test dimostrano che le all season sono più performanti di alcuni anni fa. Visto che molti automobilisti si troveranno a fare i conti con l’obbligo gomme invernali dal 15 novembre può tornare utile il test sulle gomme quattro stagioni 205/55 R16. La comparativa gomme all season 2019 – 2020 è dell’ACE (Automobile Club Europe) con GTU (Society for Technical Supervision) e ARBO (Auto Club austiraco). Tra le gomme testate in condizioni di guida estive e invernale solo uno degli 8 modelli convince di più. Ecco quali sono le migliori gomme quattro stagioni 2019 – 2020 a confronto con gli pneumatici stagionali per estate e inverno.

LE MIGLIORI GOMME QUATTRO STAGIONI DEL TEST

La scelta delle gomme quattro stagioni è spesso orientata a chi ha bisogno di pneumatici in regola con il codice della strada e sicuri sia quando fa freddo che quando fa caldo. Ma cosa succede se si porta su neve una gomma all season tra le misure più diffuse in commercio? Lo ha messo in luce il test delle gomme quattro stagioni che ha messo a confronto Continental, Fulda, Goodyear, Hankook, Nokian, Michelin, Bridgestone e Nexen. Tra tutti gli pneumatici all season, i più equilibrati su neve, asciutto e sono i Continetal AllSeasonContact “molto consigliati”. Le Continental hanno sorpreso i tecnici per le performance su neve, bagnato e asciutto, ma con margini di miglioramento nella frenata su asciutto. Bene ma non benissimo, e comunque molto meglio delle altre gomme quattro stagioni del test.

LE ALL SEASON PIU’ ESTIVE DEL TEST

A questo punto il test delle gomme all season 2019 – 2020 divide gli pneumatici quattro stagioni con migliori performance in estate e quelli più disinvolti in inverno. L’accezione invernale associata agli pneumatici è così varia che se si parla di gomme invernali si pensa subito alla neve. Il test dimostra però che in alcuni casi è meglio valutare attentamente la scelta tra gomme invernali e gomme allseason in base alle strade che si percorrono di più. Il consiglio cade a fagiolo soprattutto con le Michelin CrossClimate+, le Hankook Kinergy 4S 2, Goodyear Vector 4Seasons Gen-2 comunque “consigliate”. Secondo i collaudatori, il punteggio rispetto ai migliori li vede performanti su asciutto ma con alcuni limiti su neve.

LE GOMME QUATTRO STAGIONI PIU’ INVERNALI DEL TEST

Il paradigma è uguale ma inverso per le Fulda Multicontrol e le Nokian Weatherproof. Le gomme quattro stagioni Fulda sono risultate addirittura superiori alle migliori gomme invernali di riferimento in accelerazione e frenata su neve. Ma a penalizzarle sono la capacità di controllo non altrettanto all’altezza. Nel test gomme quattro stagioni 2019 – 2020 le Bridgestone Weather Control A005 risultano sicure tanto quanto le estive di riferimento su bagnato e asciutto. Meno performanti invece su neve a confronto con le gomme invernali specialistiche di riferimento. Media troppo bassa rispetto agli standard tedeschi per le Nexen N’blue 4Season “consigliate con riserva”. In definitiva quindi il test conferma che le gomme quattro stagioni sono migliori, ma pur sempre un compromesso per gli automobilisti che cercano performance e sicurezza intermedie. Man mano però che le condizioni di guida valutate diventano rigide (neve, asfalto ghiacciato, freddo) è più sicuro restare sul doppio treno di gomme estive e invernali.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Black Friday 2019: le offerte FCA durano fino al 2 dicembre

Auto usate certificate: brumbrum apre la prima fabbrica della qualità

Nuova etichetta energetica Pneumatici: cosa cambia dal 2021