Comprare pneumatici online conviene? Ecco alcuni consigli

Vi spieghiamo a cosa fare attenzione se state pensando di comprare pneumatici auto online: consigli ed errori da evitare

2 novembre 2022 - 18:00

La crescita esponenziale dell’e-commerce ha investito trasversalmente le categorie merceologiche più disparate, inclusa quella degli pneumatici auto. Sebbene sia molto diffusa l’abitudine di rivolgersi direttamente in officina per acquisto e montaggio, negli ultimi anni è cresciuta anche la vendita di gomme online con spedizione presso l’officina che si occuperà dell’installazione. Ecco alcuni consigli su come acquistare le gomme online senza sorprese.

AFFIDARSI A SITI SPECIALIZZATI IN VENDITA DI PNEUMATICI

Quando si decide di acquistare gomme auto online, è necessario anzitutto affidarsi ad un rivenditore professionale, che fornisca un canale di acquisto e di pagamento sicuro, trasparente e tracciabile. È importante, in aggiunta, valutare la qualità del feedback del venditore, così da avere un quadro più chiaro e veritiero sull’esperienza d’acquisto di altri clienti. I siti specializzati nella vendita gomme online come Euroimportpneumatici.com, un e-commerce specializzato nella vendita pneumatici online, rappresentano anche un’ottima risorsa per farsi un’idea sui prezzi al dettaglio, in maniera tale da quantificare un range di spesa realistico in relazione al proprio budget.

ACQUISTO GOMME ONLINE: COME TROVARE QUELLE GIUSTE

Uno dei principali rischi connessi all’acquisto di pneumatici auto online è la scelta di gomme non adatte all’auto o al periodo in cui si ha intenzione di utilizzarle. Una simile eventualità comporta problemi di ordine pratico ed economico (i tempi e i costi del reso o della sostituzione delle gomme, ad esempio). Inoltre c’è il rischio di essere multati alla guida di un’auto con gomme diverse da quelle previste. Ragion per cui è necessario individuare gli pneumatici giusti. Ecco alcuni consigli chiave da ricordare:

le caratteristiche giuste che uno pneumatico deve avere, in particolare riguardo alle dimensioni presenti sul libretto e al codice di velocità. Questa lettera è fondamentale, soprattutto se si utilizzano pneumatici invernali al di fuori dell’inizio o il termine delle ordinanze;

– la sigla DOTXXYY sugli pneumatici indica il periodo di produzione: la settimana (XX) e l’anno (YY). Sebbene molti automobilisti siano molto attenti a questo controllo, in realtà non è un indice della qualità o delle prestazioni delle gomme acquistate. Secondo i Costruttori di pneumatici, la durata delle gomme è di 6 anni dalla data di produzione indicata dal DOT (10 anni quella massima raccomandata). Mentre l’E.T.R.T.O.  l’Organizzazione Tecnica europea per gli Pneumatici e i Cerchi stabilisce che: “la durata dell’immagazzinamento degli pneumatici nuovi deve essere ridotta al minimo, mediante la procedura che stabilisce che pneumatici entrati per primi escano per primi”.

ACQUISTO GOMME AUTO DA PRIVATI: QUALI RISCHI

Un altro motivo per cui è consigliabile rivolgersi a portali specializzati sulla vendita di gomme è legato alla tracciabilità degli pneumatici e la garanzia che siano stati immagazzinati nel modo corretto. Acquistare pneumatici auto da venditori privati comporta numerosi rischi, a seconda dei casi:

– gomme nuove di provenienza ignota. Alimentano il traffico di pneumatici a fine vita (PFU) non tracciabili e in evasione del contributo PFU;

– gomme come nuove, usate poco. Non mostrano i danneggiamenti delle gomme subiti durante un utilizzo limitato ma poco attento, ad esempio contatti contro i marciapiedi in manovra;

– gomme nuove da stock fallimentari. Potrebbe trattarsi di prodotti commercialmente vecchi, conservati in modo errato e privi di qualsiasi garanzia in caso di difetti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?